Immagine del prodotto Mefenacid Filmtabletten 500mg Teilbar 500 Stück

Mefenacid Filmtabletten 500mg Teilbar 500 Stück

Generalmente pronto per il ritiro in un arco di tempo che va da 2 a 3 giorni. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Mefenacid e quando si usa?

Mefenacid contiene come principio attivo acido mefenamico, una sostanza che, oltre all'effetto analgesico, possiede anche proprietà antinfiammatorie e antipiretiche marcate.

Mefenacid è adatto per il trattamento di:

  • dolori folgoranti o persistenti in caso di affezioni reumatiche, dolori muscolari, dolori localizzati nella regione della colonna vertebrale (ad es. dolori a livello dei dischi intervertebrali, della spalla o della nuca);
  • dolori conseguenti a operazioni, ferite o interventi di chirurgia dentaria;
  • mal di testa, mal di denti e mal di orecchie;
  • mestruazioni dolorose e/o troppo abbondanti.

Mefenacid è anche indicato per fare scendere la febbre e calmare i dolori in caso di affezioni di tipo influenzale ed altre malattie febbrili che interessano principalmente le vie respiratorie superiori.

Su prescrizione medica.

Quando non si può assumere/usare Mefenacid?

Mefenacid non può essere usato,

  • se ha avuto in passato una reazione allergica ad uno dei componenti o si fossero presentate difficoltà respiratorie o reazioni cutanee simili ad un'allergia dopo l'assunzione di acido acetilsalicilico o di altri medicamenti analgesici o antireumatici, cosiddetti antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • nell'ultimo trimestre di gravidanza,
  • nel periodo dell'allattamento,
  • in caso di ulcere gastriche e/o duodenali attive o di emorragie gastrointestinali,
  • in caso di malattie infiammatorie intestinali croniche (morbo di Crohn, colite ulcerosa),
  • in caso di grave compromissione della funzionalità epatica o renale,
  • in caso di grave insufficienza cardiaca,
  • per il trattamento dei dolori dopo un intervento di bypass coronarico sul cuore (o in caso di impiego della macchina cuore-polmone).

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione/nell'uso di Mefenacid?

Durante il trattamento con Mefenacid possono comparire ulcere della mucosa del tratto gastrointestinale superiore, raramente emorragie, o in casi isolati perforazioni (perforazione gastrica o duodenale). Queste complicazioni possono verificarsi in qualsiasi momento durante il trattamento, anche senza segni premonitori. Al fine di contenere questo rischio, il suo medico le prescriverà la dose minima efficace per il più breve tempo possibile.

Anche il consumo simultaneo di bevande alcoliche può aumentare il rischio di effetti collaterali nel tratto gastrointestinale superiore.

Consulti il suo medico nel caso si presentino diarree persistenti, abbia mal di stomaco o sospetti una correlazione con l'assunzione del medicamento.

Per determinati analgesici, i cosiddetti inibitori della COX 2, è stato rilevato, a dosaggi elevati e/o durante terapie di lunga durata, un aumento del rischio di infarto miocardico e di ictus cerebrale. Non è ancora noto se questo aumento di rischio possa verificarsi anche per Mefenacid. Nel caso in cui avesse già avuto un infarto miocardico, un ictus cerebrale o una trombosi venosa, o se presentasse fattori di rischio (quali l'ipertensione arteriosa, il diabete, elevati valori dei grassi nel sangue, il fumo), il suo medico deciderà se malgrado ciò potrà impiegare Mefenacid. In ogni caso, ne informi il suo medico.

L'uso di Mefenacid può compromettere la funzione renale, con conseguente possibile aumento della pressione arteriosa, e/o con accumulo di liquidi (edemi). Informi il suo medico se ha una malattia al cuore o ai reni, se assume medicamenti contro l'ipertensione arteriosa (ad es. diuretici, ACE-inibitori) o se ha un'aumentata perdita di liquidi, ad es. a causa di abbondante sudorazione.

Altri FANS, quali quelli impiegati in caso di dolori e di reumatismi o, come l'acido acetilsalicilico, per fluidificare il sangue, non devono essere usati in concomitanza con Mefenacid, poiché aumenterebbero il rischio di comparsa di effetti collaterali. Questo vale anche per l'assunzione contemporanea di medicamenti cortisonici per inibire l'infiammazione, di medicamenti inibenti la coagulazione (fluidificanti del sangue, i cosiddetti anticoagulanti) o inibitori della ricaptazione della serotonina, ad es. per la depressione. Pertanto, se contemporaneamente assumesse tali medicamenti, dovrebbe informarne il suo medico. Lo stesso vale nel caso in cui soffrisse attualmente o avesse sofferto in passato di asma, malattie gastrointestinali, epatiche, cardiocircolatorie o renali, epilessia, disturbi della coagulazione del sangue o aumentati livelli di zuccheri nel sangue e assumesse medicamenti per trattarle.

Interrompa il trattamento con Mefenacid e informi immediatamente il suo medico se manifesta uno o più dei seguenti sintomi: reazione allergica con gonfiore del viso, della bocca, della lingua o della gola, spesso associato ad eruzione cutanea, arrossamento, febbre e/o collasso.

A causa dei possibili effetti indesiderati come stordimento, stanchezza, vertigini o disturbi visivi, questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine.

Sodio in Mefenacid in compresse filmate

Questo medicamento contiene meno di 1 mmol di sodio (23 mg) per compressa rivestita con film ed è, dunque, quasi «priva di sodio».

Lattosio in Mefenacid in compresse filmate e capsule

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicamento.

Informi il suo medico o il suo farmacista, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa) o li applica esternamente

Si può assumere/usare Mefenacid durante la gravidanza o l'allattamento?

Se lei dovesse essere incinta o pianificare una gravidanza, dovrebbe assumere l'acido mefenamico unicamente dopo aver consultato il suo medico.

Mefenacid non deve essere utilizzato durante il terzo trimestre di gravidanza.

Mefenacid non deve essere utilizzato durante il periodo dell'allattamento.

Informi in ogni caso il medico se è incinta o sta allattando.

Come usare Mefenacid?

In linea generale si attenga alla posologia prescritta dal medico.

La posologia abituale è la seguente:

  • Adulti e adolescenti oltre i 14 anni: Prendere 3 volte al giorno 1 compressa filmata o 2 capsule di Mefenacid, durante i pasti. Questa posologia può essere aumentata o ridotta, secondo necessità. Tuttavia, non si dovrebbero prendere più di 4 compresse filmate o 8 capsule al giorno. Per le supposte, la posologia abituale è di 1 supposta di Mefenacid da 500 mg, 3 volte al giorno. Non si dovrebbero utilizzare le supposte di Mefenacid per più di 7 giorni consecutivi, poiché in caso di uso più prolungato possono manifestarsi irritazioni locali.
  • Per i bambini da 6 mesi a 14 anni, il medico adatterà la dose secondo l'età. Per quel che riguarda l'assunzione delle capsule, in genere come dose unica si somministrano 6.5 mg per kg di peso corporeo. Quanto all'uso delle supposte, si somministrano 12 mg per kg di peso corporeo.

Schema posologico per bambini

Peso corporeo (kg)

Età (in anni)

Capsule da 250 mg al giorno

Supposte da 125 o 500 mg al giorno

6-10

½

-

1 supposta da 125 mg: 2(-3)×

10-15

1-3

-

1 supposta da 125 mg: 3×

15-22

3-6

-

1 supposta da 125 mg: 4×

22-32

6-9

-

1 supposta da 500 mg: 1(-2)×

32-47

9-12

1 capsula: 2(-3)×

1 supposta da 500 mg: 2×

47-57

12-14

1 capsula: 3×

1 supposta da 500 mg: 3×

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Mefenacid?

In seguito all'assunzione o all'uso di Mefenacid possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Diarree, dolori di stomaco, nausea o vomito.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Mancanza d'appetito, bruciore gastrico, flatulenza, stitichezza, altri disturbi gastro-intestinali, reazioni di ipersensibilità a carico della pelle (eruzione, prurito), orticaria e sudorazione.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10'000)

Gonfiori della pelle, del viso e della lingua, mal di testa, vertigini, stanchezza, intorpidimento, insonnia, nervosismo, depressione, convulsioni, palpitazioni cardiache, gonfiori delle caviglie, dei piedi e delle gambe (manifestazioni di debolezza cardiaca), ipotensione, e ipertensione, disturbi respiratori, cambiamenti nel metabolismo del glucosio dei diabetici, infiammazione del pancreas, dolori alle orecchie, ronzio nelle orecchie (tinnito), irritazioni degli occhi, perdita temporanea della visione dei colori o altri disturbi visivi.

Molto raro (riguarda meno di 1 utilizzatore su 10'000)

Gravi reazioni allergiche e allergie cutanee con formazione di bolle. Se osserva i primi segni di effetti collaterali di tipo allergico quali ad es. disturbi respiratori o eruzioni cutanee, interrompa la l'assunzione di Mefenacid e consulti il suo medico.

Disfunzioni epatiche (ad es. ittero) o renali nonché cambiamenti dell'emocromo e, nei bambini, ipotermia. Se deve prendere Mefenacid per un periodo prolungato, è quindi importante che si sottoponga regolarmente agli esami di controllo prescritti dal medico. Se durante il trattamento dovessero comparire mal di gola (angina), febbre alta ed eventualmente anche una tumefazione dei linfonodi del collo (un quadro sintomatologico che si osserva molto raramente) nonché dolore addominale alto e/o colorazione nerastra delle feci, bisogna interrompere l'assunzione del medicamento e consultare subito il medico.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazione di stoccaggio

Conservare a temperature ambiente (15-25 °C) e fuori dalla portata dei bambini.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Mefenacid?

1 Capsula contiene:

Principi attivi

250 mg Acido mefenamico.

Sostanze ausiliarie

Polisorbato 80, Croscarmellosa sodica, Cellulosa microcristallina, Povidone, Acido stearico, Gelatina.

1 Compressa filmata contiene:

Principi attivi

500 mg Acido mefenamico.

Sostanze ausiliarie

Nucleo: Amido di patata, Lattosio monoidrato, Croscarmellosa sodica, Povidone, Glicerolo, Polisorbato 80, Cellulosa microcristallina, Crospovidone, Talco, Magnesio stearato, Acido stearico, Silice colloidale anidra,

Rivestimento: Acido metacrilico – etile acrilato copolimero (1:1), Trietile citrato, Trigliceridi media, Macrogoli, Ossido di ferro giallo, Ossido di ferro rosso.

1 Supposta contiene:

Principi attivi

125 mg risp. 500 mg Acido mefenamico.

Sostanze ausiliarie

Polisorbato 61, Gliceridi semisintetici solidi.

Numero dell'omologazione

49391, 49390, 49392 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Mefenacid? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica.

Capsule: confezioni da 10, 30 e 100 capsule.

Compresse filmate: confezioni da 10, 30, 100, 5 x 100 e 500 compresse filmate divisibili.

Supposte: confezioni da 10 supposte.

Titolare dell'omologazione

Streuli Pharma SA, 8730 Uznach.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel luglio 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale