Cerazette (pi) Filmtabletten 0.075mg 28 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Medicamento importato conformemente all'articolo 14 paragrafo 2 della legge sugli agenti terapeutici (importazione parallela) di Cerazette® (numero dell‘omologazione 55155) del titolare dell'omologazione MSD MERCK SHARP & DHOME AG, Luzern.

Che cos'è Cerazette e quando si usa?

Su prescrizione medica.

Cerazette è un medicamento per la prevenzione ormonale della gravidanza. Cerazette contiene, come principio attivo, una piccola quantità di desogestrel, ormone sessuale femminile che appartiene al gruppo dei progestinici. Cerazette è una cosiddetta monopillola progestinica o minipillola. Al contrario della pillola di tipo combinato, la minipillola non contiene estrogeni.

L'azione anticoncezionale di Cerazette è dovuta sia ad una inibizione quasi completa dell'ovulazione sia ad un aumento della viscosità del muco cervicale, che impedisce l'ascesa degli spermatozoi nell'utero.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Prima di iniziare l'assunzione di un prodotto ormonale per la prevenzione della gravidanza, il suo medico raccoglierà accuratamente la sua anamnesi (malattie presentate in passato da lei e dai suoi familiari) e la sottoporrà ad una visita completa generale e ginecologica. Deve essere esclusa una gravidanza.

Durante l'uso di Cerazette si raccomanda di eseguire controlli medici ad intervalli di circa un anno.

Cerazette non dà alcuna protezione nei confronti dell'infezione da HIV (AIDS) o di altre malattie trasmissibili con i rapporti sessuali.

Si prega di non assumere Cerazette prima di aver consultato il medico se si è a conoscenza di avere un'intolleranza allo zucchero.

Quando non si può assumere Cerazette?

Cerazette non può essere utilizzato in presenza di una delle condizioni riportate sotto. Se lei presenta una delle condizioni seguenti, lo riferisca al suo medico, che discuterà con lei altri metodi contraccettivi più adatti. Cerazette non deve essere usato in caso di:

  • presenza o sospetto di tumori maligni sensibili agli ormoni sessuali (per es. determinati tipi di cancro della mammella)
  • sanguinamenti vaginali di origine non chiara
  • tumori del fegato
  • gravi malattie del fegato (per es. ittero) fintantoché vengono rilevati valori epatici patologici
  • presenza di coaguli ematici (trombi) nei vasi sanguigni [per es. nelle gambe (trombosi delle gambe) o nei polmoni (embolia polmonare)]
  • gravidanza sospetta o confermata
  • ipersensibilità al principio attivo o a uno qualsiasi dei componenti di Cerazette

Se una di queste condizioni si presenta per la prima volta durante l'uso di Cerazette, è necessario contattare immediatamente il medico.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Cerazette?

Se lei soffre od ha sofferto di una delle condizioni qui di seguito elencate, ne informi il suo medico. Questi stabilirà se Cerazette può essere usato nel suo caso e provvederà a controllarla adeguatamente durante il trattamento.

  • Le donne che prendono un anticoncezionale ormonale di tipo combinato (la pillola) presentano un rischio di cancro mammario leggermente superiore a quello di donne che non prendono la pillola. Dopo la sospensione della pillola, questo lieve aumento del rischio scompare gradualmente, e nell'arco di 10 anni il rischio torna ad essere quello originario. Il rischio di ammalarsi di cancro mammario aumenta con l'età. Per tale motivo il numero di casi diagnosticati di cancro mammario è maggiore nelle donne più anziane che assumono la pillola. La durata di assunzione della pillola non ha alcun influsso su questo rischio.
  • Non è stato accertato se questa differenza del rischio sia causata dalla pillola. Forse queste donne sono solo visitate più attentamente e più frequentemente, e pertanto il cancro della mammella viene diagnosticato più precocemente. Il rischio per le donne che assumono monopreparati progestinici come Cerazette è probabilmente paragonabile a quello delle donne che assumono la pillola; tuttavia, i dati disponibili sono meno significativi. Informi il suo medico qualora abbia mai sofferto di cancro della mammella.
  • In casi rari, dopo l'impiego di contraccettivi ormonali come Cerazette, sono state osservate alterazioni benigne (ancor più raramente maligne) del fegato, che hanno provocato in casi isolati sanguinamenti nella cavità addominale. Informi il suo medico se soffre o ha sofferto di un cancro del fegato, oppure se compaiono insoliti dolori all'addome superiore.
  • Epilessia (vedere «Interazioni con altri medicamenti»).
  • Depressioni.
  • Tubercolosi (vedere «Interazioni con altri medicamenti»).
  • Le donne che fanno uso di anticoncezionali ormonali presentano un aumentato rischio di formazione di coaguli di sangue nelle vene e nelle arterie (malattie tromboemboliche venose ed arteriose), che a volte possono portare a gravi conseguenze per la salute. La formazione di coaguli può, ad esempio, causare nelle gambe una trombosi venosa profonda oppure può portare a embolia polmonare, ictus o infarto cardiaco. Il rischio di queste trombosi o embolie è presente con qualsiasi prodotto anticoncezionale ormonale. Se compaiono segni che potrebbero indicare una trombosi, si rivolga immediatamente al suo medico (vedere anche il paragrafo «Motivi per rivolgersi subito al medico»);
  • Durante l'uso di Cerazette, è possibile in alcune donne la comparsa di sanguinamenti più frequenti (20-30%). In altre donne, questi sanguinamenti sono più rari o del tutto assenti (20%). I sanguinamenti possono durare anche a lungo. Ciò non significa che Cerazette non sia adatto per lei, o che lei non sia protetta contro una gravidanza. In genere, in questi casi lei non deve fare nulla. Se invece i sanguinamenti sono molto intensi o durano molto a lungo, è opportuno informarne il medico;
  • Nell'uso di contraccettivi ormonali a basso dosaggio quali Cerazette possono formarsi delle piccole vescicole ripiene di liquido nelle ovaie, che superano le dimensioni raggiunte nel corso di un normale ciclo mestruale. Queste vengono denominate cisti ovariche e di regola scompaiono senza alcun trattamento, ma a volte possono causare qualche disturbo al basso ventre e, solo raramente, problemi gravi.
  • Gravidanza al di fuori dell'utero (gravidanza ectopica);
  • Diabete mellito; Cerazette può eventualmente influenzare il metabolismo degli zuccheri nel sangue;
  • Disturbi psichiatrici: alcune donne che usano contraccettivi ormonali tra cui Cerazette riferiscono depressione o umore depresso. Le depressioni possono essere gravi e a volte portare a pensieri suicidari. Se si manifestano sbalzi d'umore e sintomi depressivi, chieda al più presto consiglio a un medico;
  • Aumento della pressione arteriosa: la pressione arteriosa può aumentare con l'uso di Cerazette;
  • Gli estrogeni sono importanti per conservare la robustezza delle ossa. Durante il trattamento con Cerazette, la concentrazione degli estrogeni misurabile nel sangue è paragonabile a quella della prima metà del ciclo naturale, mentre tale livello è minore di quello che si osserva nella seconda metà del ciclo. Non è noto se questo effetto influisca in qualche modo sulla robustezza delle ossa;
  • Comparsa per la prima volta o peggioramento dei seguenti fenomeni durante una precedente gravidanza o un precedente trattamento ormonale: colorazione gialla della cute e degli occhi (ittero) o intenso prurito; calcoli biliari; porfiria (malattia metabolica del fegato); lupus eritematoso sistemico (LES: malattia autoimmune che colpisce diverse parti del corpo); sindrome uremico-emolitica (malattia del sangue che determina insufficienza renale); corea (disturbo neurologico); herpes gravidico (eruzione di vescicole causata da virus erpetici); peggioramento dell'udito (otosclerosi);
  • Occasionalmente è possibile la comparsa di cloasma (macchie cutanee di colore da giallo chiaro fino a bruno scuro, soprattutto nel viso), specie nelle donne che lo avevano già presentato in precedenza durante una gravidanza o un trattamento ormonale. Nel caso ciò dovesse accadere a lei, dovrà evitare di esporsi a intense irradiazioni UV (luce solare naturale o artificiale);

Motivi per rivolgersi subito al medico

  • Comparsa di un nodulo mammario (potrebbe indicare la presenza di un cancro della mammella).
  • Sanguinamenti vaginali abbondanti e insoliti (questo sintomo potrebbe indicare la presenza di un cancro dell'utero.
  • Dolori addominali forti ed improvvisi, prurito in tutto il corpo o ittero (possono essere sintomi indicativi di un problema del fegato).
  • Segni di possibile trombosi (ad es. dolori o gonfiori notevoli o insoliti in una gamba, dolore toracico inspiegabile, mancanza di respiro, tosse insolita (specie se accompagnata da emissione di sangue).
  • Prima comparsa di mal di testa di tipo emicranico o comparsa più frequente di mal di testa insolitamente forti.
  • Improvvisi disturbi della percezione (per es. disturbi della vista, disturbi dell'udito, disturbi della parola).
  • Pronunciato aumento della pressione arteriosa.
  • Aumento delle crisi epilettiche.
  • Improvviso o forte dolore al basso ventre o allo stomaco (potrebbe indicare una gravidanza ectopica, cioè una gravidanza al di fuori dell'utero).
  • Se sospetta una gravidanza.
  • Lunga permanenza a letto (per es. dopo un infortunio) o interventi chirurgici programmati (si rivolga al suo medico almeno 4-6 settimane prima).

Cerazette contiene lattosio (zucchero del latte). Se soffre di reazioni di intolleranza verso determinati tipi di zuccheri, consulti il suo medico prima di iniziare l'assunzione di Cerazette.

Interazioni con altri medicamenti

Informi il suo medico o il suo farmacista se prende o ha preso da poco tempo altri medicamenti, anche se si tratta di medicamenti non soggetti all'obbligo di prescrizione medica o di preparati di origine vegetale. Informi anche qualsiasi altro medico o dentista che le prescrive un altro medicamento (o il suo farmacista), che lei assume Cerazette.

Alcuni medicamenti possono ridurre l'effetto contraccettivo di Cerazette: per es. gli antiepilettici (per es. barbiturici, fenitoina, carbamazepina, oxcarbazepina, topiramato, felbamato, primidone), gli antitubercolotici (rifampicina, rifabutina), i medicamenti contro l'HIV (per es. ritonavir, nelfinavir, nevirapina, efavirenz), contro le infezioni da virus dell'epatite C (per es. boceprevir, telaprevir) e contro l'ipertensione nei vasi polmonari (bosentan), il carbone attivo contro i disturbi digestivi, i medicamenti contro un determinato tipo di sonnolenza (modafinil) e i preparati a base di iperico contro le depressioni.

Se assume medicamenti o preparati vegetali che potrebbero compromettere l'efficacia di Cerazette, utilizzi un metodo contraccettivo di barriera, ad esempio il preservativo. Siccome l'effetto di un altro medicamento su Cerazette può durare fino a 28 giorni dopo la conclusione dell'assunzione, è necessario utilizzare per questa durata l'ulteriore metodo contraccettivo di barriera.

Alcuni medicamenti e il succo di pompelmo possono aumentare la concentrazione del principio attivo di Cerazette. Informi il suo medico se assume uno dei seguenti medicamenti o il succo di pompelmo:

  • preparati antimicotici contenenti principi attivi quali ad esempio itraconazolo, voriconazolo, posaconazolo o fluconazolo,
  • determinati antibiotici (i cosiddetti macrolidi) contenenti come principio attivo claritromicina o eritromicina,
  • determinati medicamenti per il trattamento delle malattie cardiocircolatorie (con il principio attivo diltiazem o verapamil).

Cerazette può inoltre interferire con l'azione di altri medicamenti, aumentandone l'effetto (ad es., ciclosporina) o riducendolo (ad es., lamotrigina). In quest'ultimo caso si potrebbe avere un aumento della frequenza delle crisi epilettiche, per cui all'inizio e al termine dell'impiego di Cerazette il medico monitorerà i livelli di lamotrigina nel sangue.

Effetti sulla capacità di condurre un veicolo e di utilizzare macchine

È improbabile che Cerazette possa influenzare la capacità di condurre veicoli e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui soffra di altre malattie, soffra di allergie o assuma altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può assumere Cerazette durante la gravidanza o l'allattamento?

Cerazette non può essere usato durante una gravidanza accertata o presunta. Prima di iniziare l'uso di Cerazette è necessario escludere con sicurezza la presenza di una gravidanza.

Cerazette non ha alcun influsso negativo sulla quantità e la qualità del latte materno. Tuttavia, piccole quantità del principio attivo di Cerazette passano nel latte materno, anche se non sono noti rischi per la salute del lattante derivanti da questa circostanza. Lo stato di salute di lattanti che erano stati allattati per un periodo di 7 mesi da madri che assumevano Cerazette è stato studiato fino all'età di 2,5 anni, senza che siano stati rilevati effetti sull'altezza e sullo sviluppo.

Cerazette, su prescrizione del medico, può essere preso durante l'allattamento. In questo caso è necessario controllare attentamente lo sviluppo e la crescita del bambino.

Come usare Cerazette?

Ciascun blister di Cerazette contiene 28 compresse rivestite. Sul lato posteriore del blister, all'altezza di ogni compressa è stampato il giorno della settimana in cui essa deve essere presa. Quando si apre un nuovo blister di Cerazette, si deve iniziare con l'assunzione della compressa rivestita prevista per il rispettivo giorno della settimana della fila superiore e poi proseguire nel senso della freccia fino all'esaurimento della confezione. In questo modo lei può facilmente controllare se ha preso la sua compressa giornaliera. Le compresse devono essere prese ogni giorno alla stessa ora, intere e con un po' d'acqua, attenendosi alle istruzioni sottoindicate.

Quando un blister è esaurito, si deve proseguire il giorno successivo con un nuovo blister di Cerazette, e cioè senza intervalli nell'assunzione e senza attendere la mestruazione. Continui a prendere le compresse come al solito anche se, durante l'uso di Cerazette, compaiono sanguinamenti vaginali.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia del prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Inizio dell'assunzione di Cerazette

Se non sta usando mezzi anticoncezionali ormonali

Attenda la mestruazione e prenda la prima compressa di Cerazette preferibilmente il primo giorno della mestruazione. In questo caso non è necessario un metodo anticoncezionale aggiuntivo.

Se lei inizia a prendere Cerazette tra il 2° ed il 5° giorno della mestruazione, insieme a Cerazette è necessario usare un metodo anticoncezionale di barriera (ad es. il preservativo) per i primi 7 giorni.

Se passa a Cerazette da una pillola di tipo combinato da 21 o 22 giorni, da un anello vaginale o da un cerotto

Prenda la prima compressa rivestita di Cerazette il giorno che segue l'assunzione dell'ultima compressa della sua pillola precedente oppure il giorno in cui rimuove l'anello vaginale o il cerotto (e cioè non vi devono essere giorni senza compressa, senza anello vaginale o senza cerotto). In questo caso non è necessario usare un metodo anticoncezionale aggiuntivo.

Può iniziare ad assumere Cerazette anche il giorno successivo all'ultimo giorno senza compressa, senza anello vaginale o senza cerotto. Nei primi 7 giorni è tuttavia necessario usare anche un metodo anticoncezionale di barriera (ad es. il preservativo).

Se lei passa a Cerazette da una pillola di tipo combinato da 28 giorni (con 21-24 compresse contenenti il principio attivo e 4-7 compresse senza principio attivo)

Dopo che avrà preso l'ultima compressa contenente il principio attivo della sua pillola precedente (dopo 21-24 giorni), inizi subito il giorno successivo – senza intervalli nell'assunzione – con la prima compressa rivestita di Cerazette. In questo caso non è necessario usare un metodo anticoncezionale aggiuntivo.

Se passa a Cerazette da un'altra pillola a base di soli progestinici (minipillola)

Lei può cambiare il farmaco in qualsiasi giorno, semplicemente passando dalla minipillola a Cerazette. In questo caso non è necessario usare un metodo anticoncezionale aggiuntivo.

Se passa a Cerazette da un preparato per iniezione, un impianto oppure una spirale a rilascio di progestinico

Inizi a prendere Cerazette alla scadenza della prossima iniezione oppure il giorno in cui viene rimosso l'impianto o la spirale. In questo caso non è necessario usare un metodo anticoncezionale aggiuntivo.

Dopo un aborto oppure dopo una interruzione di gravidanza

Consulti il suo medico.

Dopo un parto

Dopo un parto l'assunzione di Cerazette deve essere iniziata tra il 21° ed il 28° giorno. In questo caso non vi è necessità di impiegare un metodo anticoncezionale aggiuntivo. Se dal parto sono trascorsi più di 28 giorni, è però necessario usare un metodo anticoncezionale aggiuntivo nei primi 7 giorni. Se in precedenza ha avuto rapporti sessuali, deve essere esclusa la possibilità di una gravidanza oppure occorre attendere l'inizio della prossima mestruazione prima di iniziare a prendere Cerazette. Per ulteriori informazioni relative all'allattamento consultare il capitolo «Si può assumere Cerazette durante la gravidanza o l'allattamento?».

Cosa fare se ha dimenticato una o più compresse rivestite di Cerazette?

Se dal momento abituale dell'assunzione sono trascorse meno di 12 ore, l'efficacia di Cerazette è conservata. Prenda subito la compressa dimenticata e prenda le rimanenti compresse all'orario usuale.

Se dal momento abituale dell'assunzione sono trascorse più di 12 ore, è possibile che l'efficacia di Cerazette sia diminuita. Quante più compresse successive ha dimenticato di prendere, tanto più alto è il rischio che la protezione anticoncezionale sia insufficiente. Prenda subito l'ultima delle compresse dimenticate e prenda la compressa successiva al momento abituale, anche se in questo modo dovrà prendere 2 compresse in un giorno. Durante i successivi 7 giorni di assunzione usi anche un metodo anticoncezionale di barriera (ad es. il preservativo). Se nella prima settimana di assunzione delle compresse rivestite ha dimenticato di prendere una o più compresse, e nella settimana precedente ha avuto rapporti sessuali, è possibile che resti incinta. In questo caso si rivolga al medico.

Se soffre di disturbi gastrointestinali (per es. vomito, forte diarrea)

Se deve vomitare entro 3-4 ore dall'assunzione della compressa di Cerazette, è possibile che il principio attivo non sia ancora passato completamente nel circolo sanguigno. In questo caso segua le istruzioni relative alla dimenticata assunzione delle compresse. Affinché possa essere mantenuto il solito schema di assunzione, la compressa aggiuntiva da prendere deve essere prelevata da una confezione di riserva. In caso di diarrea grave, consulti il medico.

Se ha preso troppe compresse di Cerazette (sovradosaggio)

Non sono noti effetti dannosi gravi dovuti all'assunzione di troppe compresse. I possibili sintomi di un sovradosaggio sono nausea, vomito e, nelle più giovani, modesti sanguinamenti vaginali.

Se desidera sospendere l'assunzione di Cerazette

Può smettere di assumere Cerazette in qualunque momento. In genere, così facendo si ritorna subito fertili. Se non desidera avere una gravidanza, chieda informazioni al suo medico o al suo farmacista in merito ad altri metodi anticoncezionali.

Quali effetti collaterali può avere Cerazette?

Con l'assunzione di Cerazette è possibile la comparsa dei seguenti effetti collaterali.

Frequenti a molto frequenti: mestruazioni irregolari, amenorrea (mancanza delle mestruazioni), mal di testa, acne, sbalzi d'umore, alterazioni del desiderio sessuale, dolori mammari, nausea, aumento del peso corporeo, umore depresso.

Occasionali: vomito, disturbi mestruali, cisti ovariche, vaginiti, stanchezza, perdita di capelli o difficoltà a portare le lenti a contatto.

Rari: reazioni cutanee (ad es. arrossamenti, pruriti, macchie dolorose rosso-blu).

Oltre a questi effetti collaterali sono stati riferiti casi di secrezione di latte, ed è possibile la comparsa degli effetti collaterali riportati nel paragrafo «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Cerazette?».

Sono state inoltre segnalate reazioni allergiche, tra cui gonfiore del viso, delle labbra, della lingua e/o della gola, che causano difficoltà di respirazione o deglutizione (angioedema e/o anafilassi).

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Conservare fuori dalla portata dei bambini. Conservare il blister a 2-30 °C nella bustina originale per proteggere il contenuto dalla luce e dall'umidità.. Stabilità dopo la prima apertura della bustina: 1 mese.

Importazione parallela rumena:

I giorni della settimana sono stampati sul blister in rumeno: Lu = Lunedi, Ma = Martedi, Mi = Mercoledi, Jo = Giovedi, Vi = Venerdi, Sb = Sabato, Du = Domenica.

Importazione parallela portoghese:

I giorni della settimana sono stampati sul blister in portoghese: 2aF = Lunedi, 3aF = Martedi, 4aF = Mercoledi, 5aF = Giovedi, 6aF = Venerdi, SAB = Sabato, DOM = Domenica.

Importazione parallela inglese:

I giorni della settimana sono stampati sul blister in inglese: MON = Lunedi, TUE = Martedi, WED = Mercoledi, THU = Giovedi, FRI = Venerdi, SAT = Sabato, SUN = Domenica.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Cerazette?

Compressa rivestita con film

Principi attivi

0,075 mg di desogestrel

Sostanze ausiliarie

Non noto.

Rivestimento

Non noto.

Numero dell'omologazione

Numero dell'omologazione (Originale)

55155 (Swissmedic).

Numero dell'omologazione (importazione parallela)

67300 (Swissmedic) (Romania).

67385 (Swissmedic (Portogallo).

67386 (Swissmedic) (Inghilterra).

Dov'è ottenibile Cerazette? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Confezioni da 1, 3 e 6 confezioni calendario (confezioni mensili).

Ogni confezione calendario contiene 28 compresse rivestite.

Titolare dell'omologazione

Titolare dell'omologazone (Originale)

MSD MERCK SHARP & DOHME AG, Lucerna.

Titolare dell'omologazone (importazione parallela)

APS-Arzneimittel-Parallelimport-Service AG, 6330 Cham.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel marzo 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale