Oxycodon Mepha Retard Uno Retard Tabletten 40mg 14 Stück

Generalmente pronto per il ritiro in un arco di tempo che va da 2 a 3 giorni. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista A ed è un anestetico. Gli anestetici sono sostanzialmente esclusi dalla spedizione e possono essere acquistati con una ricetta per anestetici presso una farmacia pubblica.

È soggetto alla legge federale sugli stupefacenti e sulle sostanze psicotrope

Che cos'è Oxycodon-Mepha retard UNO e quando si usa?

Oxycodon-Mepha retard UNO è un antidolorifico destinato alla terapia di dolori persistenti di intensità da moderata a grave, contenente il principio attivo ossicodone. Dopo l'assunzione, il principio attivo di Oxycodon-Mepha retard UNO viene lentamente liberato nel tratto gastrointestinale e assorbito nel circolo sanguigno. Pertanto l'azione antidolorifica persiste per circa 24 ore.

Oxycodon-Mepha retard UNO può essere usato solo su prescrizione medica e sotto il periodico controllo del medico.

Quando non si può assumere Oxycodon-Mepha retard UNO compresse a rilascio prolungato?

  • Se è ipersensibile (allergico) al principio attivo ossicodone o a una delle sostanze ausiliarie,
  • Se presenta una grave compromissione della funzione respiratoria, come p. es. in caso di grave asma bronchiale o di una grave costrizione cronica delle vie respiratorie,
  • Se presenta una aumentata pressione nel cuore destro dovuta a ipertensione polmonare (cor pulmonale),
  • Se presenta una paralisi intestinale,
  • Se sta allattando.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Oxycodon-Mepha retard UNO?

  • Occorre prudenza nella somministrazione di Oxycodon-Mepha retard UNO in caso di: grave riduzione della funzione polmonare e riduzione della funzione epatica o renale,
  • ridotta funzione della tiroide,
  • ridotta funzione delle cortecce surrenali (malattia di Addison),
  • disturbi psichici causati dall'alcool o da stati di intossicazione, dipendenza dall'alcool o gravi reazioni da astinenza dall'alcool,
  • calcolosi biliare o altre malattie delle vie biliari,
  • infiammazione del pancreas,
  • occlusione intestinale o malattie infiammatorie intestinali,
  • ingrandimento della prostata,
  • pressione del sangue bassa o alta o malattie cardiocircolatorie preesistenti,
  • ferite alla testa, epilessia o tendenza alle crisi convulsive,
  • assunzione di medicamenti del gruppo degli inibitori delle monoamino ossidasi (inibitori delle MAO). Oxycodon-Mepha retard UNO non è destinato alla terapia concomitante con inibitori delle MAO o alla somministrazione entro 14 giorni dalla interruzione di una tale terapia.

Se lei è in età più avanzata o fisicamente debole, potrebbero manifestarsi effetti collaterali con maggiore probabilità. Pertanto, le consigliamo maggiore prudenza.

Se recentemente non ha assunto altri antidolorifici potenti simili alla morfina, Oxycodon-Mepha retard UNO 80 mg non è adatto per iniziare la sua terapia. Infatti, questo dosaggio nel suo caso può causare una paralisi respiratoria pericolosa per la vita (depressione respiratoria).

In caso di assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO per lungo tempo si può verificare assuefazione. Ciò significa che probabilmente avrà bisogno di dosi maggiori per ottenere il desiderato effetto antidolorifico.

L'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO per periodi prolungati può inoltre causare dipendenza fisica. Interrompendo la terapia bruscamente, possono comparire sintomi di astinenza quali irrequietezza, sudorazione e dolori muscolari. Se non ha più bisogno della terapia, dovrà ridurre gradualmente la dose giornaliera, dopo averne parlato con il suo medico.

Oxycodon-Mepha retard UNO non deve essere usato come medicamento di prima scelta nel trattamento dei dolori a lungo termine causati da malattie benigne. Oxycodon-Mepha retard UNO deve essere utilizzato come parte di un ampio programma terapeutico comprendente altri medicamenti e trattamenti.

Il principio attivo ossicodone presenta un potenziale di abuso simile a quello di tutti gli altri antidolorifici affini alla morfina. Potrebbe svilupparsi una dipendenza psichica. In caso di attuale o pregresso abuso di alcool, stupefacenti o medicamenti, è consigliabile evitare l'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO.

Nel caso in cui dovesse sottoporsi a un intervento chirurgico, dovrà informare i suoi medici che sta assumendo Oxycodon-Mepha retard UNO.

In caso di assunzione prolungata di antidolorifici affini alla morfina, come Oxycodon-Mepha retard UNO, possono manifestarsi alterazioni ormonali reversibili, quali un'ipofunzione della corteccia surrenale, con sintomi come nausea, vomito, inappetenza, stanchezza, debolezza, vertigini o bassa pressione arteriosa, e/o un'ipofunzione degli organi sessuali, con sintomi come riduzione della libido, disturbi di erezione o assenza del ciclo mestruale.

Alcuni medicamenti possono rendere più probabile la comparsa di effetti collaterali (in particolare compromissione della funzione respiratoria (depressione respiratoria), bassa pressione del sangue, sonnolenza e/o riduzione della attenzione) che, in casi gravi, possono portare a evidente stordimento, coma e morte:

  • altri antidolorifici simili alla morfina (oppioidi),
  • sonniferi e calmanti (come p. es. benzodiazepine),
  • determinati medicamenti contro le allergie, la malattia da viaggio o la nausea,
  • determinati medicamenti contro la depressione (compresa l'erba di San Giovanni) o le psicosi,
  • determinati medicamenti per il trattamento delle crisi convulsive e di alcuni stati dolorosi (carbamazepina, fenitoina, gabapentina, pregabalina),
  • determinati antibiotici (p. es. claritromicina, rifampicina),
  • determinati medicamenti contro le infezioni da funghi (p. es. ketoconazolo) o per la terapia anti-HIV (p. es. ritonavir),
  • determinati medicamenti contro il bruciore di stomaco e le ulcere dello stomaco o del duodeno (p. es. cimetidina),
  • medicamenti per il rilassamento muscolare,
  • medicamenti impiegati nel Morbus Parkinson.

Informi assolutamente il suo medico se assume uno di questi medicamenti e si attenga rigorosamente alla posologia raccomandata dal suo medico. Potrebbe essere utile chiedere a parenti e amici di comunicarle se dovessero notare in lei i segni e i sintomi menzionati in precedenza. Se dovessero manifestarsi questi sintomi, contatti il suo medico.

Se assume Oxycodon-Mepha retard UNO insieme a determinati medicamenti che diminuiscono la capacità del sangue di coagulare (derivati cumarinici), la coagulazione del sangue può esserne accelerata o rallentata.

Durante il trattamento con Oxycodon-Mepha retard UNO, non beva alcolici. L'assunzione di alcolici durante il trattamento con Oxycodon-Mepha retard UNO. può aumentare la sonnolenza e il rischio di gravi effetti collaterali, quale depressione respiratoria associata al rischio di arresto respiratorio e perdita di coscienza che, in casi gravi, possono portare a coma e morte.

Si raccomanda di evitare il consumo di pompelmi e succo di pompelmo durante l'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO.

Il rischio di effetti collaterali aumenta se usa determinati medicamenti contro la depressione (p.es. citalopram, duloxetina, escitalopram, fluoxetina, fluvoxamina, paroxetina, sertralina, venlafaxina). Questi medicamenti possono influenzare l'effetto dell'ossicodone e possono manifestarsi sintomi quali: contrazioni muscolari involontarie e ritmiche, inclusi spasmi oculari (contrazioni dei muscoli che controllano i movimenti dell'occhio), agitazione, sudorazione eccessiva, tremore involontario, riflessi acuiti, aumento della tensione muscolare oppure temperatura corporea superiore ai 38°C. Informi il suo medico se nota questi segni.

Tutte le compresse di Oxycodon-Mepha retard UNO possono essere divise per dimezzarne la dose, con l'eccezione delle compresse da 10 mg. Le compresse a rilascio prolungato, intere o dimezzate, devono essere inghiottite senza essere ulteriormente divise, masticate o sminuzzate. Le compresse ulteriormente divise, masticate o sminuzzate causano un rilascio più rapido del principio attivo e un assorbimento di una dose di ossicodone che potrebbe risultare letale.

In nessun caso, con il fine di abusarne, le compresse Oxycodon-Mepha retard UNO a rilascio prolungato dovranno essere disciolte e iniettate (p. es. in un vaso sanguigno). Infatti, da ciò possono risultare gravi conseguenze dannose per la salute che potrebbero causare anche il decesso.

L'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO può dare risultati positivi in caso di controlli antidoping.

Questo medicamento contiene saccarosio. Pertanto, se sa di presentare una intolleranza a determinati zuccheri, le consigliamo di assumere Oxycodon-Mepha retard UNO soltanto dopo aver consultato il suo medico. Non devono assumere Oxycodon-Mepha retard UNO le persone affette dalla rara intolleranza ereditaria al fruttosio, dalla carenza di saccarasi-isomaltasi o dal malassorbimento di glucosio e galattosio.

Oxycodon-Mepha retard UNO può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine. Pertanto, chieda al suo medico se potrà guidare l'automobile, utilizzare macchine o effettuare lavori pericolosi.

Informi il suo medico o il suo farmacista, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa) o li applica esternamente.

Si può assumere Oxycodon-Mepha retard UNO durante la gravidanza o l'allattamento?

Gravidanza

se è incinta o sta programmando una gravidanza, informi il suo medico, che deciderà se può assumere Oxycodon-Mepha retard UNO. L'impiego prolungato di Oxycodon-Mepha retard UNO durante la gravidanza può causare manifestazioni di astinenza nel neonato. In caso di assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO durante il parto, si può verificare un rallentamento della respirazione nel neonato (depressione respiratoria).

Allattamento

se allatta al seno, non deve assumere Oxycodon-Mepha retard UNO.

Come usare Oxycodon-Mepha retard UNO?

Utilizzi Oxycodon-Mepha retard UNO seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi chieda al medico o al farmacista.

Oxycodon-Mepha retard UNO compresse a rilascio prolungato va assunto con una sufficiente quantità di liquido (½ bicchiere d'acqua) insieme o tra i pasti, una volta al giorno, secondo uno schema temporale fisso (p. es. al mattino alle ore 8 o alla sera alle ore 20). Tutte le compresse di Oxycodon-Mepha retard UNO possono essere divise per dimezzarne la dose, con l'eccezione delle compresse da 10 mg. Non deve dividere ulteriormente, masticare o sminuzzare le compresse a rilascio prolungato, intere o dimezzate.

Avvertenze per l'apertura della confezione blister

Questo medicamento è confezionato in una confezione blister a prova di bambino. Non è possibile fare uscire le compresse tramite una pressione sulla confezione blister. Si prega di seguire le avvertenze per l'apertura della confezione blister descritte di seguito:

  1. Separi una dose singola dalla confezione blister lungo la linea di perforazione.
  2. In questo modo, nella sede in cui si incrociano le linee di perforazione, si rende visibile una zona non sigillata.
  3. Distacchi la pellicola di copertura in corrispondenza della «linguetta» non sigillata.

Adulti

La dose iniziale abituale è di una compressa a rilascio prolungato di Oxycodon-Mepha retard UNO da 20 mg al giorno.

Il suo medico adeguerà il dosaggio in base all'intensità del suo dolore e alla sua personale sensibilità. Informi il suo medico se tra una assunzione e l'altra di Oxycodon-Mepha retard UNO dovessero comparire dolori. Il medico potrà prescriverle un antidolorifico a rapido rilascio per la terapia di questi dolori episodici intensi.

Nel caso in cui avesse assunto una quantità maggiore di quanto prescritto di Oxycodon-Mepha retard UNO, dovrà informarne immediatamente il suo medico.

Se per una volta avesse dimenticato un'assunzione, potrà recuperarla se la successiva assunzione è prevista oltre le 12 ore successive. In seguito, potrà mantenere il suo abituale piano di assunzione. In nessun caso dovrà assumere una doppia dose singola.

Non interrompa l'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO senza prima averne parlato con il suo medico. Nel caso in cui la terapia non fosse più indicata, potrà essere consigliabile ridurre la dose giornaliera gradualmente, per evitare la comparsa di sintomi di astinenza.

Bambini e adolescenti sotto i 18 anni

L'uso e la sicurezza di Oxycodon-Mepha retard UNO nei bambini e negli adolescenti sotto i 18 anni finora non sono stati esaminati.Pertanto, i bambini e gli adolescenti sotto i 18 anni non devono assumere Oxycodon-Mepha retard UNO.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Oxycodon-Mepha retard UNO?

L'assunzione di Oxycodon-Mepha retard UNO può frequentemente causare stitichezza. Si può ovviare a questo effetto seguendo una alimentazione ricca di fibre alimentarie bevendo a sufficienza. Tuttavia, spesso è necessario che il medico prescriva anche un lassativo.

In particolare, all'inizio della terapia possono comparire spesso nausea e vomito. Se lei avverte nausea o presenta vomito, ne informi il suo medico che potrà prescriverle un medicamento adatto.

Durante l'impiego di Oxycodon-Mepha retard UNO possono comparire i seguenti ulteriori effetti collaterali:

molto frequenti (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

Capogiri, mal di testa, sonnolenza, prurito;

frequenti (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Mancanza di appetito, ansia, confusione mentale, insonnia, nervosismo, disturbi del pensiero, depressione, tremore (muscolare), inerzia, compromissione della funzione respiratoria, affanno, dolori addominali, diarrea, secchezza della bocca, disturbi digestivi, sudorazione, eruzione cutanea, debolezza, stanchezza;

occasionali (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Reazioni di ipersensibilità, disidratazione, oscillazione dell'umore, agitazione, umore euforico, allucinazioni, dipendenza dal medicamento, disturbi della memoria, crisi convulsive (in particolare nelle persone affette da epilessia o con tendenza alle crisi convulsive), aumento della tensione muscolare, scosse muscolari, intorpidimento o sensazioni anomale simili alla pelle, disturbi della parola, restringimento delle pupille, disturbi visivi, vertigine rotatoria, palpitazioni cardiache, dilatazione dei vasi, perdita di coscienza, rallentamento della respirazione (depressione respiratoria), disturbi della deglutizione, singhiozzo, eruttazioni, flatulenze, occlusione intestinale, disturbi del gusto, aumento dei valori epatici, pelle secca, ritenzione delle urine, ridotta libido, disturbi dell'erezione, ridotta funzione degli organi sessuali, brividi, sintomi di astinenza, ritenzione di acqua (edemi), malessere, sete, assuefazione;

rari (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10'000)

Abbassamento della pressione del sangue, eruzione cutanea pruriginosa (orticaria).

Inoltre sono state riportate reazioni generali acute allergiche, eccessiva sensibilità al dolore (iperalgesia), aggressività, accelerazione del polso, carie dentale, ristagno di bile e mancanza delle mestruazioni.

In caso di sospetto sovradosaggio occorre immediatamente avvertire il medico che provvederà a mettere in atto le idonee contromisure. I segni di iperdosaggio sono pupille ristrette, estremo rallentamento del respiro, bassa pressione del sangue e uno stato simile a quello della narcosi.

La paralisi respiratoria è il più importante rischio del sovradosaggio.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazione di stoccaggio

Conservare nella confezione originale. Non conservare a temperature superiori ai 30°C. Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Dopo la conclusione del trattamento, si prega di riconsegnare il medicamento con il contenuto residuo nelle sedi preposte per la consegna (ambulatorio medico, farmacia) per uno smaltimento a regola d'arte.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Oxycodon-Mepha retard UNO?

Principi attivi

1 Oxycodon-Mepha retard UNO 10 mg compressa a rilascio prolungato contiene 10 mg di ossicodone cloridrato (corrispondenti a 8,97 mg di ossicodone).

1 Oxycodon-Mepha retard UNO 20 mg compressa a rilascio prolungato contiene 20 mg di ossicodone cloridrato (corrispondenti a 17,94 mg di ossicodone).

1 Oxycodon-Mepha retard UNO 40 mg compressa a rilascio prolungato contiene 40 mg di ossicodone cloridrato (corrispondenti a 35,87 mg di ossicodone).

1 Oxycodon-Mepha retard UNO 80 mg compressa a rilascio prolungato contiene 80 mg di ossicodone cloridrato (corrispondenti a 71,75 mg di ossicodone).

Sostanze ausiliarie

Saccarosio e altre sostanze ausiliarie.

Numero dell'omologazione

66143 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Oxycodon-Mepha retard UNO? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia solo dietro presentazione della prescrizione medica non rinnovabile.

Confezioni da 14 e 28 compresse a rilascio prolungato.

Titolare dell'omologazione

Mepha Pharma AG, Basel.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'aprile 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Numero interno della versione: 2.1

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale