Jadenu Filmtabletten 90mg 3x 10 Stück

Generalmente pronto per il ritiro in un arco di tempo che va da 1 a 4 settimane. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista B e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos’è Jadenu e quando si usa?

Su prescrizione medica.

Jadenu contiene una sostanza attiva di nome deferasirox. Si tratta di un chelante del ferro che si usa per rimuovere l'eccesso di ferro dai tessuti del corpo, in caso di

Sovraccarico di ferro dovuto a trasfusioni (pazienti che ricevono periodiche trasfusioni di sangue)

I pazienti che soffrono di determinate forme di anemia come talassemia, anemia falciforme o sindrome mielodisplastica, hanno bisogno di trasfusioni di sangue. Ripetute trasfusioni di sangue possono però provocare un sovraccarico di ferro, perché il sangue contiene ferro e l'organismo non riesce ad eliminare questo ferro in eccesso.

Sindrome talassemica non dovuta a trasfusioni (pazienti che non ricevono trasfusioni di sangue periodiche), dai 10 anni

Jadenu si utilizza per trattare pazienti con sovraccarico di ferro connesso alle loro sindromi talassemiche, che però non sono dovute a trasfusioni. In queste circostanze può essere utilizzato per trattare adulti, giovani e bambini dai 10 anni di età. Nei pazienti con sindromi talassemiche non dovute a trasfusioni, con il tempo può svilupparsi un sovraccarico di ferro per via di una maggiore assunzione di ferro dagli alimenti come reazione a una bassa conta di cellule del sangue. Nei pazienti affetti da talassemia che non ricevono trasfusioni di sangue periodiche si osservano livelli di ferro più elevati normalmente solo a partire dai 10 anni di età.

Con il tempo, il sovraccarico di ferro può danneggiare organi importanti come il fegato o il cuore.

Jadenu si lega al ferro in eccesso formando in tal modo un complesso che poi viene eliminato principalmente attraverso le feci.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

La quantità di ferro presente nel suo organismo sarà misurata con esami del sangue periodici (determinazione della ferritina) o mediante tomografia a risonanza magnetica (TRM), al fine di valutare l'efficacia di Jadenu. Sulla base di questi esami il suo medico deciderà quale dose di Jadenu è più adatta per lei e utilizzerà questi esami anche per decidere quando dovrà smettere di assumere Jadenu.

Segua attentamente le indicazioni del suo medico anche qualora differiscano dalle informazioni generali contenute nel presente foglietto illustrativo.

Quando non si può usare Jadenu?

Non assumere Jadenu in caso di ipersensibilità (allergia) a deferasirox o a uno degli altri componenti di Jadenu.

Non deve assumere Jadenu se soffre di una malattia renale grave, inoltre in caso di malattia del midollo osseo (sindrome mielodisplastica/SMD) in stadio avanzato o in caso di cancro in stadio avanzato.

Se uno di questi casi la riguarda, ne informi il suo medico prima di assumere Jadenu. Se sospetta di soffrire di un'allergia, chieda prima consiglio al suo medico.

Quando è richiesta prudenza nell’uso di Jadenu?

Se uno dei casi seguenti la riguarda, ne informi il suo medico prima di assumere Jadenu:

se soffre di problemi al fegato o renali;

se da un'analisi del sangue risulta avere un valore delle piastrine basso.

Qualora durante il trattamento con Jadenu si verifichi uno dei casi seguenti, ne informi immediatamente il suo medico:

se nota una marcata riduzione della produzione di urine (segno di problema renale);

se nota una forte eruzione cutanea o difficoltà a respirare, capogiri o gonfiore, in particolare del viso o del collo (segni di reazione allergica grave);

se manifesta una qualsiasi combinazione dei seguenti sintomi: eruzione cutanea, arrossamento cutaneo, formazione di vescicole su labbra, occhi o bocca, desquamazione della pelle, febbre alta, sintomi simil-influenzali e linfonodi ingrossati (segni di reazione cutanea grave);

se nota sonnolenza, dolori nella parte superiore destra del ventre, ingiallimento della cute o degli occhi e urine di colore scuro (segni di problemi al fegato);

se vomita sangue o produce feci scure;

se accusa spesso bruciori di stomaco o dolori addominali (possono essere segni di ulcera gastrica), in particolare dopo i pasti o dopo aver assunto Jadenu;

se la sua facoltà uditiva diminuisce o la sua acuità visiva cambia.

Nei pazienti che assumono deferasirox sono stati osservati casi di infiammazione del pancreas (pancreatite). La pancreatite è una malattia grave, potenzialmente letale. Se manifesta dolori addominali intensi e persistenti, associati o meno a vomito, interrompa l'assunzione di Jadenu e si rivolga al suo medico, perché potrebbe trattarsi di una pancreatite.

Se soffre di diarrea o vomito, deve assolutamente prestare attenzione ad assumere un'adeguata quantità di liquidi.

Se dopo aver assunto Jadenu si sente un po' intontito, non si metta alla guida di veicoli e non utilizzi apparecchiature o macchine fino a che non si sente di nuovo bene.

Se assume antiacidi (medicamenti contro i bruciori di stomaco) contenenti alluminio, deve far passare un periodo di almeno 2 ore tra l'assunzione di Jadenu e l'assunzione dell'antiacido.

Informi il suo medico o il suo farmacista, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa) o li ha assunti di recente, in particolare:
    • medicamenti che sono utilizzati dopo i trapianti per evitare il rigetto di un organo o per altre malattie come l'artrite (l'artrite reumatoide) o l'eczema (la dermatite atopica), (ciclosporina),
    • riduttori del colesterolo (simvastatina),
    • pillola (contraccettivo ormonale),
    • determinati antidolorifici o medicamenti antinfiammatori (ad es. aspirina, ibuprofene, corticosteroidi),
    • medicamenti per il trattamento dell'osteoporosi (bisfosfonati orali),
    • medicamenti che fluidificano il sangue (anticoagulanti),
    • medicamenti per il trattamento del diabete (repaglinide),
    • medicamenti per il trattamento della tubercolosi (rifampicina),
    • medicamenti per il trattamento dell'epilessia (fenitoina, fenobarbitale),
    • medicamenti per il trattamento dell'infezione da HIV (ad es. ritonavir),
    • medicamenti per il trattamento del cancro (paclitaxel),
    • medicamenti per il trattamento delle malattie delle vie respiratorie come l'asma (teofillina),
    • busulfan (per il pretrattamento del trapianto di midollo osseo).

Il suo medico la sottoporrà probabilmente ad analisi del sangue per conoscere il livello di alcuni di questi medicamenti e stabilire la dose per lei ottimale di questi medicamenti.

Si può assumere Jadenu durante la gravidanza o l’allattamento?

Gravidanza

Jadenu non deve essere somministrato in gravidanza a meno che non sia assolutamente indispensabile. Se è incinta o sospetta di esserlo, ne informi il suo medico prima di assumere Jadenu. Il suo medico le illustrerà i possibili rischi dell'assunzione di Jadenu durante la gravidanza.

Madri che allattano

Durante il trattamento con Jadenu l'allattamento non è consigliato. Informi il suo medico se sta allattando.

Come usare Jadenu?

Che quantità di Jadenu si deve assumere?

La dose di Jadenu dipende per tutti i pazienti dal peso corporeo. Il suo medico calcolerà la dose che le occorre e le indicherà quante compresse deve prendere.

L'abituale dose di Jadenu all'inizio del trattamento è di

  • 14 mg/kg di peso corporeo per i pazienti che ricevono regolarmente trasfusioni di sangue;
  • 7 mg/kg di peso corporeo per i pazienti che non ricevono trasfusioni di sangue regolari.

Secondo la sua reazione al trattamento, il suo medico potrà successivamente aumentarle o ridurle la dose.

La dose giornaliera massima raccomandata è di

  • 28 mg/kg di peso corporeo per i pazienti che ricevono regolarmente trasfusioni di sangue;
  • 14 mg/kg di peso corporeo per i pazienti che non ricevono trasfusioni di sangue regolari.

Ai pazienti anziani (65 anni e più) Jadenu può essere somministrato alla stessa dose usata per gli altri adulti. Nei pazienti anziani potrebbero verificarsi effetti indesiderati più frequentemente che nei pazienti più giovani. Questi devono essere strettamente sorvegliati dal medico per rilevare eventuali effetti indesiderati che potrebbero richiedere un aggiustamento della dose.

Jadenu può essere utilizzato in ragazzi e bambini a partire dai 2 anni di età. Durante il trattamento, il medico monitorerà costantemente il peso e la crescita del paziente e, se necessario, aggiusterà la dose.

Come e quando assumere Jadenu?

  • Assumere Jadenu una volta al giorno, all'incirca alla stessa ora ogni giorno, con un po' d'acqua.
  • Assumere le compresse a stomaco vuoto, oppure dopo un pasto leggero.
  • Se non si riesce ad ingoiare le compresse intere, queste possono essere anche frantumate. Cospargere poi il tutto su un alimento cremoso, come yogurt o composta di mele. Ingerire tutto subito e non conservare niente per un utilizzo successivo.

Assumere Jadenu ogni giorno alla stessa ora aiuta a ricordarsi di assumere le compresse.

Per quanto tempo deve essere assunto Jadenu?

È importante assumere Jadenu quotidianamente ed effettuare il trattamento esattamente come prescritto. È un trattamento a lungo termine, che può durare mesi o anni. Il suo medico controllerà periodicamente il suo stato di salute per accertare se Jadenu agisca nel modo previsto.

Se assume più Jadenu di quello prescritto

Se assume una quantità maggiore di Jadenu, oppure se qualcun altro ha assunto per errore le sue compresse, si rivolga immediatamente al medico o si rechi in ospedale mostrando la confezione delle compresse. È probabile che dovrà essere sottoposto a cure mediche.

Possono verificarsi conseguenze come mal di pancia, diarrea, nausea e vomito nonché problemi epatici e renali che possono essere gravi.

Se dimentica di assumere Jadenu

Se dimentica di assumere una dose di Jadenu, la assuma il giorno stesso appena se ne ricorda. Assuma poi la compressa successiva come previsto. Non assuma una dose doppia il giorno successivo per rimediare a una compressa dimenticata.

Se interrompe il trattamento con Jadenu

Non interrompa l'assunzione di Jadenu se ciò non le viene prescritto dal medico. Se interrompe l'assunzione di Jadenu, il ferro in eccesso non sarà più eliminato dal suo organismo.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico, al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Jadenu?

La maggior parte degli effetti collaterali sono di entità lieve o moderata e scompaiono dopo alcuni giorni o settimane di trattamento.

Alcuni effetti collaterali possono essere gravi e richiedono immediate cure mediche. Se accusa uno dei seguenti sintomi, ne informi immediatamente il suo medico.

  • Forte eruzione cutanea, difficoltà a respirare, capogiri o gonfiore, in particolare del viso o del collo (segni di reazione allergica grave).
  • Eruzione cutanea, arrossamento cutaneo, formazione di vescicole su labbra, occhi o bocca, desquamazione della pelle, mal di gola, febbre alta, sintomi simil-influenzali e linfonodi ingrossati (segni di reazione cutanea grave).
  • Marcata riduzione della produzione di urine (segno di problema renale).
  • Sonnolenza, dolori nella parte superiore destra del ventre, ingiallimento della cute o degli occhi e urine di colore scuro (segni di problemi al fegato).
  • Vomito contenente sangue o feci scure.
  • Dolori addominali intensi e persistenti, con o senza vomito (possono essere segno di una pancreatite).
  • Frequenti dolori addominali (possono essere segno di ulcera gastrica); in particolare, dopo aver mangiato o dopo aver assunto Jadenu, sono stati riferiti anche singoli casi di perforazione della parete dello stomaco o dell'intestino.
  • Frequenti bruciori di stomaco.
  • Parziale perdita della vista.

Alcuni effetti collaterali possono essere gravi. Questi effetti collaterali hanno una frequenza non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000).

  • Vista offuscata o sfuocata.
  • Disturbi dell'udito.

Alcuni effetti collaterali sono comuni (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100). Informi il suo medico se accusa intensamente uno dei seguenti effetti collaterali:

  • disturbi gastrointestinali come nausea, vomito, diarrea, dolori addominali, gas intestinali, stitichezza, disturbi digestivi.
  • Eruzione cutanea, prurito.
  • Cefalea.

Altri effetti collaterali si possono verificare con frequenza non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000). Informi il suo medico se accusa intensamente uno dei seguenti effetti collaterali:

  • Vertigini.
  • Febbre.
  • Mal di gola.
  • Braccia e gambe gonfie.
  • Alterazioni del colore della pelle.
  • Stati d'ansia.
  • Disturbi del sonno.
  • Stanchezza.
  • Caduta dei capelli.

Prima e durante il trattamento con Jadenu si eseguono alcuni esami del sangue e delle urine. Attraverso tali esami, il suo medico controlla le variazioni della funzionalità renale (livello della creatinina nel sangue, presenza di proteine nell'urina), la funzionalità del fegato (livello nel sangue delle transaminasi, della bilirubina e della fosfatasi alcalina) o dell'equilibrio acido-base (valore pH del sangue e concentrazione di bicarbonato).

Prima e durante il trattamento con Jadenu, il medico le controllerà probabilmente anche la vista e l'udito.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Non utilizzare confezioni di Jadenu danneggiate o usate.

Indicazione di stoccaggio

Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Conservare il medicamento nella confezione originale, al riparo dall'umidità e a temperatura ambiente (15–25 °C).

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Jadenu?

Principi attivi

1 compressa rivestita con film contiene 90 mg, 180 mg o 360 mg di deferasirox come principio attivo.

Sostanze ausiliarie

Cellulosa microcristallina, crospovidone, povidone K30, magnesio stearato, silice colloidale anidra, polossamero 188, ipromellosa, titanio diossido (E171), macrogol 4000, talco, indigotina (E132).

Numero dell’omologazione

65867 (Swissmedic)

Dove è ottenibile Jadenu? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Jadenu 90 mg: confezioni da 30 e 90 compresse rivestite con film

Jadenu 180 mg: confezioni da 30 e 90 compresse rivestite con film

Jadenu 360 mg: confezioni da 30 e 90 compresse rivestite con film

Titolare dell’omologazione

Novartis Pharma Schweiz AG, Risch; Domicilio: 6343 Rotkreuz

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'aprile 2020 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale