Braunol Lösung 10 Flasche 1000ml

Non disponibile.Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista D ed è pertanto in vendita solo in farmacia: se invia questo medicinale al carrello, dovrà ritirarlo in farmacia (altrimenti ci servirà per motivi legali la ricetta di un medico che eserciti la sua professione in Svizzera). Maggiori dettagli

Che cos'è Braunol e quando si usa?

Braunol è una soluzione acquosa standardizzata di iodopovidone per uso esterno.

Nell'automedicazione, Braunol si usa per disinfettare cute e mucose, ferite superficiali e leggere ustioni di piccola superficie (senza formazione di vesciche).

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Per superfici estese o ferite molto sporche e profonde, così come in caso di morsi o punture, è necessario un trattamento medico (pericolo di infezione di tetano). Se l'entità di una lesione rimane invariata per un certo periodo di tempo o non guarisce entro 10-14 giorni, è necessario consultare un medico. Lo stesso dicasi se i margini della ferita sono molto arrossati, se si verifica un rigonfiamento improvviso, se la ferita provoca dolore intenso o se compare febbre (pericolo di setticemia).

Quando non si può usare Braunol?

Braunol non deve essere utilizzato:

•in caso di ipersensibilità nota a iodio o a uno dei componenti;

•in pazienti con ipertiroidismo o con un'altra malattia della tiroide in atto;

•in pazienti con malattia di Duhring (dermatite erpetiforme).

•prima e dopo una terapia con iodio radioattivo (fino al termine del trattamento);

•in neonati di età inferiore ai 6 mesi.

Quando è richiesta prudenza nell'uso di Braunol?

Nei seguenti casi Braunol non va utilizzato o deve essere utilizzato solo previa consultazione e prescrizione medica:

•in pazienti dopo una malattia della tiroide e ingrandimenti della tiroide o nodi. In particolare, è importante non utilizzare Braunol su superfici cutanee estese o per lunghi periodi di tempo. Anche al termine del trattamento (fino a 3 mesi) è necessario prestare attenzione a sintomi precoci di un possibile ipertiroidismo e, se opportuno, monitorare la funzionalità tiroidea.

•in caso di ridotta funzionalità renale

•nei bambini da 6 mesi a 6 anni. Può essere necessario un controllo della funzionalità tiroidea da parte del medico. Braunol non deve essere somministrato ai bambini.

Braunol non deve essere utilizzato per lunghi periodi (ad es. oltre 14 giorni) o su superfici cutanee estese (ad es. oltre il 10% della superficie corporea) senza controllo medico.

Nel caso di disinfezione cutanea prima dell'intervento chirurgico, prestare attenzione che Braunol non si accumuli nelle pieghe cutanee o sotto il paziente disteso e che non entri a contatto con gli elettrodi. A causa delle grandi quantità di iodio possono manifestarsi in tali situazioni irritazioni cutanee o persino lesioni della pelle.

Il Braunol non può essere utilizzato contemporaneamente o subito dopo aver usato agenti enzimatici per il trattamento di ferite o disinfettanti contenenti sulfadiazina argentica, perossido di idrogeno o taurolidina perché può insorgere una reciproca riduzione dell'effetto.

Non utilizzare Braunol contemporaneamente o subito dopo aver usato disinfettanti contenenti mercurio perché dalla combinazione di mercurio e iodio potrebbe svilupparsi una sostanza che danneggia la cute.

Non utilizzare Braunol contemporaneamente o subito dopo aver usato disinfettanti contenenti octenidina sulle stesse superfici o su superfici vicine perché potrebbe causare alterazioni scure e temporanee del colore.

Se si è in trattamento con preparati a base di litio, è importante evitare l'applicazione di Braunol periodica, specialmente su superfici cutanee estese, perché, a causa del litio, lo iodio assimilato potrebbe favorire l'insorgenza di un ipotiroidismo.

Non utilizzare Braunol per il lavaggio di cavità del corpo (ad es. nella gabbia toracica o nella cavità nell'addome), in particolare non ripetutamente.

In caso di iperacidità metabolica del sangue (acidosi metabolica), interrompere il trattamento.

Se è necessario sottoporsi a un esame di laboratorio, ad es. per la funzione tiroidea, è necessario informare il medico che si sta utilizzando Braunol, poiché Braunol può influire su alcune analisi di laboratorio.

Informi il suo medico, farmacista o parafarmacista nel caso in cui

•soffre di altre malattie,

•soffre di allergie, oppure

•assume o utilizza altri farmaci (anche acquistati di sua iniziativa)!

Si può usare Braunol durante la gravidanza o l'allattamento?

In caso di gravidanza o allattamento, non utilizzare Braunol se non dietro espressa prescrizione medica.

Come usare Braunol?

Adulti e bambini a partire da 6 anni:

Applicare Braunol sul punto da disinfettare e lasciare asciugare.

Bambini dai 6 mesi ai 6 anni:

Nei bambini da 6 mesi a 6 anni Braunol può essere utilizzato esclusivamente dietro prescrizione medica e sotto controllo.

Attenersi al dosaggio indicato nel foglietto illustrativo o prescritto dal medico. Se ritiene che il farmaco sia troppo debole o troppo forte, si rivolga al suo medico, al suo farmacista o al suo parafarmacista.”

Quali effetti collaterali può avere Braunol?

Raro (1/10 utilizzatori su 1000)

Irritazioni cutanee e della mucosa

Molto raro (1/10 utilizzatori su 10 000)

Reazioni allergiche (ad es. arrossamenti della cute, prurito, rinorrea da iodio, congiuntivite)

Molto raro (1 utilizzatore su 10 000)

-Reazioni di ipersensibilità cutanea, ad es. reazioni allergiche tardive da contatto che possono manifestarsi sotto forma di prurito, arrossamento, vesciche o altro.

Reazioni acute del sistema immunitario (reazioni anafilattiche) che coinvolgono altri organi (ad es. cute, vie respiratorie, circolazione), che si manifestano ad es. con difficoltà respiratoria e/o abbassamento di pressione arteriosa.

In caso di segni di reazione allergica o ipersensibilità, bisogna interrompere immediatamente il trattamento con Braunol e informare il proprio medico.

-L'utilizzo prolunga di Braunol su superfici estese di ferite o ustioni può comportare una significativa assimilazione di iodio (ai valori nominali). In casi molto rari, in pazienti con storia pregressa di malattia tiroidea, può insorgere ipertiroidismo (indotto da iodio), in parte con sintomi quali ad es. accelerazione dei battiti cardiaci o agitazione interna (vedere «Quando non si può usare Braunol?» e «Quando è richiesta prudenza nell'uso di Braunol?»).

-Dopo l'utilizzo di grandi quantità di farmaci contenenti povidone-iodio (ad es. nel trattamento di ustioni) è stata riportata l'insorgenza di disturbi (aggiuntivi) dell'osmolarità elettrolitica e sierica, di insufficienza renale e di acidificazione del sangue (acidosi metabolica).

In caso di effetti collaterali, consultare il proprio medico, farmacista o parafarmacista. Ciò vale in particolare anche per gli effetti collaterali non menzionati nel presente foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Braunol non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Indicazioni per la conservazione

Conservare a temperatura ambiente (15-25°C).

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Ulteriori informazioni

Le macchie di Braunol possono essere asportate dalle fibre naturali con acqua e sapone, dalle fibre sintetiche con ammoniaca diluita o con soluzione di sodio tiosolfato.

Ulteriori informazioni possono essere richieste al medico, al farmacista o al parafarmacista, i quali dispongono di informazioni specialistiche dettagliate.

Cosa contiene Braunol?

1 ml contiene:

Principi attivi

Iodio 7,7 mg come iodopovidone.

Sostanze ausiliarie

biidrato di sodio diidrogeno fosfato, macrogollauriletere, iodato di sodio, idrossido di sodio, acqua purificata.

Numero dell'omologazione

43469 (Swissmedic)

Dove è ottenibile Braunol? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacie e parafarmacie, senza prescrizione medica.

30 ml, 100 ml, 1000 ml

Titolare dell'omologazione

B. Braun Medical AG, Sempach

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel novembre 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale