Immagine del prodotto Tamsulosin Retard Zentiva Retard Kapseln 0.4mg 10 Stück
Immagine del prodotto Tamsulosin Retard Zentiva Retard Kapseln 0.4mg 10 Stück

Tamsulosin Retard Zentiva Retard Kapseln 0.4mg 10 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Tamsulosin retard Zentiva e quando si usa?

Il Tamsulosin retard Zentiva allevia i disturbi che si manifestano nell'uomo in caso di ingrossamento benigno della prostata (iperplasia prostatica benigna). Il getto d'urina diventa più potente, la vescica si svuota meglio ed i sintomi di irritazione della vescica come sensazione di pressione, frequente bisogno di urinare ‒ specialmente anche di notte ‒ migliorano.

Questi disturbi non sono dovuti soltanto al frequente ingrossamento della prostata in età avanzata ma anche ad una contrazione delle cellule muscolari lisce della prostata, del muscolo situato all'uscita della vescica e dell'uretra. Il Tamsulosin retard Zentiva rilassa in modo mirato queste cellule muscolari, migliorando così il deflusso dell'urina e riducendo i fenomeni irritativi a livello della vescica.

Il Tamsulosin retard Zentiva è ottenibile su prescrizione medica.

Quando non si può usare il Tamsulosin retard Zentiva?

In caso di ipersensibilità alla tamsulosina (principio attivo del medicamento) o agli altri costituenti del preparato. Le reazioni di ipersensibilità si manifestano per esempio sotto forma di eruzione cutanea e/o prurito, nonché gonfiore del viso, della gola o della lingua. Anche la respirazione difficoltosa/dispnea è indizio di una reazione di ipersensibilità.

In presenza di gravi disfunzioni del fegato.

I pazienti che soffrono di pressione arteriosa bassa con sensazione di vertigini alzandosi o stando in piedi (ipotensione ortostatica) non possono prendere il Tamsulosin retard Zentiva.

Il Tamsulosin retard Zentiva non si dovrebbe usare in associazione a certi medicamenti antimicotici, cioè contro infezioni da funghi microscopici (p.es. claritromicina, itraconazolo, voriconazolo).

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Tamsulosin retard Zentiva?

In casi isolati può verificarsi un calo della pressione ed eventualmente svenimento. Se avverte una sensazione di vertigini e/o di debolezza si sieda o si sdrai subito fino alla scomparsa dei disturbi.

Se prendendo un medicamento dello stesso gruppo (bloccanti dei recettori alfa1) ha reagito con un forte calo della pressione, oppure se soffre di una grave malattia dei reni, prima di iniziare la terapia parli col suo medico.

Informi il suo medico anche se soffre di una malattia del cuore o assume dei medicamenti contro l'ipertensione arteriosa.

Se deve sottoporsi a un'operazione agli occhi informi l'oculista che sta prendendo il Tamsulosin retard Zentiva o l'ha preso recentemente. L'oculista che esegue l'intervento prenderà quindi le adeguate precauzioni per quanto riguarda i medicamenti e le tecniche chirurgiche. Domandi al medico se deve interrompere temporaneamente l'assunzione del Tamsulosin retard Zentiva.

Specialmente all'inizio della terapia occorre prudenza guidando l'automobile e usando delle macchine, perché il Tamsulosin retard Zentiva può causare sensazione di vertigini e calo della pressione arteriosa. Si deve evitare l'assunzione concomitante del Tamsulosin retard Zentiva e di un medicamento dello stesso gruppo di principi attivi (bloccanti dei recettori alfa1) perché potrebbe peggiorare l'ipotensione.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui:

  • soffra di altre malattie,
  • soffra di allergie o
  • assuma o applichi esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!), specialmente farmaci che abbassano la pressione sanguigna e medicamenti per il cuore di qualsiasi genere.

Si può assumere il Tamsulosin retard Zentiva durante la gravidanza o l'allattamento?

Il Tamsulosin retard Zentiva è destinato esclusivamente al trattamento di pazienti di sesso maschile.

Come usare il Tamsulosin retard Zentiva?

Assumere 1 capsula retard al giorno alla mattina dopo colazione oppure dopo il primo pasto della giornata. Si eviti l'assunzione a stomaco vuoto. Il capsula retard va deglutito stando in piedi o seduto, con un bicchier d'acqua (circa 150 ml), senza masticarlo.

Non masticare né frantumare in altro modo la capsula a rilascio prolungato, perché altrimenti l'assorbimento del principio attivo avviene troppo rapidamente e potrebbe eventualmente causare degli effetti collaterali.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere il Tamsulosin retard Zentiva?

In seguito all'assunzione del Tamsulosin retard Zentiva possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

vertigini; disturbi dell'eiaculazione (p.es. emissione di liquido seminale nella vescica urinaria); mal di testa; palpitazioni; calo della pressione e per conseguenza perdite di conoscenza di breve durata (sincope); naso otturato; disturbi gastrointestinali quali nausea, vomito, secchezza delle fauci, diarrea o stitichezza; sensazione di debolezza.

Sono state osservate delle reazioni di ipersensibilità quali eruzione sulla pelle, prurito, orticaria, gonfiori dei tessuti (per esempio di viso, gola o lingua) e difficoltà di respirazione.

In casi isolati può verificarsi un'erezione prolungata, dolorosa senza stimolazione sessuale (cosiddetto «priapismo»). In tal caso bisogna consultare senza indugio il medico. Molto raramente è stata osservata la sindrome di Stevens-Johnson (malattia della pelle dovuta ad allergia a medicamenti con gravi disturbi dello stato di salute generale, temperature elevate, eruzione cutanea, infiammazione e formazione di vescicole sulla pelle e/o sulle mucose delle labbra, degli occhi, della bocca, del naso o dei genitali).

Inoltre, molto raramente sono stati segnalati dei disturbi del ritmo cardiaco o dispnea (affanno).

Si possono inoltre manifestare i seguenti effetti collaterali con frequenza non nota (la frequenza non può essere valutata sulla base dei dati disponibili): offuscamento della vista, disturbi della vista, epistassi (sangue dal naso), gravi eruzioni cutanee (eritema multiforme, dermatite esfoliativa).

Se deve sottoporsi a un'operazione agli occhi a causa dell'opacizzazione del cristallino (cataratta) o della pressione endoculare elevata (glaucoma) e sta prendendo il Tamsulosin retard Zentiva o l'ha preso recentemente, la pupilla può dilatarsi solo con difficoltà e durante l'intervento l'iride (parte colorata dell'occhio di forma circolare) può tremare. Questa circostanza potrebbe complicare l'intervento.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Conservare ad una temperatura non maggiore di 30 C nella confezione originale e fuori dalla portata dei bambini.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene il Tamsulosin retard Zentiva?

1 compressa a rilascio prolungato contiene: come principio attivo 0.4 mg di tamsulosina cloridrato pari a 0.367 di tamsulosina e il colorante Indigotina (E 132) e altre sostanze ausiliarie.

Numero dell’omologazione

67254 (Swissmedic).

Dove è ottenibile il Tamsulosin retard Zentiva? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Confezioni da 10, 30 e 100 capsule a rilascio prolungato.

Titolare dell’omologazione

Helvepharm AG, Frauenfeld.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel maggio 2014 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale