Immagine del prodotto Aspegic 1000mg 20 Beutel
Immagine del prodotto Aspegic 1000mg 20 BeutelImmagine del prodotto Aspegic 1000mg 20 BeutelImmagine del prodotto Aspegic 1000mg 20 Beutel

Aspegic 1000mg 20 Beutel

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Aspégic Forte e quando si usa?

Su prescrizione medica.

Aspégic Forte ha tutte le proprietà dell'acido acetilsalicilico. Calma i dolori e ha un'azione antipiretica.

Aspégic Forte è utilizzato per il trattamento a breve termine, cioè una durata massima di 3 giorni, dei dolori leggeri a moderatamente forti e acuti (mal di testa, dolori dentari, dolori articolari ai tendini, dolori dorsali); per il trattamento sintomatico della febbre e/o dei dolori dovuti a raffreddamenti. Per i bambini e gli adolescenti, soltanto su prescrizione medica e in trattamento di seconda intenzione (vedi «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Aspégic Forte?»).

Aspégic Forte è solubile in diversi liquidi, acqua, tè, latte, tisane, succhi di frutta, ecc. Non lascia tracce di particelle solide né nel bicchiere né in bocca.

Aspégic Forte non contiene sodio e può quindi essere somministrato anche in caso di dieta povera di sale.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Come tutti i farmaci contro febbre e dolori, Aspégic Forte non deve essere somministrato senza consultare il medico per più di 3 giorni.

I farmaci analgesici non devono essere somministrati per un periodo più lungo senza sorveglianza medica. Si rivolga al suo medico nel caso di dolori persistenti.

Non si deve superare il dosaggio indicato o prescritto dal medico.

Bisogna inoltre tener presente che l'uso prolungato di analgesici può contribuire alla comparsa di mal di testa permanente.

Una somministrazione prolungata di analgesici specialmente se in combinazione con più sostanze antidolorifere può avere come conseguenza disturbi delle funzioni renali fino a blocco renale.

Quando non si può assumere Aspégic Forte?

Non deve usare Aspégic Forte nelle situazioni seguenti:

  • se è ipersensibile all'acido acetilsalicilico, ai salicilati o ad altri antinfiammatori non steroidei (antireumatici) e/o analgesici o antipiretici oppure a uno degli eccipienti. Sintomi sicuri d'ipersensibilità sono: asma, affanno, disturbi circolatori, edemi cutanei e delle mucose, orticaria;
  • precedenti episodi di asma indotti dalla somministrazione di salicilati o sostanze con attività analoga, in particolare gli antinfiammatori non steroidei,
  • se soffre d'ulcera gastrica o duodenale;
  • se soffre di sanguinamento del tratto digestivo;
  • soffre di una malattia intestinale infiammatoria (morbo di Crohn, colite ulcerosa);
  • se ha disturbi di coagulazione;
  • soffre di grave cardiopatia;
  • se assume contemporaneamente metrotrexato in dose superiore a 15 mg alla settimana;
  • assume contemporaneamente acetazolamide
  • in caso di trattamento di dolori postoperatori dopo un bypass coronarico (o utilizzo di una macchina cuore-polmoni);
  • se soffre di una grave insufficienza renale e epatica; se sta perdendo sangue più del normale (mestruazioni, ferite, ecc.);
  • se soffre di una mastocitosi (una malattia rara caratterizzata da un accumulo anormale o dalla proliferazione di certe cellule del sistema immunitario (mastociti), l'utilizzazione di Aspégic Forte può causare gravi reazioni d'ipersensibilità (compreso uno choc circolatorio con arrossamento della pelle, ipotensione, tachicardia e vomito);
  • in caso di gravidanza o allattamento (consultare anche il paragrafo «Si può assumere Aspégic Forte durante la gravidanza o l'allattamento?»
  • nei bambini e negli adolescenti

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Aspégic Forte?

Il trattamento con Aspégic Forte può comportare l'insorgenza di ulcere ed emorragie rare ed, eccezionalmente, perforazioni del tratto gastrointestinale superiore. Tali complicanze possono insorgere in qualsiasi momento durante il trattamento, senza sintomi premonitori. Per ridurre tale rischio conviene utilizzare la più bassa dose efficace per una durata di trattamento più breve possibile. Informi il medico se soffre di mal di stomaco riconducibili secondo lei all'assunzione di questo farmaco.

I pazienti anziani possono risultare più sensibili ai medicamenti rispetto ai giovani adulti. Pertanto è molto importante che gli anziani informino immediatamente il medico in caso di eventuali effetti secondari.

In presenza delle situazioni seguenti, assuma Aspégic Forte solo se prescritto dal medico e sotto il suo controllo

  • se attualmente è in cura per una grave patologia;
  • se ha già sofferto di ulcera dello stomaco o del duodeno;
  • se soffre di malattia cardiaca, di insufficienza renale o in caso di gravi perdite di liquidi, ad esempio abbondanti sudorazioni, diarrea o dopo operazioni importanti; l'assunzione di Aspégic Forte può danneggiare il funzionamento dei reni e implicare un aumento della pressione sanguigna e/o accumuli di liquidi (edemi);
  • se soffre di qualche patologia epatica;
  • se soffre di epilessia ed è in cura con acido valproico;
  • se soffre di HIV ed è in cura con Tenofovir;
  • se è in cura per un problema legato alla tiroide con levotiroxina;
  • se è in cura con Nicorandil;
  • se ha la varicella;
  • se è stato vaccinato contro la varicella nelle ultime 6 settimane.

Usi Aspégic Forte solo sotto stretta sorveglianza medica nel caso soffra d'asma, d'orticaria, di polipi nasali, se prende anticoagulanti se soffre di mancanza glucosio-6-fosfato-deidrogenasi (una rara malattia ereditaria dei globuli rossi).

Il rischio di sanguinamento aumenta con l'uso simultaneo di medicamenti associati a un rischio di sanguinamento, di antiaggreganti piastrinici, anticoagulanti (iniettabili e orali) e altri trombolitici o antipertensivi (medicamenti per abbassare la pressione arteriosa); pertanto Aspégic Forte dovrà essere somministrato soltanto sotto stretta sorveglianza del medico.

L'assunzione di Aspégic durante le mestruazioni comporta il rischio di aumento del flusso e della durata delle mestruazioni.

Infezioni

Aspégic Forte può mascherare segni e sintomi di infezioni come febbre e dolore. Pertanto, è possibile che Aspégic Forte possa ritardare il trattamento adeguato dell'infezione, che può portare a un aumento del rischio di complicazioni. Ciò è stato osservato in casi di polmonite causata da batteri e infezioni batteriche della pelle legate alla varicella. Se sta prendendo questo medicamento mentre ha un'infezione e i sintomi di infezione persistono o peggiorano, consulti immediatamente un medico.

Aspégic Forte può influenzare l'efficacia di alcuni medicamenti somministrati contemporaneamente:

  • Aumenta l'effetto dei corticosteroidi e dell'insulina e/o delle compresse contro il diabete; lo stesso vale per l'efficacia della digossina, dei medicamenti anticonvulsivi (antiepilettici) e degli antidepressivi contenenti litio o inibitori della ricaptazione della serotonina e i loro effetti collaterali;
  • Diminuisce l'azione di una serie di medicamenti contro la gotta (probenicide e sulfonpirazone) e di alcuni diuretici;
  • La somministrazione contemporanea di Aspégic Forte può potenziare gli effetti collaterali dei medicamenti antireumatici o del metotressato (quest'ultimo è somministrato ad esempio in caso di poliartrite cronica; consultare il paragrafo «Quando non si può assumere Aspégic Forte)».
  • Anche a dosi ridotte, l'aceto acetilsalicilico diminuisce l'escrezione di acido urico. Ciò può causare una crisi di gotta in pazienti in cui l'escrezione di acido urico è già ridotta.

Chieda perciò consiglio al medico se assume già altri medicamenti.

In caso di assunzione di protettori della mucosa gastrica o di antiacidi, l'effetto dell'acido acetilsalicilico può essere ridotto. Si raccomanda quindi che questi due medicamenti siano assunti a 2 ore di distanza l'uno dall'altro.

Assunto insieme a bevande alcoliche Aspégic Forte può aumentare il rischio di emorragie.

Non esiste alcuno studio riguardando la capacità di reazione in caso di guida di veicoli o dell'utilizzazione di macchine.

Il medico o il dentista devono essere consultati o informati dell'assunzione prima di un intervento chirurgico.

Informi il suo medico o il suo farmacista se

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa) o li applica esternamente.

Si può assumere Aspégic Forte durante la gravidanza o l'allattamento?

Gravidanza

Evitare l'uso di Aspégic Forte durante la gravidanza (1° e 2° trimestre), eccetto dietro espressa prescrizione del medico. Negli ultimi 3 mesi della gravidanza Aspégic Forte non deve essere somministrato.

Allattamento

Aspégic Forte non deve essere assunto durante l'allattamento, salvo il caso in cui sia stato autorizzato espressamente dal medico.

Come usare Aspégic Forte?

Posologia usuale o seconda prescrizione medica.

Adulti: da 1 a 3 bustine al giorno (preferibilmente dopo i pasti).

L'intervallo fra 2 prese deve al minimo essere di 4 ore.

Non si deve superare la dose massima di 3 bustine al giorno.

Le persone in età avanzata non devono prendere più di due bustine al giorno.

Versare la polvere in un bicchiere. Aggiunga acqua o un altro liquido (vedi primo capitolo), agitare qualche secondo prima di bere.

Deve essere impiegata la dose efficace più bassa per il tempo più breve possibile necessario ad alleviare i sintomi. Se ha un'infezione, consulti immediatamente un medico se i sintomi (come febbre o dolore) persistono o peggiorano.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Aspégic Forte?

Con la somministrazione o l'uso di Aspégic Forte possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Molto comune (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

Prolungamento del tempo di sanguinamento.

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Possono verificarsi piccole perdite di sangue e dolore allo stomaco.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Possono verificarsi disturbi digestivi, nausea e vomito e asma.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10 000)

In rari casi possono manifestarsi reazioni allergiche o d'ipersensibilità come edemi cutanei o delle mucose, orticaria, arrossamenti ed eruzioni cutanee, asma, affanno, nonché infiammazioni, ulcere della mucosa gastrointestinale, emorragie gastriche, ematomi, sanguinamento dal naso o dalle gengive e problemi al fegato.

In rari casi sono stati segnalati vertigini, mal di testa, disturbi visivi e malesseri, che sono segni per lo più di un sovradosaggio.

Molto raro (riguarda meno di 1 utilizzatore su 10 000)

Perforazioni (perforazione dello stomaco e dell'intestino) possono insorgere. Molto raramente sono state segnalate emorragie gravi che possono, in casi isolati, costituire una minaccia per la vita. Sono inoltre stati segnalati casi molto rari di pancreatite acuta che si manifesta tramite violento dolore addominale.

Casi isolati

In casi isolati, Aspégic Forte può inoltre provocare gravi disturbi al cuore, spasmi bronchiali e dolori addominali.

Ronzii o fischi nell'orecchio (acufeni) o sordità possono verificarsi con alte dosi di acido acetilsalicilico. In questi casi è necessario interrompere immediatamente il trattamento. Può essere osservata presenza di sangue nello sperma.

Aspégic Forte può mascherare segni e sintomi di infezioni o peggioramenti di infezioni come febbre e dolore. Se sta assumendo questo medicamento mentre ha un'infezione e i sintomi persistono o peggiorano, consulti immediatamente un medico.

Nel caso di reazioni d'ipersensibilità sospendere l'assunzione del farmaco e consultare il medico.

Se durante il trattamento compaiono feci nere o vomito sanguinolento, sospendere l'assunzione del medicamento e consultare subito il suo medico.

In generale è da osservare che l'assunzione prolungata di medicamenti analgesici, in particolare associati a più principi attivi, può comportare lesioni renali permanenti con il rischio di insufficienza renale terminale.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista o droghiere soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

In caso di sovradosaggio accidentale, il trattamento d'urgenza va eseguito in ambito ospedaliero specializzato.

I primi segni di sovradosaggio sono: disturbi dell'udito, nausea, vomito, aumento della temperatura, respirazione profonda con insorgenza di sudorazione.

Un'intossicazione nei soggetti anziani e soprattutto nei bambini in tenera età può rivelarsi mortale.

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Conservare il medicamento a temperatura ambiente (15-25°C), in un luogo secco e nell'imballaggio originale. Tenerlo fuori dalla portata dei bambini.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Aspégic Forte?

Ogni bustina contiene:

Principio attivo:

1'800 mg di acetilsalicilato di lisina (corrispondenti a 1'000 mg di acido acetilsalicilico).

Eccipienti:

Glicine, ammonio glicirrizinato, lattosio, aroma (mandarino).

Numero dell'omologazione

38133 (Swissmedic)

Dov'è ottenibile Aspégic Forte? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Confezioni da 20 bustine.

Titolare dell'omologazione

Opella Healthcare Switzerland AG, Risch

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel marzo 2021 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale