Immagine del prodotto Comilorid Mepha Mite Tabletten 2.5/25 100 Stück
Immagine del prodotto Comilorid Mepha Mite Tabletten 2.5/25 100 Stück

Comilorid Mepha Mite Tabletten 2.5/25 100 Stück

A magazzino in farmacia. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Comilorid-Mepha e quando si usa?

Comilorid-Mepha è un medicamento con due sostanze attive, entrambe le quali aumentano l'espulsione di sale e liquidi da parte dei reni. La sostanza attiva amiloride è un medicamento che fa parte del gruppo degli anticaliuretici (cosiddetti farmaci risparmiatori di potassio); l'amiloride è anche un leggero diuretico (farmaco che aiuta ad espellere liquidi). La sostanza attiva idroclorotiazide è un medicamento che appartiene al gruppo dei diuretici. La combinazione di queste due sostanze diuretiche aiuta a ridurre le perdite indesiderate di potassio e di magnesio.

Il suo medico le ha prescritto Comilorid-Mepha per mantenere ad un livello normale i suoi valori di potassio nel sangue.

Il medicamento serve a ridurre l'ipertensione arteriosa (pressione sanguigna alta). Comilorid-Mepha consente anche il trattamento degli edemi (accumulo di liquidi nelle caviglie, nei piedi o nelle gambe conseguenti a insufficienza cardiaca) oppure dell'ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale) conseguente a cirrosi epatica (una malattia al fegato).

Quando non si può assumere/usare Comilorid-Mepha?

Comilorid-Mepha non va assunto se lei:

  • reagisce con ipersensibilità nei confronti di una delle sostanze attive o di una componente della compressa (vedi «Cosa contiene Comilorid-Mepha?»);
  • reagisce con ipersensibilità nei confronti dei sulfonamidici (chieda consiglio al suo medico, se non sa cosa sono i sulfonamidici);
  • presenta già di un'alta concentrazione di potassio nel sangue;
  • fa uso di altri farmaci o sali per aumentare la concentrazione di potassio nel suo sangue, nonché prende sali dietetici che contengono potassio;
  • soffre di malattie renali;
  • è incinta o allatta.

Se non è sicuro se assumere o meno Comilorid-Mepha, chieda consiglio al suo medico.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione/nell'uso di Comilorid-Mepha?

Questo medicamento può compromettere il tempo di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine. Questo accade soprattutto all'inizio del trattamento, all'aumento del dosaggio, al cambiamento di medicamento e in combinazione con alcol.

Informi il suo medico di tutte le malattie che ha avuto o delle quali soffre al momento.

Notifichi il suo medico se ha dei valori elevati di potassio nel sangue, se soffre di una cardiopatia (malattia di cuore) o di un'affezione polmonare, di una malattia renale o del fegato, di gotta o di lupus eritematoso, oppure se è già in cura con altri diuretici (medicamenti per l'espulsione di liquidi). Questo è particolarmente importante per i pazienti più anziani. Inoltre, informi il suo medico se sta seguendo una dieta o se è affetto da diarrea o da vomito. In questi casi il suo medico provvederà possibilmente ad un adattamento del dosaggio. Gli comunichi anche se soffre di diabete, perché sotto influsso dei diuretici (tiazidici) potrebbe essere necessario un adattamento della dose del trattamento antidiabetico, incluso quello con insulina.

Prima di un'operazione chirurgica e prima di una narcosi (anche dal dentista) informi il suo medico che sta assumendo Comilorid-Mepha, poiché in combinazione con una narcosi può manifestarsi un improvviso abbassamento della pressione arteriosa.

Informi il suo medico se ha già avuto una volta un cancro della pelle o se durante il trattamento nota un cambiamento inaspettato della pelle. Il trattamento con idroclorotiazide (uno dei principi attivi di Comilorid-Mepha), in particolare per lunghi periodi di tempo e ad alto dosaggio, può far aumentare il rischio di determinati cancri della pelle e delle labbra (cancro cutaneo non melanoma). Protegga la pelle dalla luce solare e dai raggi UV durante l'uso di Comilorid-Mepha e controlli regolarmente la pelle per poter mostrare al suo medico cambiamenti inaspettati.

Se nota una diminuzione della vista o compare dolore agli occhi, potrebbe trattarsi di sintomi dell'accumulo di liquido nello strato vascolare dell'occhio (effusione coroideale) o dell'aumento della pressione all'interno dell'occhio. Questa condizione può comparire da ore a settimane dopo aver assunto Comilorid-Mepha e può portare alla perdita permanente della vista, se non trattata tempestivamente. Se soffre di allergia alla penicillina o alla sulfonamide, il rischio che si manifesti un'effusione coroidale potrebbe essere maggiore.

In generale Comilorid-Mepha può essere preso insieme ad altri medicamenti. È però importante che lei informi il suo medico su altri medicamenti che sta assumendo (anche quelli acquistati di propria iniziativa!), poiché certi farmaci possono influenzarsi a vicenda nel loro effetto. È soprattutto importante che lei informi il suo medico se prende uno dei seguenti medicamenti: ACE-inibitori, antagonisti dei recettori dell'angiotensina-II, oppure medicamenti risparmiatori oppure integratori di potassio, altri medicamenti per la riduzione della pressione, altri diuretici, scambiatori di anioni per la riduzione del colesterolo (come per es. Quantalan®, Colestid®), medicamenti contro il diabete (inclusa l'insulina), adrenalina e sostanze analoghe, certi farmaci contro il dolore e l'artrite, lassativi, medicamenti contenenti digossina o cortisone, medicamenti che influenzano il sistema immunitario (per es. dopo un trapianto; Sandimmun®, Sandimmun Neoral®, Prograf®) oppure litio (un medicamento per il trattamento di certe depressioni). Tranquillanti, sonniferi, alcool e antidolorifici possono aumentare l'effetto ipotensivo (abbassamento della pressione) di Comilorid-Mepha.

L'impiego di Comilorid-Mepha nei bambini e nei giovani fino ad oggi non è stato studiato.

Questo medicamento contiene lattosio. Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicamento.

Questo medicamento contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per compresse, cioè è essenzialmente «senza sodio».

Informi il suo medico o il suo farmacista, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!) o li applica esternamente.

Si può assumere/usare Comilorid-Mepha durante la gravidanza o l'allattamento?

Comilorid-Mepha non deve essere utilizzato da donne incinte (l'impiego durante la gravidanza non è stato studiato) e neanche durante l'allattamento (elementi del medicamento possono passare nel latte materno).

Come usare Comilorid-Mepha?

Assuma Comilorid-Mepha esattamente come prescritto dal suo medico. È molto importante che lei prenda Comilorid-Mepha per la durata indicata dal suo medico. Non ingerisca più compresse di quelle prescritte e non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Le seguenti indicazioni posologiche valgono per le compresse di Comilorid-Mepha e Comilorid-Mepha mite (due compresse di Comilorid-Mepha mite contengono la stessa dose di sostanza attiva di una compressa di Comilorid-Mepha).

Le compresse da Comilorid-Mepha e Comilorid-Mepha mite possono essere divise per facilitarne l'assunzione, ma non ai fini del dosaggio di una dose parziale.

Trattamento di ipertensione arteriosa (pressione sanguigna alta), edemi, cirrosi epatica (al fegato) con ascite

La dose iniziale, di solito, è di una compressa di Comilorid-Mepha (che corrisponde a due compresse di Comilorid-Mepha mite) una volta al giorno oppure ripartita in due dosi singole.

Comilorid-Mepha può essere ingerito con un bicchiere d'acqua.

Durante il trattamento con Comilorid-Mepha è importante che lei si presenti regolarmente alle visite di controllo presso il suo medico, in modo che lui possa adattare la terapia individualmente in base ai suoi disturbi.

Se dovesse aver dimenticato una dose, non la recuperi assumendone una extra, bensì assuma la dose successiva all' orario consueto secondo lo schema di dosaggio.

In caso di sovradosaggio contatti immediatamente il suo medico di modo che possano essere presi i provvedimenti necessari. I sintomi da aspettarsi comprendono stordimento e giramenti di testa causati dal calo di pressione arteriosa, sete intensa, confusione mentale, cambiamento della quantità di urina espulsa e/o batticuore veloce.

Quali effetti collaterali può avere Comilorid-Mepha?

I seguenti effetti collaterali possono comparire in seguito all'assunzione di Comilorid-Mepha (amiloride cloridrato / idroclorotiazide), amiloride cloridrato da solo o idroclorotiazide da sola.

Gli effetti collaterali notati più di frequente sono mal di testa, debolezza, nausea, mancanza di appetito, eruzioni cutanee e capogiri.

Sospenda l'assunzione di Comilorid-Mepha e consulti immediatamente un medico se si manifesta uno dei seguenti effetti collaterali severi, che possono comparire raramente. Potrebbe essere necessario un trattamento medico urgente:

Reazione e shock anafilattico: i segni possono essere tra l'altro infiammazione dei vasi sanguigni, disturbi respiratori o della deglutizione, collasso, arrossamento, formazione di vescicole, desquamazione cutanea, dolori muscolari, brividi, sensazione generale di malessere, ulcerazioni della bocca, degli occhi o dei genitali.

Altri effetti collaterali

Reazioni allergiche

Macchie violacee o di colore rosso-bruno, irritazioni cutanee, aumento della sensibilità alla luce del sole, orticaria.

Cuore e circolazione sanguigna

Aritmie cardiache che possono portare a perdita di coscienza e capogiri, accelerazione cardiaca, stordimento nell'alzarsi in piedi rapidamente, tachicardia, oppressione toracica (angina), sensibilizzazione agli effetti tossici della digitale. In un paziente con blocco cardiaco incompleto, si è sviluppato un blocco cardiaco completo. Caduta della pressione arteriosa nell'alzarsi in piedi (ipotensione ortostatica), malattia infiammatoria dei vasi sanguigni in generale o dei vasi sanguigni cutanei.

Sangue

L'anemia, dovuta a bassi livelli di emoglobina, può portare a stanchezza insolita o pallore della congiuntiva e della cute intorno agli occhi. Riduzione del numero dei globuli bianchi: numero eccezionalmente ridotto di tipi di cellule del sangue che contribuiscono a prevenire e combattere le infezioni, causando un aumentato rischio di infezioni frequenti e rare. Il ridotto numero di piastrine causa una coagulazione meno efficace e, quindi, un aumentato rischio di sanguinamento prolungato, disturbi elettrolitici a causa di livelli anormalmente bassi o elevati di elettroliti, ad esempio sodio, potassio nel sangue.

Stomaco e intestino

Nausea o vomito, disturbi della digestione, attivazione di un'ulcera gastrica probabilmente preesistente, diarrea, stipsi, dolori e crampi addominali, gonfiore addominale, sensazione di pienezza, singhiozzo, sanguinamenti del tratto gastrointestinale – i segni possono includere tra l'altro sangue nelle feci o colorazione scura delle feci, problemi del fegato quali ad esempio l'ittero – i segni possono includere colorazione giallastra della pelle e/o del bianco dell'occhio, infiammazione del pancreas – i segni possono essere tra l'altro nausea e vomito con dolori nella regione dello stomaco e della schiena, infiammazione di una o più ghiandole salivari, bocca secca, compromissione della sensazione del gusto, inappetenza, sete.

Torace

Difficoltà respiratorie, affanno, alterazione infiammatoria dei polmoni, accumulo acuto di liquidi nel tessuto polmonare (edema polmonare) con shock, naso chiuso, tosse.

Sistema nervoso

Capogiri, improvvisa perdita di coscienza (svenimento), parestesie quali formicolio, bruciore o punture d'ago, disorientamento, sonnolenza, insonnia, stordimento (sintomi di encefalopatia), nervosismo, confusione, depressione o irrequietezza, tremori, mal di testa, perdita di coscienza, rigidità di tutto il corpo con coscienza presente.

Cute e capelli

Sensazione di calore, sudorazione, eruzione cutanea, prurito, perdita di capelli, gravi malattie cutanee con arrossamento, desquamazione e formazione di vescicole sulla pelle, aumentata sensibilità alla luce, cancro della pelle e delle labbra (cancro cutaneo non melanoma).

Occhi e orecchie

Accumulo di liquido nello strato vascolare dell'occhio (effusione coroideale) (frequenza non nota), aumento della pressione interna degli occhi, normalmente rilevato durante gli esami oculistici, alterazioni della capacità visiva, transitoria visione sfocata, disturbo visivo con tonalità giallastre (visione gialla), rumori nelle orecchie.

Articolazioni e muscoli

Dolori articolari, dolori alle dita di mani e piedi, gotta, dolori alla nuca, alle spalle e alla schiena, dolori alle braccia e alle gambe, crampi muscolari.

Vie urinarie

Difficoltà e/o dolore alla minzione, aumento della quantità delle urine, contrazioni della vescica che possono causare un aumento della frequenza urinaria, minzione frequente, malattie renali che possono causare una riduzione della quantità delle urine, urinazione notturna, incontinenza, insufficienza renale e infiammazione renale.

Sesso

Riduzione della libido, impotenza.

Generali/Altri

Sensazione generale di malessere, stanchezza, dolore toracico, debolezza, disidratazione, febbre.

Esami diagnostici

Carenza di sodio e potassio nel sangue, mal di testa, nausea, confusione, disturbo mentale (alcuni dei sintomi di iponatriemia), debolezza muscolare, accelerazione cardiaca (alcuni sintomi di ipokaliemia), aumento della glicemia, aumento dei livelli di acido urico nel sangue, aumento dei livelli di potassio nel siero del sangue. Aumento dei livelli degli zuccheri (glucosio) nelle urine, funzione epatica anormale, livelli anormali di funzione epatica o renale nei test sul sangue o sulle urine.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o al farmacista soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo. Durante il trattamento con Comilorid-Mepha può assumere altri medicamenti solamente se il suo medico o il suo farmacista è d'accordo. Informi immediatamente il suo medico o il suo farmacista se dovessero manifestarsi questi o altri sintomi inusuali.

Inoltre, dovrebbe mostrare immediatamente al suo medico qualsiasi cambiamento inaspettato della pelle che osserva durante il trattamento con Comilorid-Mepha.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Istruzioni di conservazione

Conservare nella confezione originale, al riparo dall'umidità e a temperatura ambiente (15–25°C).

Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Il suo medico o il suo farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Comilorid-Mepha?

Principi attivi

Comilorid-Mepha mite:

1 compressa contiene 2,5 mg di amiloride cloridrato (corrisponde a 2,84 mg di amiloride cloridrato biidrato) e 25 mg di idroclorotiazide.

Comilorid-Mepha

1 compressa contiene 5 mg diamiloride cloridrato (corrisponde a 5,68 mg di amiloride cloridrato biidrato) e 50 mg di idroclorotiazide.

Sostanze ausiliarie

Lattosio monoidrato, amido di mais, cellulosa microcristallina, carbossimetilamido sodico (tipo A), magnesio stearato, talco, silice colloidale anidra, ossido di ferro rosso e giallo (E172).

Numero dell'omologazione

50477 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Comilorid-Mepha? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Comilorid-Mepha mite 2,5 mg/25 mg compresse (con linea di frattura): confezioni da 30 e 100 compresse.

Comilorid-Mepha 5 mg/50 mg compresse (con linea di frattura): confezioni da 20 e 100 compresse.

Titolare dell'omologazione

Mepha Pharma AG, Basel.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel maggio 2021 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Numero interno della versione: 5.2

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale