Immagine del prodotto Terbinafin Zentiva Tabletten 250mg 28 Stück
Immagine del prodotto Terbinafin Zentiva Tabletten 250mg 28 Stück

Terbinafin Zentiva Tabletten 250mg 28 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Terbinafin Zentiva compresse e quando si usa?

Su prescrizione medica.

Terbinafin Zentiva compresse contiene il principio attivo terbinafina, appartenente al gruppo dei medicamenti contro le infezioni da funghi (antimicotici). Le compresse di Terbinafin Zentiva compresse vengono utilizzate per il trattamento delle micosi della pelle, dei capelli e delle unghie.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Per curare in modo efficace una micosi, occorre rispettare alcune regole:

  • Cambiare i vestiti tutti i giorni, poiché i germi possono contaminare i tessuti che ricoprono le parti del corpo colpite dalla micosi
  • Una pelle normale e soprattutto asciutta rappresenta la miglior protezione dalle micosi. Evitare quindi di portare dei vestiti aderenti e poco permeabili all'aria sulle zone colpite dalla micosi. Dopo il bagno o la doccia, asciugare accuratamente la pelle malata. Cambiare ogni giorno i teli da bagno
  • In caso di micosi ai piedi, non camminare a piedi nudi. Questo permette di evitare la propagazione dei funghi.

Quando non si può assumere/usare Terbinafin Zentiva compresse?

Terbinafin Zentiva compresse non deve essere usato se lei è affetto o è stato affetto da problemi acuti o cronici di fegato. Terbinafin Zentiva compresse non dev'essere usato nel caso di un'ipersensibilità accertata in occasione di un precedente trattamento con Terbinafin Zentiva compresse o con un preparato analogo.

Dato che non disponiamo ancora di sufficienti esperienze per quanto riguarda il trattamento delle micosi con Terbinafin Zentiva compresse sui bambini inferiori ai 5 anni (meno di 20 kg), è preferibile non somministrare loro questo medicamento.

Terbinafin Zentiva compresse non dev'essere usato in caso di problemi renali.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione/nell'uso di Terbinafin Zentiva compresse?

Informi subito il suo medico

  • se si manifestano sintomi quali nausea persistente, mancanza d'appetito, stanchezza, vomito, dolori in alto a destra nella cavità addominale, ittero, colorazione scura dell'urina o feci chiare: potrebbero essere sintomi di una grave disfunzione epatica. Prima del trattamento con Terbinafin Zentiva compresse e a intervalli regolari durante lo stesso, il medico potrebbe ritenere opportuno eseguire dei prelievi di sangue per sorvegliare la funzione del fegato. Nel caso che questi test diano risultati anomali, potrebbe chiederle di non assumere più Terbinafin Zentiva compresse. Informi il suo medico anche se sta prendendo medicamenti per il trattamento di una gastropatia o di una malattia infettiva. Terbinafin Zentiva compresse non deve essere utilizzato da parte dei pazienti con affezioni epatiche acute o croniche.
  • se soffre di problemi alla pelle, come eruzioni cutanee, pelle arrossata, formazione di bollicine su labbra, occhi o bocca, pelle esfoliata, febbre (possibili segni di reazioni cutanee gravi), eruzione cutanea causata da un aumento del numero di un particolare tipo di globuli bianchi (eosinofilia).
  • se presenta aree ispessite della pelle caratterizzate da arrossamento e squame argentate (possibili segni di psoriasi) o un'eruzione sul viso, dolori articolari, disturbi muscolari, febbre (possibili segni di lupus eritematoso cutaneo e sistemico).
  • in caso di debolezza, sanguinamenti insoliti, ematomi o infezioni frequenti (segni di malattie del sangue).

Informi il suo medico o il suo farmacista se:

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume o applica esternamente altri medicamenti (compresi medicamenti di origine vegetale, pillola anticoncezionale (contraccettivo orale) e medicamenti acquistati di propria iniziativa senza prescrizione medica), in particolare:
    • determinati medicamenti per l'ulcera gastrica (p. es. cimetidina),
    • determinati medicamenti contro le infezioni da funghi (p. es. fluconazolo e altri con il suffisso -azolo nel nome del principio attivo),
    • determinati medicamenti contro le malattie infettive contenenti gli antibiotici rifampicina o azitromicina, claritromicina, eritromicina,
    • determinati medicamenti per la depressione (antidepressivi triciclici come la desipramina), inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina o inibitori delle MAO,
    • determinati preparati per l'ipertensione (betabloccanti),
    • determinati preparati per l'aritmia cardiaca, (p. es. amiodarone),
    • medicamenti contro la tosse (p. es. destrometorfano),
    • caffeina,
    • ciclosporina (medicamento che controlla il sistema immunitario, ad esempio per prevenire le reazioni da rigetto da trapianto d'organo).

Se soffre di vertigini durante il trattamento con Terbinafin Zentiva compresse, eviti di guidare o utilizzare utensili o macchine.

Questo medicamento contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per compressa, ovvero è praticamente «senza sodio».

Si può assumere/usare Terbinafin Zentiva compresse durante la gravidanza o l'allattamento?

Informi il medico se è incinta o ritiene che possa esserlo. Durante la gravidanza, Terbinafin Zentiva compresse può essere assunto solo su prescrizione medica. Terbinafin Zentiva compresse penetra nel latte materno. Perciò, le madri che prendono questo medicamento non dovrebbero allattare.

Come usare Terbinafin Zentiva compresse?

Salvo indicazione contraria del medico, il dosaggio abituale per gli adulti è di una compressa da 250 mg al giorno.

Bambini dai 2 anni: dosaggio secondo le prescrizioni del medico. È sconsigliato l'uso nei bambini di età inferiore ai 2 anni, poiché non sono disponibili dati sul trattamento in questa fascia d'età.

Le compresse devono essere ingerite intere con un pò di liquido. L'efficacia del medicamento non viene compromessa dall'assunzione concomitante di alimenti; il medicamento può quindi essere preso a digiuno o dopo un pasto. La durata della terapia viene determinata dal medico curante. L'assunzione regolare di Terbinafin Zentiva compresse decisiva per il successo della terapia. Si raccomanda di assumere Terbinafin Zentiva compresse ogni giorno alla stessa ora.

Se ha inavvertitamente ingerito una quantità eccessiva di compresse, chieda immediatamente consiglio al medico o in ospedale. Può darsi che abbia bisogno di cure mediche. Lo stesso vale se qualcun altro ha inavvertitamente ingerito le sue medicine. I sintomi del sovradosaggio di Terbinafin Zentiva compresse comprendono mal di testa, nausea, mal di stomaco e vertigini.

Se ha dimenticato di prendere Terbinafin Zentiva compresse, assuma la compressa/le compresse appena se ne ricorda, a meno che manchino meno di 4 ore alla dose successiva. In questo caso attenda e assuma la dose successiva all'orario abituale. Non ingerisca una dose doppia per compensare quella dimenticata.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Terbinafin Zentiva compresse?

In alcuni pazienti possono comparire effetti collaterali in associazione con l'assunzione di Terbinafin Zentiva compresse.

Alcuni di questi effetti collaterali possono essere gravi:

in rari casi è possibile che un trattamento con Terbinafin Zentiva compresse provochi disturbi epatici, in casi molto rari di entità grave. Gli effetti collaterali gravi comprendono anche la diminuzione di un determinato tipo di globuli bianchi, il lupus (una malattia autoimmune), gravi reazioni cutanee, gravi reazioni allergiche, infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite), pancreatite o distruzione del tessuto muscolare (rabdomiolisi).

Informi immediatamente il medico:

  • qualora avesse sintomi come una nausea inspiegabile e persistente, disturbi allo stomaco, mancanza d'appetito, stanchezza insolita, ingiallimento della pelle e degli occhi, colorazione scura dell'urina o feci chiare (possibili segni di un problema al fegato);
  • qualora avesse febbre/brividi, mal di gola o afte a causa di infezioni uniti a debolezza, oppure qualora soffrisse più frequentemente di infezioni o di perdite di sangue o ematomi insoliti (possibili segni di malattie che riducono il numero di determinati tipi di cellule sanguigne);
  • qualora avesse difficoltà respiratorie, vertigini, gonfiore in prevalenza del viso e del collo, sensazione di calore, coliche addominali e perdita di conoscenza, oppure comparissero sintomi come dolori articolari, rigidità articolare, eruzione cutanea, febbre, tumefazione o ingrossamento dei linfonodi (possibili segni di una grave reazione allergica);
  • qualora osservasse eruzione cutanea, febbre, prurito, stanchezza o la comparsa di punti di colore rosso porpora sotto la pelle (possibili segni di un'infiammazione dei vasi sanguigni);
  • qualora avesse problemi cutanei come un'eruzione, un arrossamento, formazione di bollicine sulle labbra, sugli occhi o in bocca, desquamazione della pelle, febbre;
  • qualora accusasse gravi dolori nella parte superiore dell'addome che si irradiano verso il dorso (possibili segni di pancreatite);
  • qualora soffrisse di debolezza o dolori muscolari inspiegabili, o osservasse una insolita colorazione scura (rosso-marrone) delle urine (possibili segni di distruzione dei muscoli).

Durante il trattamento con Terbinafin Zentiva compresse sono stati riportati i seguenti effetti collaterali:

Molto frequenti (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

Mal di testa, nausea, lieve dolore addominale, bruciore di stomaco, diarrea, pesantezza di stomaco, perdita dell'appetito, eruzioni cutanee, dolori muscolari e articolari.

Frequenti (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Disturbi affettivi (depressione), disturbi della percezione del gusto (fino alla perdita del senso del gusto), vertigini, disturbi della vista e stanchezza.

Occasionali (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Pallore insolito della pelle, delle mucose o dei letti ungueali delle mani e dei piedi, insolita spossatezza o debolezza o mancanza di fiato dopo uno sforzo (possibili segni di una malattia che riduce i globuli rossi nel sangue), ansia, formicolio o intorpidimento e riduzione della sensibilità della pelle, ipersensibilità cutanea alla luce, percezione nelle orecchie di rumori in assenza di suoni (p. es. brusio, fischio), febbre e perdita di peso.

Rari (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10 000)

Colorazione gialla della pelle e degli occhi (problemi al fegato) e risultati anomali dei test di funzionalità del fegato.

Molto rari: diminuzione di determinati tipi di cellule del sangue, lupus (una malattia autoimmune), gravi reazioni cutanee, reazioni allergiche, eruzioni cutanee simili alla psoriasi (eruzione di aspetto argenteo), peggioramento di una psoriasi, eruzione cutanea con formazione di squame o esfoliazione e caduta dei capelli.

Sono stati riportati anche i seguenti effetti collaterali:

Gravi reazioni allergiche o infezioni, infiammazioni dei vasi sanguigni, disturbi dell'olfatto compresa la perdita del senso dell'olfatto, riduzione del senso dell'olfatto, vista sfocata, riduzione dell'acuità visiva, pancreatite, eruzione cutanea causata dall'aumento di un tipo particolare di globuli bianchi, atrofia muscolare, sintomi simil-influenzali (p. es. stanchezza, mal di gola, dolori muscolari o articolari) e aumento del livello sanguigno di un enzima della muscolatura (creatinfosfochinasi).

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Indicazione di stoccaggio

Conservi le compresse Terbinafin Zentiva a temperatura ambiente (15–25 °C) nella confezione originale e fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Terbinafin Zentiva compresse?

Principi attivi

1 compressa di Terbinafin Zentiva (con scanalatura divisoria) contiene 125 o 250 mg di terbinafina

Sostanze ausiliarie

Cellulosa microcristallina, ipromellosa, sodio carbossimetilamido (tipo A), silice colloidale anidra, magnesio stearate

Numero dell'omologazione

57509 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Terbinafin Zentiva compresse? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Terbinafin Zentiva 125 mg (per i bambini): Confezione da 14 compresse.

Terbinafin Zentiva 250 mg: Confezione da 14 e 28 compresse.

Titolare dell'omologazione

Helvepharm AG, Frauenfeld.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'agosto 2016 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale