Immagine del prodotto Omida Chamolin Globuli Kind ohne Zucker Flasche 10g
Immagine del prodotto Omida Chamolin Globuli Kind ohne Zucker Flasche 10gImmagine del prodotto Omida Chamolin Globuli Kind ohne Zucker Flasche 10g

Omida Chamolin Globuli Kind ohne Zucker Flasche 10g

Generalmente pronto per il ritiro entro 24 ore. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista D ed è pertanto in vendita solo in farmacia: se invia questo medicinale al carrello, dovrà ritirarlo in farmacia (altrimenti ci servirà per motivi legali la ricetta di un medico che eserciti la sua professione in Svizzera). Maggiori dettagli

Quando si usa OMIDA Chamolin per bambini?

Secondo la concezione che sta alla base dei medicamenti omeopatici OMIDA Chamolin per bambini può essere usato in caso di febbre e disturbi della dentizione con agitazione interiore e febbre nell'ambito di banali infezioni e/o disturbi della dentizione.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Se il suo medico le ha prescritto altri medicamenti, chieda al suo medico o al suo farmacista se simultaneamente può assumere OMIDA Chamolin per bambini.

Quando non si può assumere OMIDA Chamolin per bambini e quando la sua somministrazione richiede prudenza?

In presenza di febbre alta o di peggioramento delle condizioni, bisogna consultare tempestivamente il medico, in particolare nei bambini. Nei bambini sotto i 2 anni, la comparsa di febbre (più) elevata va accertata in generale dal medico.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere se il bambino

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!)

Come usare OMIDA Chamolin per bambini?

Se il medico non ha prescritto diversamente, nei bambini sotto i 12 anni somministrare 5–10 globuli 3–4 volte al giorno. In caso di disturbi acuti, assumere ogni ora fino alla comparsa di un miglioramento, per un massimo di 12 volte al giorno. Si raccomanda di far sciogliere i globuli lentamente in bocca. L'assunzione avviene preferibilmente almeno 10 minuti prima dei pasti. Il trattamento va limitato a un massimo di 5 giorni. Garantire un sufficiente apporto di liquidi.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se nel trattamento di un bambino non si ottiene il miglioramento desiderato, lo porti da un medico. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere OMIDA Chamolin per bambini?

Finora non sono stati osservati effetti collaterali in seguito all'uso corretto di OMIDA Chamolin per bambini. Se ciononostante osserva effetti collaterali dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Con l'assunzione di medicamenti omeopatici, i disturbi possono momentaneamente aggravarsi (aggravamento iniziale). Se l'aggravamento dovesse persistere, interrompa il trattamento con OMIDA Chamolin per bambini e informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Conservare il medicamento a temperatura ambiente (15–25 °C) e tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il medico, il farmacista o il droghiere possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene OMIDA Chamolin per bambini?

Aconitum napellus (aconito napello) D6 20%, Atropa belladonna (belladonna) D6 20%, Chamomilla recutita (chamomilla comune) D6 20%, Ferrum phosoricum (fosfato di ferro idrato (III)) D6 20%, Gelsemium sempervirens (gelsomino giallo) D6 20%.

Questo preparato contiene xilitolo come sostanze ausiliarie.

Numero dell’omologazione

66786 (Swissmedic).

Dove è ottenibile OMIDA Chamolin per bambini? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica.

Confezioni da 10 g.

Titolare dell’omologazione

Omida AG, Erlistrasse 2, 6403 Küssnacht am Rigi.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel luglio 2018 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).