Immagine del prodotto Metamizol Mepha Tabletten 500mg 10 Stück
Immagine del prodotto Metamizol Mepha Tabletten 500mg 10 StückImmagine del prodotto Metamizol Mepha Tabletten 500mg 10 Stück

Metamizol Mepha Tabletten 500mg 10 Stück

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos'è Metamizol-Mepha e quando si usa?

Metamizol-Mepha contiene come principio attivo il metamizolo (noto anche sotto il nome di novaminsulfone), un farmaco analgesico, spasmolitico e antipiretico del gruppo del cosiddetto pirazolone. Le è stato prescritto dal medico per gli usi seguenti: dolori forti e febbre alta che non rispondono ad altri provvedimenti.

Quando non si può assumere Metamizol-Mepha?

Non si può assumere Metamizol-Mepha:

  • se è ipersensibile al metamizolo o ad analgesici simili (i cosiddetti pirazoloni/pyrazolidini), come il propifenazone, il fenilbutazone e altri, nonché agli eccipienti contenuti;
  • in caso di disturbi dell'ematopoiesi e funzione midollare ridotta (ad es. chemioterapia);
  • se presenta ipersensibilità ai farmaci antidolorifici o agli antireumatici (ad es. salicilati, paracetamolo, diclofenac, ibuprofene, indometacina, naproxene) e ha avuto reazioni quali asma, orticaria o gonfiori del viso;
  • in caso di determinate epatopatie (la cosiddetta porfiria epatica);
  • per bambini e adolescenti.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Metamizol-Mepha?

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine!

Il metamizolo può occasionalmente portare a reazioni di ipersensibilità. Se, durante il trattamento, si manifestano prurito, arrossamento cutaneo, orticaria, gonfiori (ad esempio del viso), dispnea o stordimento, bisogna informare subito il suo medico e sospendere il farmaco.

Se in precedenza ha già avuto reazioni di ipersensibilità con analgesici, antipiretici o a uno degli eccipienti o dopo consumo di alcol, o se soffre di asma, di orticaria cronica o di raffreddore cronico, deve assolutamente informare il suo medico o il suo farmacista (vedi «Quando non si può assumere Metamizol-Mepha?»). In tale situazione, il rischio di reazioni di ipersensibilità aumenta. Il medico allora userà Metamizol-Mepha soltanto se costretto dal caso e sotto strettissima sorveglianza medica.

In casi isolati, Metamizol-Mepha può causare un abbassamento della pressione arteriosa. Il rischio aumenta nei soggetti che soffrivano già in precedenza di ipotensione con riduzione del volume del sangue, in caso di disidratazione, di disturbi della circolazione e di febbre alta.

Se, sotto trattamento, osserva febbre, mal di gola, difficoltà a inghiottire, infiammazione in bocca, malessere generale, ecchimosi o sanguinamenti, sospenda immediatamente l'assunzione di Metamizol-Mepha e consulti subito il medico. Queste manifestazioni possono essere la conseguenza di una diminuzione dei leucociti (agranulocitosi, pancitopenia); questo disturbo del sangue, molto grave, può essere provocato talvolta dal metamizolo e deve essere curato immediatamente.

Se durante il trattamento osserva gravi reazioni cutanee, come un'eruzione cutanea progressiva con apparizione di vescicole cutanee e lesioni delle mucose, interrompa immediatamente e definitivamente l'assunzione di Metamizol-Mepha e consulti un medico.

Se soffre di gravi disturbi renali o epatici, il medico userà Metamizol-Mepha solo se costretto dal caso.

Informi il suo medico se contemporaneamente assume la ciclosporina (un farmaco contro le reazioni di rigetto dopo un trapianto di organi).

Informi il suo medico se sta assumendo nello stesso tempo metotressato, aspirina e bupropione (un antidepressivo proposto nella terapia di disassuefazione dal fumo).

Informi il suo medico o il suo farmacista se

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può somministrare Metamizol-Mepha durante la gravidanza o l'allattamento?

Informi il suo medico se è incinta o se desidera programmare una gravidanza durante il trattamento. Il medico le prescriverà Metamizol-Mepha, durante la gravidanza, soltanto se ne ha realmente bisogno. Metamizol-Mepha non può essere usato nel primo e nell'ultimo trimestre.

I prodotti del metabolismo del metamizolo passano nel latte materno. Non si può allattare nelle 48 ore successive alla somministrazione di Metamizol-Mepha.

Come usare Metamizol-Mepha?

Compresse: negli adulti si prescrivono generalmente come dosi singole 1 - 2 compresse da 500 mg, se necessario fino a 4x entro le 24 ore.

Generalmente non si supera la quantità di 6 - 8 compresse da 500 mg/giorno.

Inghiottire le compresse, senza masticarle, seduti (non distesi) con mezzo bicchiere d'acqua o di liquido, per facilitarne la deglutizione.

Le compresse Metamizol-Mepha presentano una linea di frattura. Questa linea serve alla divisione delle compresse al fine di facilitarne l'assunzione, ma non è adatta per dimezzare la dose.

Metamizol Mepha compresse non sono adatti per i bambini e gli adolescenti.

Raccomandazione: non modifichi di sua iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Metamizol-Mepha?

In seguito all'assunzione o all'applicazione di Metamizol-Mepha possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Per quanto riguarda la diminuzione dei leucociti e sui segni premonitori di questo grave disturbo, vedi «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Metamizol-Mepha?»).

Si manifestano occasionalmente reazioni di ipersensibilità della cute e delle mucose. Si presentano come eruzioni cutanee, prurito, arrossamenti cutanei, orticaria, gonfiori (ad esempio del viso), dispnea, disturbi gastrointestinali, in casi molto rari come reazioni cutanee e delle mucose con formazione di vesciche molto gravi e molto pericolose.

In rari casi Metamizol-Mepha può provocare un attacco di asma o addirittura gravi disturbi cardiaci e della circolazione.

Una parte dei pazienti che hanno tali manifestazioni reagisce anche in modo ipersensibile ad altri antiinfiammatori e analgesici (cosiddetta intolleranza ai farmaci antidolorifici). In altri esiste un'effettiva allergia al metamizolo e a sostanze simili (cosiddetto pirazolone o pirazolidine).

Le reazioni di grave ipersensibilità implicano un rischio letale.

Se le sopraindicate manifestazioni si presentano durante il trattamento, bisogna immediatamente sospendere il farmaco e consultare il medico.

Indipendentemente dalle reazioni di ipersensibilità, Metamizol-Mepha può provocare un abbassamento della pressione arteriosa.

In casi isolati, soprattutto in caso di esistente nefropatia o sovradosaggio, la quantità di urina eliminata può diminuire notevolmente.

Molto raramente possono presentarsi una tendenza emorragica e/o emorragie puntiformi sulla cute e sulle mucose che possono essere segni di diminuzione delle piastrine. Informi immediatamente il suo medico in questo caso.

In casi isolati sono state riportate emorragie, ulcere e perforazioni gastro-intestinali.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Un'occasionale colorazione rossa dell'urina è innocua. È da attribuire all'eliminazione di un prodotto del metabolismo non dannoso e scompare quando Metamizol-Mepha non è più assunto.

I farmaci vanno conservati fuori dalla portata dei bambini.

Conservare Metamizol-Mepha nella confezione originale, al riparo della luce, non superiore ai 30 °C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.Il farmaco non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Metamizol-Mepha?

Il metamizolo è un derivato del pirazolone.

Compressa biancha, rotonda, con linea di frattura.

1 compressa rivestita con film contiene 500 mg di metamizolo sodico.

Eccipienti: Amido di granoturco pregelatinizzato, macrogol, crospovidone, magnesio stearato, silice colloidale anidra.

Numero dell'omologazione

66998 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Metamizol-Mepha? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, solo dietro presentazione della prescrizione medica.

Esistono confezioni da:

10 e 50 compresse.

Titolare dell’omologazione

Mepha Pharma AG, Basel.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel novembre 2017 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale