Buprenorphin Mepha Tts 70 Mcg/h Beutel 8 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista A ed è un anestetico. Gli anestetici sono sostanzialmente esclusi dalla spedizione e possono essere acquistati con una ricetta per anestetici presso una farmacia pubblica.

È soggetto alla legge federale sugli stupefacenti e sulle sostanze psicotrope

Che cos’è Buprenorphin-Mepha e quando si usa?

Buprenorphin-Mepha 35 µg/h, 52.5 µg/h o 70 µg/h è un cerotto contenente il principio attivo nella matrice, che svolge la propria azione attraverso la cute (transdermico). Dopo l'applicazione il principio attivo, ovvero la buprenorfina, arriva al sangue attraverso la cute. Buprenorphin-Mepha appartiene al gruppo degli analgesici forti (oppiacei) che agiscono tramite il sistema nervoso centrale (mediante specifiche cellule nervose localizzate nel midollo osseo e nell'encefalo). Buprenorphin-Mepha 35 µg/h, 52.5 µg/h o 70 µg/h trova impiego per combattere dolori di intensità da moderata a forte e persistente, specialmente quando gli analgesici deboli non sono abbastanza efficaci.

Su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Deve tener presente che l'impiego prolungato di analgesici forti quali Buprenorphin-Mepha può generare dipendenza.

Buprenorphin-Mepha le è stato prescritto per una patologia della quale soffre attualmente.

Non ne faccia uso per altre condizioni patologiche.

Quando non si può usare Buprenorphin-Mepha?

  • Se lei è ipersensibile (allergico/a) al principio attivo buprenorfina o a uno degli altri componenti del Buprenorphin-Mepha.
  • Se sa per certo o suppone di soffrire di dipendenza da altri analgesici forti (oppiacei).
  • Se la sua funzione polmonare o respiratoria risulta fortemente compromessa.
  • Se è in corso di trattamento con gli inibitori della MAO (farmaci specifici per il trattamento degli stati depressivi) o se li ha assunti durante i 14 giorni precedenti al trattamento con Buprenorphin-Mepha.
  • Buprenorphin-Mepha non deve essere impiegato nel caso della sindrome da astinenza dall'alcool acuta (delirium tremens).
  • Non è consigliabile ai soggetti di età inferiore a 18 anni, in quanto non sono state ancora raccolte esperienze in merito a questo gruppo di età.
  • Buprenorphin-Mepha non deve essere impiegato come farmaco sostitutivo durante la disintossicazione da stupefacenti.
  • Durante la gravidanza.
  • Se lei soffre di miastenia grave (Myasthenia gravis), una debolezza muscolare patologica.

Quando è richiesta prudenza nella nell’uso di Buprenorphin-Mepha?

Buprenorphin-Mepha può causare capogiro, sonnolenza, annebbiamento della vista o visione doppia. Pertanto, questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine!

Questo succede soprattutto:

  • all'inizio del trattamento
  • in caso di modifica della posologia
  • se passa da un altro analgesico a Buprenorphin-Mepha
  • se consuma alcool
  • se prende contemporaneamente altri medicamenti che possono deprimere il sistema nervoso centrale (ad es. tranquillanti o sonniferi, antidepressivi).

Se avverte i sintomi descritti, non deve guidare o utilizzare macchine. Quest'avvertenza è valida anche al termine del trattamento con Buprenorphin-Mepha: eviti di guidare o di utilizzare macchine per almeno 24 ore dopo aver tolto il cerotto.

Informi in oltre il medico se al momento o in passato ha lamentato uno o più dei seguenti disturbi:

  • Se soffre di alta pressione intracranica (per es. in seguito a ferite alla testa o a una patologia cerebrale)
  • Se ha la tendenza a convulsioni a livello cerebrale (es. epilessia)
  • Se soffre di disturbi cognitivi o segni di shock (es. sudori a freddo)
  • Se ha problemi di respirazione
  • Se soffre di un'alterazione della funzionalità epatica
  • Se è in corso di trattamento con altri farmaci che possono compromettere la funzione respiratoria o agire sul sistema nervoso centrale deprimendone la funzione, p. es. benzodiazepini o altri tranquillanti o sonniferi o antidepressivi e alcool. Aumenta il rischio di sonnolenza, difficoltà a respirare (depressione respiratoria), coma e potrebbe essere pericoloso per la vita. Per questo motivo, l'uso concomitante con questi farmaci deve essere considerato solo se non sono possibili altri trattamenti.Comunque se il suo medico le prescrive Buprenorphin-Mepha insieme con farmaci sedativi, la dose e la durata del trattamento concomitante verranno ridotte dal medico.Informi il medico su tutti i farmaci sedativi che sta assumendo e segua con scrupolo le sue istruzioni. Potrebbe essere utile informare parenti o amici di prestare attenzione ai segni e sintomi sopra riportati. Contatti il medico se prova questi sintomi.

Buprenorphin-Mepha contiene un principio attivo che appartiene al gruppo degli oppioidi. Gli oppioidi possono causare disturbi della respirazione correlati al sonno, ad esempio apnea centrale nel sonno (respiro superficiale/con pause del respiro durante il sonno) e ipossiemia correlata al sonno (basso livello di ossigeno nel sangue).

Il rischio che si verifichi l'apnea centrale nel sonno dipende dalla dose di oppioidi. Il medico può prendere in considerazione la possibilità di ridurre il dosaggio totale di oppioidi in caso di apnea centrale nel sonno.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffre di altre malattie, soffre di allergie o assume o applica (medicamento per uso esterno) altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può usare Buprenorphin-Mepha durante la gravidanza o l’allattamento?

Gravidanza

Non ci sono finora esperienze sufficienti con l'applicazione del Transec durante la gravidanza. Non sono mai stati effettuati studi scientifici sistematici. (Cfr. il capitolo «Quando non si può usare Buprenorphin-Mepha»).

Allattamento

La buprenorfina inibisce la formazione del latte e passa nel latte materno. Pertanto, si dovrebbe rinunciare all'applicazione del Buprenorphin-Mepha durante l'allattamento.

Come usare Buprenorphin-Mepha?

Salvo diverse indicazioni da parte del suo medico, applichi un cerotto Buprenorphin-Mepha da 35 µg/h, 52.5 µg/h o 70 µg/h e lo sostituisca regolarmente, al pui tardi dopo 96 ore. In questo modo Vi è possibile cambiare il cerotto a due giorni fissi della settimana, p.es. ogni luedi mattina e ogni giovedi sera. Segni il giorno in cui cambia il cerotto, p.es. sulla confezione. Se il medico le ha ordinato altri analgesici oltre al cerotto, segua con attenzione le istruzioni che le ha fornito. In caso contrario potrebbe non trarre beneficio ottimale dal trattamento.

Prima di applicare il cerotto:

  • Scegliere una zona di pelle piatta, pulita e senza peli sulla parte superiore del corpo, preferibilmente sulla parte superiore della schiena o sul petto nella parte anteriore sotto la clavicola (vedi illustrazioni a fianco)
  • Chieda a qualcuno di aiutarla se non è in grado di applicare il cerotto transdermico da solo.

71395.png

  • I peli presenti nella zona prescelta devono essere tagliati con le forbici e non rasati!
  • Eviti zone cutanee arrossate, infiammate o altrimenti danneggiate (per es. da grosse cicatrici).
  • La zona cutanea prescelta deve essere asciutta e pulita. Se necessario la pulisca con acqua fredda o tiepida. Non faccia uso di sapone. Se ha appena fatto un bagno caldo o una doccia caldo, attenda che la pelle sia completamente asciutta e si sia raffreddata. Non applichi lozioni per il corpo sulla zona cutanea prescelta. Questo potrebbe ridurre l'adesività del cerotto.

Come applicare il cerotto:

Fase 1

Ogni cerotto transdermico è confezionato singolarmente in una bustina. Apra la bustina a prova di bambino appena prima dell'uso, tagliando con le forbici lungo la linea a puntini. Stia attento a non danneggiare il cerotto transdermico.

Estragga il cerotto.

73403.png73404.png

Fase 2

Il lato adesivo del cerotto è dotato di una pellicola protettiva argentata. Tolga con cura metà della pellicola, facendo possibilmente attenzione a non toccare la parte adesiva.

73405.png

Fase 3

Applichi il cerotto nella zona cutanea prescelta e tolga l'altra metà della pellicola protettiva.

73406.png

Fase 4

Prema il cerotto sulla pelle tenendo la mano piatta e contando lentamente fino a 30. Si accerti che il cerotto aderisca perfettamente alla cute, anche ai bordi.

73407.png

Dopo che il cerotto è stato applicato

A questo punto potete lasciare il cerotto sulla cute per quattro giorni. A condizione che sia stato applicato correttamente, è altamente improbabile che il cerotto si stacchi. Con il cerotto Lei può fare la doccia, il bagno e nuotare. Il cerotto non deve essere però esposto al contatto con acqua calda o all'effetto diretto del calore. Durante il trattamento con Buprenorphin-Mepha rinunci quindi assolutamente all'impiego di impacchi, coperte elettriche, letti ad acqua riscaldabili, lampade, borse per acqua calda, sauna, idromassaggio caldo etc. o solarium.

Eviti le radiazioni solari intense e consulti il suo medico in caso di febbre.

Nel caso, seppur improbabile, che il cerotto si stacchi prima della successiva sostituzione, non lo riutilizzi. Provveda invece ad applicare un nuovo cerotto (cfr. anche Come sostituire il cerotto).

Come sostituire il cerotto

  • Tolga il vecchio cerotto.
  • Lo pieghi a metà, in modo che la superficie adesiva rimanga all'interno.
  • Lo getti in un apposito contenitore per rifiuti. Non deve essere lasciato alla portata dei bambini, nemmeno in luogo da loro visibile.
  • Applichi un nuovo cerotto in un'altra zona cutanea sana e priva di peli (come descritto sopra). E'possibile applicare il cerotto nella zona cutanea precedentemente utilizzata a questo scopo soltanto dopo che sono trascorsi 8 giorni (dopo due applicazioni).

Sarà il medico a dirle per quanto tempo impiegare Buprenorphin-Mepha. Non interrompa il trattamento di propria iniziativa in quanto sussiste la possibilità che i sintomi ricompaiano e lei accusi nuovamente uno stato di malessere (cfr. anche Effetti provocati dalla sospensione o dall'interruzione del trattamento con Buprenorphin-Mepha).

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Se ha applicato più cerotti del dovuto…

tolga quelli in eccesso e si rivolga immediatamente al medico.

Se ha dimenticato di sostituire il cerotto…

applichi un nuovo cerotto non appena se ne accorge. Segni il giorno in cui applica un nouvo cerotto per adattare il ritmo della sostituzione.

Se ha superato di molto la data prevista per la sostituzione, i dolori potranno manifestarsi nuovamente. In questo caso si rivolga al suo medico. Non cerchi comunque di compensare la dose saltata applicando un numero doppio di cerotti.

Effetti provocati dalla sospensione o dall'interruzione del trattamento con Buprenorphin-Mepha

Con l'impiego prolungato di analgesici si possono avvertire le conseguenze della sospensione o dell'interruzione improvvisa del trattamento. Questa circostanza è molto improbabile con l'impiego di Buprenorphin-Mepha. Se però lei si sente irritabile, ansioso/a, nervoso/a, avverte tremori, iperattivo o non riesce a dormire e ottiene disturbi digestivi consulti il medico.

L'uso e la sicurezza di Buprenorphin-Mepha nei bambini e negli adolescenti finora non sono stati esaminati e l'uso non è raccomandato.

Quali effetti collaterali può avere Buprenorphin-Mepha?

Molto comune (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

Nausea, arrossamento (eritema) e prurito nel luogo d'applicazione.

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Vertigini, mal di testa, stanchezza, vomito, stipsi, sudorazione, ritenzione idrica a livello delle gambe (edemi), insufficienza respiratoria. Durante l'applicazione ripetuta del cerotto per mesi o per anni: alterazioni della pelle (esantemi).

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Abbattimento, sedazione di grado variabile (da leggera stanchezza a torpore), stati confusionali, disturbi del sonno, agitazione, eruzioni cutanee, bocca asciutta, difficoltà nell'urinare e nel trattenere l'urina (quantità di urina inferiore al normale).

Soprattutto all'inizio della terapia possono manifestarsi talora reazioni circolatorie ipotoniche, che in casi rari possono arrivare fino al collasso.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10'000)

Perdita dell'appetito, bruciore di stomaco, alterazioni sensoriali e percettive (ad es. allucinazioni, stati di ansietà e incubi), disturbi della concentrazione, disturbi del linguaggio, disturbi dell'equilibrio, diminuzione della libido e disturbi (debolezza) dell'erezione. Raramente si sono manifestati anche: assenza di sensibilità, prurito cutaneo o irritazioni della pelle accompagnate da bruciore, disturbi della vista, disturbi della visione, edemi palpebrali, vampate di calore, riduzione dell'attività respiratoria (depressione respiratoria) e sintomi di astinenza. Conseguenze tardive nel luogo d'applicazione, sotto forma di reazioni di ipersensibilità con segni di infiammazione. Consulti il suo medico nel caso in cui lei presentasse questi sintomi.

Molto raro (riguarda meno di 1 su 10'000)

Variazioni dell'umore, dipendenza, spasmi muscolari, disturbi del gusto, restringimento della pupilla, dolori all'orecchio, respirazione frequente (iperventilazione), singhiozzo, sforzi di vomito, dolore alle mammelle e pustole o vescichette cutanee.

Reazioni allergiche gravi alla buprenorfina come p.es. edema di Quincke (gonfiore doloroso della pelle e della mucosa) fino al shock anafilattico. Qualora osservi una delle manifestazioni seguenti, il cerotto va tolto e bisogna consultare immediatamente un medico o rivolgersi all'ospedale più vicino.

  • Gonfiore alle mani, ai piedi, alle caviglie, al volto, alle labbra, nella cavità orale o in gola con dolori durante la deglutizione o la respirazione
  • Eruzione cutanea
  • Svenimento
  • Colorazione gialla della pelle e degli occhi (ittero).

Durante il trattamento con buprenorfina sono stati osservati anche casi di broncospasmo (spasmo dei muscoli bronchiali).

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Durante il trattamento con Buprenorphin-Mepha non deve far uso di bevande alcoliche. Queste ultime potrebbero infatti potenziare gli effetti collaterali del cerotto provocandole malessere.

Non guidi o azioni utensili o macchinari se ha reagito all'applicazione del Buprenorphin-Mepha con vertigini, torpore o disturbi visivi. Questo può succedere all'inizio del trattamento, in caso di modifica della posologia di Buprenorphin-Mepha, in caso di passaggio da un altro analgesico o se prende altri medicamenti che agiscono sul sistema nervoso centrale. Lo stesso dicasi se, durante il trattamento con Buprenorphin-Mepha, Lei dovesse soffrire di alterazioni sensoriali e percettive (allucinazioni) o di stati confusionali. Dovrà prestare attenzione a questo anche fino a 24 ore dopo aver tolto il cerotto.

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazione di stoccaggio

Conservare a temperatura ambiente (15-25°C).

Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Buprenorphin-Mepha?

Principi attivi

I cerotti transdermici contengono buprenorfina:

Buprenorphin-Mepha 35 µg/h ha una superficie contenente il principio attivo di 25 cm2 e contiene 20 mg di buprenorfina. Nell'arco di 96 ore vengono liberati 35 µg/h.

Buprenorphin-Mepha 52.5 µg/h ha una superficie contenente il principio attivo di 37.5 cm2 e contiene 30 mg di buprenorfina. Nell'arco di 96 ore vengono liberati 52.5 µg/h.

Buprenorphin-Mepha 70 µg/h ha una superficie contenente il principio attivo di 50 cm2 e contiene 40 mg di buprenorfina. Nell'arco di 96 ore vengono liberati 70 µg/h.

Sostanze ausiliarie

Matrice adesiva (area che contiene buprenorfina): oleato, povidone K90, acido levulinico, poli[acido acrilico–co–butilacrilato–co–(2–etilexil)acrilato–co–vinilacetato] (5:15:75:5), uniti da legami crociati

matrice adesiva (area senza buprenorfina): poli[acido acrilico–co–butilacrilato–co–(2–etilexil)acrilato–co–vinilacetato (5:15:75:5), da legami non crociati.

Lamina di separazione fra le due matrici von/senzamit/ohne buprenorfina: poli(etilentereftalato).

rivestimento protettivo (retro): tissuto poli(etilentereftalato).

rivestimento protettivo (lato anteriore; da rimuovere prima dell'applicazione): lamina poli(etilentereftalato) siliconata e rivestita di alluminio su un lato

Numero dell’omologazione

65809 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Buprenorphin-Mepha? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica non rinnovabile.

Sono disponibili le seguenti confezioni:

Buprenorphin-Mepha 35 µg/h: 4 e 8 cerotti.

Buprenorphin-Mepha 52.5 µg/h: 4 e 8 cerotti.

Buprenorphin-Mepha 70 µg/h: 4 e 8 cerotti.

Ciascun cerotto è confezionato in una bustina singola a prova di bambino.

Titolare dell’omologazione

Mepha Pharma AG, Basel.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel febbraio 2020 dall’autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Numero interno della versione: 4.2

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale