Immagine del prodotto Posaconazol Zentiva Tabletten 100mg 96 Stück
Immagine del prodotto Posaconazol Zentiva Tabletten 100mg 96 StückImmagine del prodotto Posaconazol Zentiva Tabletten 100mg 96 Stück

Posaconazol Zentiva Tabletten 100mg 96 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos’è Posaconazol Zentiva e quando si usa?

Posaconazol Zentiva viene utilizzato su prescrizione medica. Posaconazol Zentiva appartiene al gruppo dei cosiddetti antimicotici triazolici (derivati del triazolo). Questi medicamenti vengono impiegati per il trattamento di un gran numero di infezioni fungine. Posaconazol Zentiva agisce uccidendo o inibendo la crescita di alcuni tipi di funghi che possono causare infezioni nell'uomo.

Posaconazol Zentiva può essere utilizzato per la prevenzione delle infezioni fungine nei pazienti il cui sistema immunitario può essere indebolito da altri medicamenti o malattie.

Posaconazol Zentiva può essere impiegato per il trattamento dei seguenti tipi di infezioni fungine negli adulti:

  • infezioni causate da funghi del genere Fusarium che non sono migliorate durante il trattamento con amfotericina B, oppure nel caso in cui sia stato necessario sospendere la somministrazione di amfotericina B;
  • infezioni provocate dai funghi responsabili della cromoblastomicosi o del micetoma che non sono migliorate durante il trattamento con itraconazolo, oppure nel caso in cui sia stato necessario sospendere la somministrazione di itraconazolo;
  • infezioni dovute a funghi del genere Coccidioides che non sono migliorate durante il trattamento con uno o più dei seguenti medicamenti: amfotericina B, itraconazolo o fluconazolo; oppure nel caso in cui sia stato necessario sospendere questi medicamenti.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Questo medicinale le è stato prescritto dal medico per il trattamento dell'attuale malattia.

Le compresse di Posaconazol Zentiva possono essere assunte indipendentemente dai pasti. Tuttavia le compresse vanno assunte sempre nelle stesse condizioni, cioè sempre a digiuno o sempre insieme a un pasto.

Quando non si può assumere Posaconazol Zentiva?

Posaconazol Zentiva non deve essere assunto

  • se si assume uno dei medicamenti di seguito indicati. Posaconazol Zentiva può infatti aumentare i livelli ematici di questi medicamenti, con l'eventualità che ne conseguano disturbi molto gravi del ritmo cardiaco:
    • terfenadina (per il trattamento delle reazioni allergiche)
    • astemizolo (per il trattamento delle reazioni allergiche)
    • cisapride (per il trattamento dei disturbi gastrici)
    • pimozide (per il trattamento della sindrome di Tourette)
    • alofantrina (per il trattamento della malaria)
    • chinidina (per il trattamento dei disturbi del ritmo cardiaco).
  • se si utilizzano medicamenti contenenti alcaloidi della segale cornuta (per il trattamento dell'emicrania). Posaconazol Zentiva può aumentare i livelli ematici di queste sostanze, con conseguenti gravi disturbi della circolazione sanguigna in alcune regioni dell'organismo e danni tissutali.
  • se si assumono statine come simvastatina, lovastatina, atorvastatina e alcuni medicamenti similari (chiamati inibitori della HMG-CoA reduttasi o statine) per il trattamento dei valori di colesterolo elevati nel sangue.
  • in caso di ipersensibilità (allergia) al posaconazolo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di Posaconazol Zentiva.

Legga la sezione «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Posaconazol Zentiva?», in cui sono elencati altri medicamenti che possono interagire con Posaconazol Zentiva.

Tenga presente che Posaconazol Zentiva deve essere usato esclusivamente da adulti e adolescenti (di età superiore ai 13 anni).

Non assuma Posaconazol Zentiva, se è in una delle suddette situazioni. In caso di incertezza, consulti il suo medico o il suo farmacista prima di assumere Posaconazol Zentiva.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Posaconazol Zentiva?

Oltre ai medicamenti summenzionati, che non possono essere assunti con il posaconazolo a causa del rischio di disturbi del ritmo cardiaco, esistono altri medicamenti che, in determinate circostanze, celano un rischio elevato di aritmie cardiache se assunti insieme al posaconazolo. Si ricordi di informare il suo medico su tutti i medicamenti da lei utilizzati (sia soggetti che non soggetti a prescrizione medica).

Informi il suo medico nel caso in cui

  • le sia stato comunicato di avere:
    • una curva anomala del ritmo cardiaco (ECG) che indica un problema noto come «prolungamento dell'intervallo QTc»
    • debolezza del muscolo cardiaco o insufficienza cardiaca
    • battito cardiaco molto lento
    • qualsiasi disturbo del ritmo cardiaco
    • qualsiasi problema relativo al livello di potassio, magnesio o calcio nel sangue.
  • abbia o abbia avuto problemi epatici. Durante il trattamento con Posaconazol Zentiva potrebbe aver bisogno di analisi del sangue particolari.
  • abbia avuto reazioni di ipersensibilità ad altri medicamenti della famiglia degli azolici o triazolici, usati per il trattamento delle infezioni fungine. Tra questi rientrano il chetoconazolo, il fluconazolo, l'itraconazolo e il voriconazolo.
  • abbia problemi renali e/o assuma medicamenti che compromettono la funzione renale.
  • manifesti gravi forme di diarrea o vomito, poiché possono diminuire l'efficacia di Posaconazol Zentiva.

Se è in una delle suddette situazioni (o in caso di incertezza), consulti il suo medico o il suo farmacista prima di assumere Posaconazol Zentiva.

Non esistono informazioni riguardanti l'effetto di Posaconazol Zentiva sulla capacità di condurre un veicolo o di utilizzare macchine. Informi il medico se compaiono sintomi quali, ad es., sonnolenza o vista offuscata, perché potrebbero ridurre la sua capacità di condurre un veicolo o di utilizzare macchine.

Tenga presente il precedente elenco di medicamenti che non può assumere insieme a Posaconazol Zentiva (vedere «Quando non si può assumere Posaconazol Zentiva?»).

Esistono altri medicamenti che a volte possono essere somministrati insieme a Posaconazol Zentiva e che richiedono particolare attenzione in determinate circostanze. Chiarisca con il suo medico se può continuare ad assumere i medicamenti di seguito specificati.

Alcuni medicamenti possono aumentare (possibile incremento del rischio di effetti collaterali) o diminuire (possibile perdita di efficacia) i livelli di Posaconazol Zentiva nel sangue.

Fra i medicamenti che diminuiscono il livello di Posaconazol Zentiva nel sangue rientrano:

  • rifabutina e rifampicina (per il trattamento di determinate infezioni). Se lei è già in terapia con la rifabutina, è necessario controllare i suoi valori ematici ed alcuni possibili effetti collaterali della rifabutina.
  • efavirenz e fosamprenavir (utilizzati nel trattamento dell'HIV).
  • alcuni medicamenti che vengono utilizzati per la terapia o la profilassi dell'epilessia, come ad es. la fenitoina, la carbamazepina, il fenobarbitale, il primidone.

Posaconazol Zentiva può aumentare i livelli nel sangue di alcuni altri medicamenti (con un possibile aumento del rischio di effetti collaterali). Tra questi rientrano:

  • vincristina, vinblastina ed altri alcaloidi della vinca (per la terapia del cancro)
  • ciclosporina (trova impiego nella chirurgia dei trapianti)
  • tacrolimus e sirolimus (trovano impiego nella chirurgia dei trapianti)
  • rifabutina (per il trattamento di determinate infezioni)
  • medicamenti per il trattamento dell'HIV (cosiddetti inibitori della proteasi), compresi il lopinavir e l'atazanavir, che vengono impiegati con il ritonavir, e inibitori non nucleosidici della trascrittasi inversa (NNRTI)
  • midazolam, triazolam, alprazolam ed altri medicamenti similari chiamati benzodiazepine (sedativi o miorilassanti)
  • diltiazem, verapamile, nifedipina, nisoldipina ed altri medicamenti del gruppo dei calcio-antagonisti (per il trattamento dell'ipertensione arteriosa)
  • eritromicina e claritromicina (antibiotici per il trattamento delle infezioni)
  • digossina (per il trattamento dell'insufficienza cardiaca)
  • paracetamolo (per il trattamento del dolore e della febbre)
  • sulfoniluree come la glipizide (per il trattamento dell'iperglicemia).

Posaconazol Zentiva, compresse gastroresistenti e Posaconazol, sospensione orale (sotto un altro nome di marca) non sono intercambiabili. Non passi da una forma farmaceutica all'altra senza aver prima consultato il suo medico, poiché un dosaggio errato può comportare un'efficacia insufficiente o un rischio aumentato di effetti collaterali.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffre di altre malattie, soffre di allergie o assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può assumere Posaconazol Zentiva durante la gravidanza o l’allattamento?

Se è incinta o ritiene di esserlo, informi il medico prima di iniziare ad assumere Posaconazol Zentiva. Posaconazol Zentiva può essere utilizzato in gravidanza solo previo consulto medico. Le donne in età fertile devono utilizzare un metodo anticoncezionale efficace durante l'assunzione di Posaconazol Zentiva. Se rimane incinta durante il trattamento con Posaconazol Zentiva, si metta immediatamente in contatto con il medico.

Posaconazol Zentiva non deve essere utilizzato durante l'allattamento.

Come usare Posaconazol Zentiva?

Utilizzi Posaconazol Zentiva osservando sempre rigorosamente le indicazioni del suo medico. Il suo medico controllerà la sua risposta al trattamento ed il suo stato di salute, per stabilire la durata di assunzione di Posaconazol Zentiva e verificare l'eventuale necessità di un adeguamento della dose giornaliera.

Non passi da Posaconazol Zentiva, compresse gastroresistenti a Posaconazol, sospensione orale (sotto altri nomi commerciali), o viceversa, senza aver prima consultato il suo medico, poiché ciò può comportare un'efficacia insufficiente o un rischio aumentato di effetti collaterali.

Le compresse di Posaconazol Zentiva possono essere assunte indipendentemente dai pasti. Tuttavia le compresse vanno assunte sempre nelle stesse condizioni, cioè sempre a digiuno o sempre insieme a un pasto.

Profilassi di infezioni fungine

Giorno 1: 300 mg (pari a 3 compresse da 100 mg) due volte al giorno

Dal giorno 2: 300 mg (pari a 3 compresse da 100 mg) una volta al giorno

Trattamento di infezioni fungine in caso di resistenza al trattamento o intolleranza alla terapia standard

Giorno 1: 300 mg (pari a 3 compresse da 100 mg) due volte al giorno

Dal giorno 2: 300 mg (pari a 3 compresse da 100 mg) una volta al giorno

Ingerire le compresse intere con un po' d'acqua. Le compresse non vanno schiacciate, masticate, spezzate o sciolte.

Se ha assunto più Posaconazol Zentiva di quanto doveva: se sospetta di aver preso una dose di medicamento troppo elevata, si rivolga immediatamente al suo medico o ad un operatore sanitario.

Se ha dimenticato di assumere Posaconazol Zentiva: se ha dimenticato di assumere una dose, la prenda non appena se ne ricorda e segua quindi il ritmo abituale. Se tuttavia ha già ormai raggiunto il momento della dose successiva, prenda quest'ultima all'ora prevista. Non prenda una dose doppia, se ha dimenticato l'assunzione precedente.

L'uso e la sicurezza di Posaconazol Zentiva nei bambini sotto i 13 anni finora non sono stati esaminati.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Posaconazol Zentiva?

Come tutti i medicamenti, Posaconazol Zentiva può avere effetti collaterali, anche se non tutti li manifestano. In caso di dubbio informi il suo medico.

Informi immediatamente il suo medico, il suo farmacista o il personale infermieristico, se nota uno dei seguenti effetti collaterali. Eventualmente potrebbe necessitare di un trattamento medico urgente:

  • nausea, diarrea, vomito, itterizia (colorazione giallastra della pelle o degli occhi), febbre;
  • reazione allergica.

Molto comune (riguarda più di 1 utilizzatore su 10):

nausea.

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100):

mal di testa, vertigini, sensazione di intorpidimento o formicolio, sonnolenza, vomito, inappetenza, mal di stomaco, diarrea, disturbi gastrici, meteorismo, bocca secca, alterazioni dei valori epatici, eruzioni cutanee, prurito, sensazione di debolezza, stanchezza, diminuzione del numero di globuli bianchi del sangue (con conseguente possibile aumento del rischio di infezioni), febbre, valori anomali di determinati sali nel sangue.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000):

anemia, diminuzione del numero di piastrine (servono per la coagulazione del sangue), diminuzione del numero di alcuni tipi di globuli bianchi del sangue, ingrossamento dei linfonodi, reazione allergica, elevati livelli di glucosio nel sangue, disturbi sensoriali o motori, tremori (involontari), crampi, stordimento, disturbi del ritmo cardiaco, inclusi battito cardiaco molto accelerato (palpitazioni), valori anomali di esami cardiaci (per es. ECG per la registrazione del ritmo cardiaco), aumento o diminuzione della pressione arteriosa, infiammazione del pancreas, infiammazione del fegato, danni epatici, itterizia (colorazione giallastra della pelle o degli occhi), infiammazione dei vasi sanguigni, disturbi della funzionalità renale, insufficienza renale, tosse, singhiozzo, forti fitte dolorose al torace all'inspirazione (dolore pleurico), sanguinamento dal naso, disturbi mestruali, vista offuscata, perdita di capelli, ulcere nel cavo orale, brividi, malessere generale o sensazione di debolezza, dolori in tutto il corpo, nelle braccia e nelle gambe, compresi i muscoli e le articolazioni, mal di schiena, ritenzione idrica, alterazioni del livello ematico dei medicamenti, insonnia, incapacità parziale o totale di parlare, stipsi, sensazione di bruciore al torace che sale fino al collo, conosciuto anche come bruciore di stomaco, gonfiori del cavo orale, infiammazioni delle mucose.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10'000):

polmonite ed altri danni polmonari, diminuzione del numero di tutte le cellule ematiche, disturbi della coagulazione, sanguinamento, gravi reazioni allergiche, compresi esantema vescicolare esteso e desquamazione cutanea, diminuzione della funzionalità surrenalica, alterazioni della funzionalità cerebrale, svenimenti, dolori, debolezza, sensazione di intorpidimento o formicolio agli arti superiori o inferiori, depressione, visione doppia, macchie cieche o scure nel campo visivo, problemi di udito, insufficienza cardiaca o attacco cardiaco, disturbi del ritmo cardiaco; arresto cardiaco e respiratorio, morte cardiaca improvvisa, ictus, trombo nel cervello, negli arti o nei polmoni, emorragie intestinali, occlusione intestinale, ingrossamento del fegato e della milza, dolorabilità alla pressione del fegato, infiammazione o insufficienza del fegato, che in casi rari può condurre alla morte, esantema vescicolare, colorazioni cutanee violacee estese dovute a sanguinamenti sotto la pelle, infiammazione dei reni, dolore mammario, gonfiore del viso o della lingua.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazione di stoccaggio

Conservare nella confezione originale a temperatura non superiore ai 25 °C e tenere fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Posaconazol Zentiva?

Principi attivi

1 compressa gastroresistente contiene 100 mg di posaconazolo.

Sostanze ausiliarie

L'antiossidante gallato di propile (E310) e sostanze.

Numero dell’omologazione

67185 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile Posaconazol Zentiva? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Confezioni da 24 e 96 compresse.

Titolare dell’omologazione

Helvepharm AG, Frauenfeld

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'ottobre 2016 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale