Immagine del prodotto Anastrozol Devatis Filmtabletten 1mg 30 Stück
Immagine del prodotto Anastrozol Devatis Filmtabletten 1mg 30 StückImmagine del prodotto Anastrozol Devatis Filmtabletten 1mg 30 Stück

Anastrozol Devatis Filmtabletten 1mg 30 Stück

Generalmente pronto per il ritiro in un arco di tempo che va da 2 a 3 giorni. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos’è Anastrozolo Devatis e quando si usa?

Anastrozolo Devatis contiene il principio attivo anastrozolo. L'anastrozolo inibisce l'enzima aromatasi, che partecipa alla produzione di ormoni sessuali femminili quali gli estrogeni. L'enzima contribuisce soprattutto alla produzione di estrogeni dopo la menopausa. Il trattamento con Anastrozolo Devatis abbassa il livello degli estrogeni portandoli a valori molto bassi, con conseguente riduzione dello stimolo di accrescimento per le cellule cancerogene in caso di cancro della mammella. Anastrozolo Devatis viene impiegato nelle donne in postmenopausa (dopo la menopausa) come trattamento adiuvante del cancro della mammella in stadio precoce dopo l'intervento chirurgico, nonché come trattamento del cancro della mammella in stadio avanzato.

Anastrozolo Devatis deve essere usato solo su prescrizione e sotto controllo continuo del medico.

Quando non si può assumere Anastrozolo Devatis?

Anastrozolo Devatis non deve essere assunto durante la gravidanza o l'allattamento.

Anastrozolo Devatis non deve essere assunto in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad una delle sostanze ausiliarie.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Anastrozolo Devatis?

Il trattamento con Anastrozolo Devatis può indurre debolezza e sonnolenza. Si raccomanda quindi prudenza nella circolazione stradale e nell'utilizzo di macchinari.

Anastrozolo Devatis non deve essere assunto prima della menopausa, ossia da donne che hanno ancora le mestruazioni o da bambini e adolescenti.

Informi il medico se soffre di malattie del fegato o dei reni.

Anastrozolo Devatis abbassa i livelli di estrogeni nel sangue (vedere la sezione «Che cos'è Anastrozolo Devatis e quando si usa?»). Questo può determinare una riduzione del contenuto minerale delle ossa, che potrebbe diminuirne la robustezza ed aumentare quindi il rischio di fratture ossee.

Non assuma contemporaneamente ad Anastrozolo Devatis alcun farmaco contenente estrogeni, poiché questo potrebbe annullare l'azione di Anastrozolo Devatis.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui:

▪soffre di altre malattie

▪soffre di allergie o

▪assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa) o li applica esternamente.

Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicamento.

Questo medicamento contiene meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per compressa rivestita, cioè essenzialmente «senza sodio».

Si può assumere Anastrozolo Devatis durante la gravidanza o l’allattamento?

Anastrozolo Devatis non deve essere utilizzato durante la gravidanza o l'allattamento.

Come usare Anastrozolo Devatis?

La dose usuale è di 1 compressa (= 1 mg) al giorno, indipendentemente dai pasti. Prenda le compresse rivestite intere sempre alla stessa ora del giorno con un bicchiere d'acqua.

La durata del trattamento con Anastrozolo Devatis deve essere stabilita dal medico curante.

Se ha dimenticato di prendere una compressa, non deve aumentare la dose il giorno successivo, ma prendere semplicemente la dose giornaliera alla solita ora. Se ha ingerito una dose superiore a quella prescritta, consulti il medico.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Anastrozolo Devatis?

In seguito all'assunzione di Anastrozolo Devatis possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

In seguito alla riduzione degli ormoni sessuali femminili circolanti nell'organismo, ossia gli estrogeni, possono manifestarsi con elevata frequenza vampate di calore, con moderata frequenza secchezza vaginale nonché lieve caduta dei capelli e, nelle prime settimane di trattamento, sanguinamenti vaginali.

Sono stati segnalati inoltre i seguenti effetti collaterali:

Molto comune (riguarda più di 1 utilizzatore su 10)

cefalea, nausea, cambiamenti d'umore, esaurimento/stanchezza, debolezza, disturbi ai muscoli/alle ossa, fratture ossee, dolori/rigidità articolari, artrite, eruzioni cutanee.

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100)

sonnolenza, reazioni allergiche, sindrome del tunnel carpale (atrofia dei muscoli della base del pollice con disturbi della sensibilità alla mano e alle dita a causa di una compressione del nervo), disturbi della sensibilità come insensibilità della pelle e/o formicolio, perdita o diminuzione del gusto, diarrea, vomito, aumento del colesterolo nel sangue, inappetenza, opacizzazione del cristallino, formazione di coaguli di sangue nella vene, malattie cerebrali/cardiovascolari, perdite vaginali, dolori ossei, dolori muscolari, aumento del calcio nel sangue. Informi il medico se si manifestano nausea o vomito, che sono sintomi dell'aumento della concentrazione di calcio nel sangue. Il medico potrà controllare con un esame del sangue se la concentrazione di calcio è effettivamente aumentata.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000)

alterazione dei valori epatici, infiammazione del fegato, dito a grilletto, orticaria. Nel caso in cui avverte un senso di debolezza o di sonnolenza, consulti il suo medico.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10 000) e

Molto raro (riguarda meno di 1 utilizzatore su 10'000)

reazioni allergiche gravi con diminuzione della pressione sanguigna e disturbi respiratori, reazioni cutanee gravi con lesioni, formazione di ulcere o vesciche. Reazioni allergiche con gonfiore del viso, delle labbra, della lingua e/o della gola (angioedema), che possono provocare difficoltà di deglutizione e/o di respirazione, eritema dovuto all'infiammazione dei piccoli vasi sanguigni della cute.

Consulti tempestivamente il suo medico, qualora dovessero comparire tali reazioni.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazione di stoccaggio

Conservare a 15-30 °C nella confezione originale.

Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori indicazioni

Se, finita la terapia, le rimanessero delle compresse o se avesse delle compresse scadute, queste vanno consegnate alla farmacia per l'eliminazione.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Anastrozolo Devatis?

Principi attivi

1 compressa pellicolata contiene 1 mg di anastrozolo.

Sostanze ausiliarie

Lattosio monoidrato, povidone K 29-32, carbossimetilamido sodico (tipo A), magnesio stearato, ipromellosa, titanio diossido (E171) e macrogol

Numero dell’omologazione

65922 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Anastrozolo Devatis? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Compresse pellicolate da 1 mg: 30 e 100.

Titolare dell’omologazione

Devatis AG, 6330 Cham.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel febbraio 2014 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale