Immagine del prodotto Ben-u-ron Sirup 200mg/5ml M Dosierspritze 100ml
Immagine del prodotto Ben-u-ron Sirup 200mg/5ml M Dosierspritze 100mlImmagine del prodotto Ben-u-ron Sirup 200mg/5ml M Dosierspritze 100ml

Ben-u-ron Sirup 200mg/5ml M Dosierspritze 100ml

A magazzino in farmacia. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista D ed è pertanto in vendita solo in farmacia: se invia questo medicinale al carrello, dovrà ritirarlo in farmacia (altrimenti ci servirà per motivi legali la ricetta di un medico che eserciti la sua professione in Svizzera). Maggiori dettagli
Nell'assortimento di medicamenti che hanno un'azione antipiretica, analgesica, antinfiammatoria o di sedazione della tosse, è possibile ordinare solo una confezione per ogni acquisto. Maggiori dettagli

Che cos’è ben-u-ron e quando si usa?

ben-u-ron contiene il principio attivo paracetamolo, che ha effetto analgesico e antipiretico.

Lo si usa per il trattamento immediato di mal di testa, mal di denti, dolori a livello delle articolazioni e dei legamenti, mal di schiena, dolori mestruali, dolori causati da traumi (p. es. di tipo sportivo), dolori in caso di malattie da raffreddamento e febbre.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Come tutti gli antipiretici e analgesici, anche il ben-u-ron non va assunto senza prescrizione medica per più di 5 giorni dagli adulti e bambini dai 12 anni o per più di 3 giorni dai bambini fino ai 12 anni. In caso di febbre ben-u-ron non va assunto per più di 3 giorni senza prescrizione medica.

Gli analgesici non vanno assunti regolarmente per un lungo periodo senza il controllo del medico. I dolori persistenti necessitano di un accertamento medico.

In caso di febbre alta, sintomi di infezione secondaria o sintomi persistenti per più di tre giorni si raccomanda di consultare il medico.

Non si deve superare la posologia indicata o prescritta dal medico.

Per prevenire il rischio di sovradosaggio è necessario assicurarsi che i medicamenti assunti contemporaneamente (p.es. altri analgesici, antipiretici o medicamenti contro il raffreddore) non contengano paracetamolo. Un sovradosaggio di paracetamolo può causare un grave danno epatico.

Occorre inoltre considerare che l'assunzione protratta nel tempo di antidolorifici può contribuire alla persistenza del mal di testa.

L'uso prolungato di analgesici, specialmente in caso di associazione di diversi principi attivi antidolorifici, può provocare delle lesioni permanenti ai reni con rischio di insufficienza renale.

Quando non si può assumere lo sciroppo ben-u-ron?

ben-u-ron non va assunto nei seguenti casi:

-ipersensibilità al principio attivo paracetamolo e ad altre sostanze analoghe (p.es. proparacetamolo) o a una delle sostanze ausiliarie (vedi «Cosa contiene lo sciroppo ben-u-ron?»). Un'ipersensibilità di questo genere si manifesta per esempio sotto forma di asma, difficoltà di respirazione, disturbi circolatori, gonfiori a livello della pelle e delle mucose o eruzioni sulla pelle (orticaria).

-gravi malattie epatiche (p.es. epatite acuta, cirrosi epatica, ascite ovvero accumulo di liquido nella cavità peritoneale).

-abuso di alcool.

-disfunzione ereditaria del fegato (cosiddetta malattia di Meulengracht).

Quando è richiesta prudenza nell’assunzione dello sciroppo ben-u-ron?

Lo sciroppo ben-u-ron contiene 2,5 g di saccarosio (0,2 unità pane) per siringa dosatrice.

Perciò, se possibile, invece dello sciroppo ben-u-ron i diabetici dovrebbero usare le compresse o le supposte ben-u-ron.

È necessario consultare il medico prima dell'assunzione:

-in presenza di lesioni ai reni o al fegato;

-in presenza di una rara malattia ereditaria dei globuli rossi, la cosiddetta “carenza di glucosio-6-fosfatodeidrogenasi”;

-in caso di uso concomitante di medicamenti che influiscono sul fegato, in particolare certi farmaci contro la tubercolosi e l'epilessia o medicamenti col principio attivo zidovudina utilizzati in caso di immunodeficienza (AIDS);

-in caso di assunzione dei seguenti medicamenti:

•medicamenti anticoagulanti (p.es. Marcoumar);

•Cholestyramin (medicamento che riduce i grassi nel sangue);

•Chloramphenicol (medicamento contro le infezioni);

•Metoclopramid (medicamento contro nausea e vomito);

•Phenytoin, Phenobarbital, Carbamazepin (medicamento contro epilessia (convulsioni));

•Rifampicin, Isoniazid (medicamento contro la tubercolosi);

•Probenecid (medicamento contro la gotta);

•Zidovudin (medicamento contro l'infezione HIV (AIDS)).

-in caso di infezione grave (p.es. sepsi);

-in caso di sottopeso o denutrizione;

-in caso di consumo regolare di alcol.

Si sconsiglia l'uso concomitante di paracetamolo e bevande alcoliche. Il rischio di danni epatici aumenta soprattutto se non si assumono degli alimenti insieme al medicamento.

I pazienti ipersensibili alle sostanze coloranti azoiche, all'acido acetilsalicilico nonché a medicamenti antireumatici e analgesici (inibitori delle prostaglandine) non devono assumere lo sciroppo ben-u-ron.

In casi molto rari il paracetamolo può causare reazioni cutanee gravi. In caso di insorgenza di reazioni cutanee, interrompere l'assunzione dello sciroppo ben-u-ron e consultare il medico (vedi «Quali effetti collaterali può avere lo sciroppo ben-u-ron?»).

Lo sciroppo ben-u-ron non agisce sulla capacità di guidare o di utilizzare macchinari. Tuttavia, l'assunzione di un analgesico richiede sempre attenzione.

Informi il medico, il farmacista o il droghiere nel caso in cui soffra di altre malattie, allergie o assuma altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

È possibile assumere lo sciroppo ben-u-ron durante la gravidanza o l’allattamento?

Per precauzione, durante la gravidanza o l'allattamento bisogna evitare il più possibile di utilizzare medicamenti o chiedere consiglio al medico, al farmacista o al droghiere.

In base alle esperienze fatte finora non sono noti rischi per il bambino in caso di uso, per un breve periodo, del principio attivo paracetamolo nella posologia indicata.

Anche se passa in minime quantità nel latte materno, il paracetamolo si può usare anche durante l'allattamento.

Come usare lo sciroppo ben-u-ron?

Non deve essere superata la dose massima giornaliera. Le singole dosi non devono essere assunte a intervalli più frequenti di 4–8 ore.

Agitare il flacone prima dell'uso. 1 siringa dosatrice contiene 5 ml di sciroppo, che corrispondono a 200 mg del principio attivo paracetamolo.

Lattanti fino a 7 kg (6 mesi): 2,5 ml fino a 3 volte al giorno, massima dose giornaliera 350 mg.

Lattanti da 7 a 10 kg (6–12 mesi): 2,5 ml fino a 4 volte al giorno, massima dose giornaliera 500 mg.

Bambini da 10 a 15 kg (1–3 anni): 5 ml fino a 3 volte al giorno, massima dose giornaliera 750 mg.

Bambini da 15 a 22 kg (3–6 anni): 5-7,5 ml fino a 3 volte al giorno, massima dose giornaliera 1 g.

Bambini da 22 a 30 kg (6–9 anni): 7,5-12,5 ml fino a 3 volte al giorno, massima dose giornaliera 1,5 g.

Bambini da 30 a 40 kg (9–12 anni): 10-15 ml fino a 3 volte al giorno, massima dose giornaliera 2 g.

Adolescenti e adulti oltre i 40 kg (più di 12 anni): 12,5-25 ml fino a 4 volte al giorno, massima dose giornaliera 4 g.

Lo sciroppo va assunto bevendo molto.

Il flacone deve essere agitato con forza prima dell'uso. La confezione contiene una siringa dosatrice graduata per volumi di 1-5 ml. La siringa consente di personalizzare la posologia in base alla costituzione del bambino e alla prescrizione.

Usare la siringa dosatrice come descritto di seguito:

1.Aprire la chiusura a prova di bambino del flacone. Per fare ciò, premere la chiusura verso il basso e ruotarla contemporaneamente in senso antiorario, come indicato dalla freccia.63953.jpeg

2.Introdurre la siringa dosatrice pulita e asciutta nel collo del flacone e fissarla fino all'arresto nell'adattatore per siringa.63954.jpeg

3.Per non aspirare bolle d'aria nella siringa dosatrice, capovolgere delicatamente il flacone. Tenere ferma la siringa dosatrice e tirare lo stantuffo lentamente verso il basso fino alla dose prevista in millilitri (ml). La relativa linea di marcatura blu deve essere visibile immediatamente sotto l'estremità del cilindro della siringa. In presenza di bolle d'aria o se è stato aspirato un volume superiore a quello corrispondente alla linea di marcatura prevista, premere lo stantuffo verso l'alto per spingere indietro una parte o tutto lo sciroppo e prelevare una nuova dose. Se devono essere assunti più di 5 ml, la siringa dosatrice deve essere riempita più volte.63955.jpeg

4.Riportare il flacone con la siringa dosatrice in posizione diritta ed estrarre la siringa dosatrice dal collo del flacone, ruotandola con attenzione e tirando contemporaneamente.63956.jpeg

Per l'assunzione, trasferire lo sciroppo in un cucchiaio.

Pulire accuratamente la siringa dosatrice dopo l'assunzione riempiendola e svuotandola più volte con acqua calda.

Usare la siringa soltanto per dosare Ben-u-ron sciroppo.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

In caso di assunzione incontrollata (sovradosaggio) consultare immediatamente il medico, anche in assenza di disturbi. A causa del rischio di un grave danno epatico, vanno intraprese immediate misure mediche. Nausea, vomito, mal di pancia, inappetenza o un quadro patologico generale possono essere indicativi di un sovradosaggio, ma si manifestano solo diverse ore (fino a un giorno) dopo l'assunzione.

Quali effetti collaterali può avere lo sciroppo ben-u-ron?

L'assunzione dello sciroppo ben-u-ron può determinare i seguenti effetti collaterali: raramente reazioni di ipersensibilità come prurito, gonfiori della pelle e delle mucose o eruzioni cutanee anche gravi (molto rare), nausea, difficoltà di respirazione o asma. Se si manifestano dei sintomi di ipersensibilità o emorragie/ematomi è necessario interrompere l'assunzione del medicamento e consultare il medico.

Sono state inoltre osservate alterazioni del quadro ematologico, come un numero ridotto di piastrine (trombocitopenia) o una forte riduzione di determinati globuli bianchi (agranulocitosi).

In caso di effetti collaterali qui non descritti è necessario informare il suo medico, farmacista o droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare a temperatura ambiente (15 °C25 °C) e fuori della portata dei bambini.

Conservazione dopo aver aperto il flacone: come per tutte le forme farmaceutiche liquide, la conservazione dello sciroppo ben-u-ron, una volta aperto il flacone, è limitata. Perciò, dopo aver prelevato la dose di sciroppo in condizioni igieniche bisogna richiudere subito il flacone e conservarlo in frigorifero. In questo modo sarà possibile conservare lo sciroppo per 6 mesi (a condizione che non venga superata la data di scadenza).

Il paracetamolo può alterare la misurazione della glicemia mediante il metodo della glucosio ossidasi.

I medicamenti con il principio attivo paracetamolo non devono essere somministrati ai bambini che abbiano assunto inavvertitamente alcol.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di documentazione specializzata e dettagliata, possono fornire ulteriori informazioni.

Cosa contiene lo sciroppo ben-u-ron?

1 siringa dosatrice (5 ml) di sciroppo contiene come principio attivo 200 mg di paracetamolo e come sostanze ausiliarie saccarosio, aromatizzanti, vanillina, come colorante giallo arancio S (E 110), come conservanti propile p-idrossibenzoato (E 216), metile p-idrossibenzoato (E 218).

Numero dell’omologazione

41717 (Swissmedic)

Dove è ottenibile lo sciroppo ben-u-ron? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e drogheria senza prescrizione medica:

flacone da 100 ml.

Titolare dell’omologazione

Nutrimedis SA, 1630 Bulle / FR

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel febbraio 2019 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale