Immagine del prodotto Trusopt Augentropfen 2% (neu) 3 Flasche 5ml
Immagine del prodotto Trusopt Augentropfen 2% (neu) 3 Flasche 5ml

Trusopt Augentropfen 2% (neu) 3 Flasche 5ml

A magazzino in farmacia. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Trusopt e quando si usa?

Trusopt contiene come principio attivo un cosiddetto inibitore della carboanidrasi, il quale diminuisce la pressione intraoculare. Le gocce oftalmiche Trusopt vengono utilizzate su prescrizione medica in caso di elevata pressione intraoculare e in caso di diverse forme di glaucoma, come per es. nel glaucoma ad angolo aperto.

Su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Una pressione intraoculare troppo elevata può danneggiare il nervo ottico e quindi, di conseguenza, può causare il peggioramento della capacità visiva ed eventualmente alla perdita della vista. In generale esistono pochi sintomi che possono indicare la presenza di una pressione intraoculare alta. Per stabilirlo è necessaria una visita dal suo medico. Se compare una pressione intraoculare elevata, sono necessarie visite e misurazioni periodiche della pressione intraoculare presso il suo medico.

Questo medicamento le è stato prescritto dal suo medico per il trattamento del suo attuale disturbo agli occhi. Non lo utilizzi di propria iniziativa per il trattamento di altre malattie, e non lo consegni ad altre persone.

Quando non si può usare Trusopt?

Non utilizzi Trusopt se è allergico ad uno dei componenti o alle sulfonamidi.

Se non è certo di poter utilizzare Trusopt, si metta in contatto con il suo medico o con il suo farmacista.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Trusopt?

Consulti immediatamente il suo medico nel caso in cui compaiono dei disturbi oppure nuovi problemi agli occhi, come per es. arrossamento dell'occhio oppure edema della palpebra o lampi e ombre scure.

Se sospetta che Trusopt possa aver causato una reazione allergica (per es. eruzione cutanea o prurito), interrompa immediatamente la somministrazione e prenda contatto con il suo medico.

Informi il suo medico se soffre o ha sofferto in passato di problemi renali o epatici. L'uso di Trusopt non è consigliato.

Comunichi al suo medico o suo farmacista tutti i medicamenti (incluse gocce oftalmiche) di cui fa uso o che pensa di utilizzare, anche quelli ottenibili senza ricetta, in particolare l'aspirina a dosi elevate o i medicamenti contenenti di sulfamidici. Per maggiori informazioni, rivolgersi al medico o farmacista.

Uso nei bambini

Trusopt è stato studiato nei bambini con età inferiore a 6 anni che soffrono di un aumento della pressione intraoculare o di glaucoma. Per maggiori informazioni, rivolgersi al medico o farmacista.

Uso nei pazienti anziani

Negli studi con Trusopt è stato dimostrato che l'efficacia di Trusopt nei pazienti anziani e in quelli giovani è simile.

Indicazione per portatori di lenti a contatto

Il benzalconio cloruro (conservante contenuto in Trusopt) può venir assorbito dalle lenti a contatto morbide e può portare al cambiamento del loro colore. Trusopt non deve essere quindi utilizzato durante l'uso di questo tipo di lenti. Le lenti a contatto devono essere tolte prima di utilizzare le gocce e possono essere applicate nuovamente solo dopo 15 minuti.

Benzalconio cloruro può anche causare irritazione agli occhi specialmente se ha l'occhio secco o disturbi alla cornea (lo strato trasparente più superficiale dell'occhio). Se prova una sensazione anomala all'occhio, di bruciore o dolore dopo aver usato questo medicinale, parli con il medico.

Determinati effetti collaterali legati all'utilizzo di Trusopt possono influire sulla capacità di condurre veicoli o utilizzare macchinari. Deve evitare di guidare o usare macchinari fino a che non si sente bene o la sua vista sia non offuscata. (cfr. «Quali effetti collaterali può avere Trusopt?»).

Informi il suo medico o farmacista, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie inclusi problemi oculari ed interventi chirurgici sull'occhio,
  • soffre di allergie o
  • assume o li applica esternamente o applica all'occhio altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può usare Trusopt durante la gravidanza o l'allattamento?

Non usi Trusopt se è incinta o desidera iniziare una gravidanza a meno che il suo medico non lo consideri necessario. Il suo medico deciderà se può fare uso di Trusopt.

Informi il suo medico se allatta o desidera allattare. Il suo medico deciderà se può fare uso di Trusopt.

Come usare Trusopt?

Il suo medico stabilirà il giusto dosaggio e la durata del trattamento.

Se Trusopt viene utilizzato da solo, la dose è di una goccia in ciascun occhio ammalato mattina, mezzogiorno e sera.

Se il suo medico, per diminuire la pressione intraoculare, le ha consigliato di abbinare a Trusopt delle gocce oftalmiche betabloccanti, la dose sarà di una goccia in ciascun occhio ammalato mattina e sera.

Se utilizza Trusopt contemporaneamente ad altre gocce oftalmiche, le differenti gocce devono essere instillate a distanza di almeno 10 minuti.

Se dovesse interrompere il trattamento in seguito al manifestarsi di qualche disturbo, consulti immediatamente il suo medico.

Eviti che il contagocce del flacone venga a contatto con l'occhio o le sue zone circostanti.

Per evitare una possibile contaminazione batterica, ci si deve lavare le mani prima dell'uso di questo medicinale e il contagocce del flacone non deve venire a contatto con alcuna superficie.

Istruzioni per l'uso

Non utilizzare se la fascetta di sicurezza in plastica intorno al collo del flacone è mancante o rotta. Quando si apre il flacone per la prima volta, strappare la fascetta di sicurezza in plastica.

Ogni volta che usa Trusopt:

  1. Si lavi le mani.
  2. Apra il flacone. Faccia particolare attenzione che la punta del flacone contagocce non tocchi l'occhio, la pelle intorno all'occhio o le sue dita.
  3. Inclini la testa all'indietro e tenga il flacone capovolto sopra l'occhio.
  4. Tiri la palpebra inferiore verso il basso e guardi in alto. Prema delicatamente il flacone e lasci cadere una goccia nello spazio tra la palpebra inferiore e l'occhio.
  5. Prema con un dito l'angolo dell'occhio, dalla parte del naso, o chiuda le palpebre per 2 minuti. Questo aiuta ad impedire che il medicinale passi nel resto del corpo.
  6. Ripeta le istruzioni da 3 a 5 con l'altro occhio se le è stato prescritto dal medico.
  7. Rimetta il tappo e chiuda ermeticamente il flacone.

Se ha instillato troppe gocce nell'occhio o ha ingerito un po' del contenuto del flacone, prenda immediatamente contatto con il suo medico.

È importante che lei utilizzi Trusopt seguendo la prescrizione del medico. Se per una volta dimentica una dose, la recuperi il più presto possibile. Se però è già l'ora della dose successiva, tralasci la dose dimenticata e continui con il normale schema di somministrazione.

Non prendere una doppia dose per compensare la dimenticanza della dose. Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Trusopt?

I principi attivi contenuti nelle gocce oftalmiche possono raggiungere la circolazione sanguigna. Gli effetti collaterali possono quindi manifestarsi, oltre che all'occhio, anche in altre parti del corpo.

Ogni medicamento può causare effetti indesiderati o imprevisti, i cosiddetti effetti collaterali.

Durante l'uso di Trusopt possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali.

Molto comune (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

Sintomi agli occhi, come bruciore, dolore puntorio agli occhi.

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

Vista annebbiata, prurito, lacrimazione, irritazione/infiammazione della palpebra, infiammazioni dell'occhio (infiammazione della congiuntiva, della cornea), mal di testa, nausea, debolezza, stanchezza. È possibile che dopo l'applicazione delle gocce, percepisca un sapore amaro.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

Infiammazione dell'iride.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10 000)

Irritazioni dell'occhio inclusi arrossamento dell'occhio, dolore agli occhi oppure edema o incrostazioni della palpebra, distacco della coroide dopo chirurgia filtrante, temporaneamente può manifestarsi una miopia (che può risolversi con l'interruzione del trattamento), sangue dal naso secchezza della bocca, eruzioni cutanee localizzate (dermatite da contatto), vertigini, formicolio, o sensazione di intorpidimento, calcoli renali e reazioni allergiche come edemi allergici della pelle e delle mucose, eruzione cutanea, orticaria, prurito cutaneo, altre gravi reazioni cutanee e respiro corto raramente respiro affannoso. È possibile che dopo l'applicazione delle gocce, si manifesti un'irritazione alla gola.

Singoli casi

Sensazione di corpo estraneo nell'occhio (sensazione che ci sia qualcosa nell'occhio), battito cardiaco forte che può essere rapido o irregolare (palpitazioni).

Se compare uno di questi sintomi di una reazione allergica, includono orticaria, gonfiore di viso, labbra, lingua e/o gola, questo può causare difficoltà di deglutizione e di respirazione, sospenda immediatamente l'uso del medicamento e avverta il suo medico.

Raramente si manifestano anche altri effetti collaterali diversi da quelli summenzionati, alcuni dei quali possono essere gravi. Per ulteriori delucidazioni concernenti questi effetti collaterali, si rivolga al suo medico o al suo farmacista.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o al suo farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Per evitare una possibile contaminazione batterica delle gocce, il contagocce del flacone non deve venire a contatto né con le mani né con gli occhi. Chiuda bene il flacone subito dopo l'uso e lo conservi sempre ben chiuso.

Scadenza

Il medicamento non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.

Termine di consumo dopo l'apertura

Termine di consumo dopo l'apertura: max 4 settimane.

Indicazioni per la conservazione

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Conservare al riparo dalla luce e a temperatura ambiente (15-25°C). Tenere ben chiuso il contenitore.

Trascorse 4 settimane riporti il contenuto restante al suo venditore (medico o farmacista) perché venga smaltito in modo corretto.

Ulteriori indicazioni

Il medico e il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Trusopt?

1 ml di Trusopt gocce oftalmiche contiene:

Principi attivi

20 mg di dorzolamide (sotto forma di 22,26 mg dorzolamide cloridrato)

Sostanze ausiliarie

Sodio citrato, idrossietilcellulosa, sodio idrossido, mannitolo, aqua, benzalconio cloruro.

Numero dell'omologazione

52969 (Swissmedic)

Dove è ottenibile Trusopt? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica.

Un flacone bianco traslucido in polietilene a bassa densità (LDPE) con punta contagocce trasparente e un tappo bianco.

Il sigillo di protezione è costituito da una fascetta sull'etichetta del flacone.

Disponibile nelle seguenti confezioni:

1 flacone da 5 ml. B

3 flaconi da 5 ml. B

Titolare dell'omologazione

Santen SA, Ginevra

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel maggio 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale