Immagine del prodotto Pretuval Grippe und Erkältung C Brausetabletten 10 Stück
Immagine del prodotto Pretuval Grippe und Erkältung C Brausetabletten 10 StückImmagine del prodotto Pretuval Grippe und Erkältung C Brausetabletten 10 StückImmagine del prodotto Pretuval Grippe und Erkältung C Brausetabletten 10 Stück

Pretuval Grippe und Erkältung C Brausetabletten 10 Stück

A magazzino in farmacia. Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista D ed è pertanto in vendita solo in farmacia: se invia questo medicinale al carrello, dovrà ritirarlo in farmacia (altrimenti ci servirà per motivi legali la ricetta di un medico che eserciti la sua professione in Svizzera). Maggiori dettagli
Nell'assortimento di medicamenti che hanno un'azione antipiretica, analgesica, antinfiammatoria o di sedazione della tosse, è possibile ordinare solo una confezione per ogni acquisto. Maggiori dettagli

Che cos'è Pretuval influenza e raffreddore C e quando si usa?

Pretuval influenza e raffreddore C è un preparato che allevia i sintomi dell'influenza e del raffreddamento con i principi attivi paracetamolo, destrometorfano, pseudoefedrina e vitamina C.

Il destrometorfano calma lo stimolo eccessivo della tosse. Alle posologie raccomandate, la sua azione dura generalmente 6 ore o più.

La pseudoefedrina ferma il gocciolio del naso e facilita la respirazione. Decongestiona le mucose nasali e bronchiali e riduce l'eccessiva produzione di muco.

Il paracetamolo abbassa la febbre e allevia il mal di testa e i dolori agli arti.

L'aggiunta di vitamina C in Pretuval influenza e raffreddore C copre l'aumentato fabbisogno di vitamina C in corso di infezioni.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Questo medicamento può portare a dipendenza. Pertanto il trattamento dovrà essere di breve durata. Pretuval influenza e raffreddore C è edulcorato con aspartame, sorbitolo e mannitolo, contiene 2,19 g di carboidrati digeribili per singola dose e quindi è adatto anche ai diabetici. Il consumo di tabacco favorisce la tosse («tosse dei fumatori»). Rinunciando al fumo, può sostenere l'effetto antitussivo di Pretuval influenza e raffreddore C.

Come tutti i medicamenti contro la febbre e i dolori, anche Pretuval influenza e raffreddore C non deve essere usato senza prescrizione medica per più di 3 giorni. In caso di disturbi persistenti, si rivolga al suo medico.

Anche dolori persistenti necessitano di un accertamento medico. La posologia indicata o prescritta dal medico non deve essere superata.

Parli con il medico o il farmacista prima di assumere le compresse effervescenti di Pretuval influenza e raffreddore C:

Se si assumono medicamenti come certi antidepressivi o antipsicotici, le compresse effervescenti di Pretuval influenza e raffreddore C possono interagire con questi medicamenti e si possono verificare alterazioni psichiche (per es. eccitazione, allucinazioni, coma) e altri effetti come temperatura corporea superiore a 38°C, aumento della frequenza cardiaca, pressione sanguigna instabile, esagerazione dei riflessi, rigidità muscolare, mancanza di coordinazione e/o sintomi gastrointestinali (per es. nausea, vomito, diarrea).

Un sovradosaggio di paracetamolo può causare danni al fegato. Per evitare il rischio di sovradosaggio, occorre assicurarsi che altri eventuali medicamenti assunti contemporaneamente non contengano paracetamolo.

L'assunzione prolungata di antidolorifici, a sua volta, può contribuire alla persistenza del mal di testa.

L'assunzione a lungo termine di antidolorifici, in particolare la combinazione di diversi principi attivi antidolorifici, può provocare un danno permanente ai reni con il rischio di insufficienza renale.

Quando non si può assumere Pretuval influenza e raffreddore C?

In caso di ipersensibilità a uno degli ingredienti. In questo contesto l'ipersensibilità si manifesta, per es., con asma, difficoltà a respirare, disturbi circolatori, aumento di frequenza delle pulsazioni cardiache, gonfiore della pelle e delle mucose, malessere o eruzione cutanea (orticaria). In singoli casi, le reazioni di ipersensibilità possono causare svenimento e shock (il cosiddetto shock circolatorio). All'insorgere di reazioni di ipersensibilità (allergia), interrompa immediatamente il trattamento e si rivolga a un medico.

Pretuval influenza e raffreddore C non deve essere assunto né nel corso di un trattamento con determinati medicamenti impiegati nei disturbi dell'umore (come inibitori delle monoamminoossidasi (MAO), inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), antidepressivi triciclici) né nelle 2 settimane successive al trattamento poiché altrimenti possono verificarsi forti effetti collaterali (sindrome da serotonina). Possono manifestarsi i seguenti sintomi: aumento massivo della pressione arteriosa, iperattività neuromuscolare (tremori, rigidità, aumentata riflessività, contrazioni muscolari involontarie), iperattività autonomica (sudorazione, aumento della temperatura corporea, battito cardiaco accelerato, respirazione accelerata, dilatazione delle pupille) e alterazioni psichiche come stati di eccitazione e confusione. In caso di uso concomitante di anoressizzanti. Non deve assumere Pretuval influenza e raffreddore C se soffre di grave ipertensione, di gravi malattie del cuore, del fegato o dei reni o di epilessia.

Non deve usare Pretuval influenza e raffreddore C in caso di consumo eccessivo di alcol, aumento della pressione all'interno dell'occhio (glaucoma ad angolo stretto), bassa concentrazione di emoglobina nel sangue (anemia emolitica) o in presenza di un disturbo ereditario del fegato (la cosiddetta sindrome di Gilbert).

In caso di tosse accompagnata da espettorato (secrezione bronchiale) non deve assumere medicamenti antitussivi senza aver prima consultato un medico e senza prescrizione medica.

Pretuval influenza e raffreddore C non deve essere somministrato ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Pretuval influenza e raffreddore C?

La tosse è un meccanismo di difesa dell'organismo che può avere diverse cause. Se la tosse persiste per più di una settimana, si rivolga a un medico per chiarirne la causa, escludere una malattia più grave e, se necessario, iniziare un trattamento mirato.

Se soffre di asma, di altre malattie croniche delle vie respiratorie, di malattie del cuore, della tiroide, della prostata, del fegato o dei reni, di un tumore situato nel midollo surrenale (feocromocitoma), di diabete o di una malattia neurologica, oppure ha una grave infezione (per es. infezione nel sangue), non deve assumere Pretuval influenza e raffreddore C senza prescrizione medica.

All'insorgere di reazioni di ipersensibilità (allergia), interrompa immediatamente il trattamento e si rivolga a un medico. Le reazioni di ipersensibilità si manifestano con eruzione cutanea, gonfiore del viso, aumento di frequenza delle pulsazioni cardiache, abbassamento della pressione sanguigna, capogiro, malessere e/o disturbi respiratori. In singoli casi possono anche causare svenimento e shock (il cosiddetto shock circolatorio).

In casi isolati si possono verificare gravi reazioni cutanee (pustolosi esantematica acuta generalizzata, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica). Se sviluppa un arrossamento cutaneo generalizzato associato a pustole e febbre, interrompa l'assunzione di Pretuval influenza e raffreddore C e contatti immediatamente il medico. Si veda il capitolo «Quali effetti collaterali può avere Pretuval influenza e raffreddore C?».

Con l'assunzione di Pretuval influenza e raffreddore C possono verificarsi improvviso dolore addominale o sanguinamento rettale, a causa di un'infiammazione del colon (colite ischemica). Se manifesta questi sintomi gastrointestinali, interrompa l'assunzione di Pretuval influenza e raffreddore C e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria (si veda «Quali effetti collaterali può avere Pretuval influenza e raffreddore C?»).

Con l'uso di Pretuval influenza e raffreddore C può verificarsi una riduzione del flusso sanguigno al

nervo ottico. Se si verifica un'improvvisa perdita della vista, interrompa l'assunzione

di Pretuval influenza e raffreddore C e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria (si veda «Quali effetti collaterali può avere Pretuval influenza e raffreddore C?»).

In caso di malattie dei reni o del fegato o in presenza di una rara malattia ereditaria dei globuli rossi del sangue, la cosiddetta carenza di glucosio-6-fosfato-deidrogenasi, così come in caso di uso contemporaneo di medicamenti che influiscono sul fegato, in particolare certi medicamenti contro la tubercolosi (rifampicina, isoniazide), l'epilessia (fenitoina, carbamazepina), le infezioni da HIV (zidovudina) o la gotta (probenecid), o in presenza di valori elevati di lipidi nel sangue (colestiramina), questo medicamento deve essere assunto esclusivamente seguendo le esatte indicazioni del medico.

È richiesta cautela anche in caso di uso contemporaneo di medicamenti contenenti i principi attivi cloramfenicolo, salicilamide o fenobarbital.

Si sconsiglia l'assunzione contemporanea di Pretuval influenza e raffreddore C e bevande alcoliche. Il rischio di danno al fegato aumenta soprattutto se contemporaneamente non viene assunto cibo. Inoltre durante il trattamento con Pretuval influenza e raffreddore C non si deve bere succo di pompelmo.

La posologia indicata o prescritta dal medico non deve essere superata. Per evitare il rischio di sovradosaggio, occorre assicurarsi che altri eventuali medicamenti assunti contemporaneamente non contengano paracetamolo. Un sovradosaggio di paracetamolo può causare danni al fegato.

I pazienti anziani (età superiore ai 65 anni) possono essere molto sensibili a principi attivi come la pseudoefedrina.

Se soffre di malattie della tiroide o della prostata, di malattie cardiocircolatorie o di ipertensione o se assume certi tipi di medicamenti (per es. barbiturici, determinati antibiotici, medicamenti contro l'ipertensione o l'insufficienza cardiaca, antidepressivi, determinati medicamenti che contrastano l'acidità dello stomaco, antidolorifici o anticoagulanti), non deve assumere Pretuval influenza e raffreddore C senza aver consultato il medico. L'effetto di questi medicamenti può risultare potenziato o limitato.

In determinati soggetti, per es. nei pazienti affetti da una malattia del fegato o dei reni o in soggetti con predisposizione ereditaria (genetica), il principio attivo destrometorfano viene metabolizzato molto più lentamente dopo l'assunzione rispetto a quanto avviene in altre persone. Di conseguenza, non solo l'effetto antitussivo, ma anche gli effetti collaterali possono aumentare già dopo 3-4 giorni di trattamento. Il medico potrà fornirle ulteriori informazioni a riguardo.

Se gli effetti collaterali descritti nel capitolo «Quali effetti collaterali può avere Pretuval influenza e raffreddore C?» si manifestano con forte intensità, si rivolga al suo medico, farmacista o droghiere.

Questo medicamento contiene 75 mg di aspartame per compressa effervescente. L'aspartame è una fonte di fenilalanina. Può esserle dannosa se è affetto da fenilchetonuria, una rara malattia genetica che causa l'accumulo di fenilalanina perché il corpo non riesce a smaltirla correttamente.

Questo medicamento contiene 2027,4 mg di sorbitolo per compressa effervescente. Il sorbitolo è una fonte di fruttosio. Se il medico le ha detto che lei (o il bambino) è intollerante ad alcuni zuccheri, o se ha una diagnosi di intolleranza ereditaria al fruttosio, una rara malattia genetica per cui i pazienti non riescono a trasformare il fruttosio, parli con il suo medico prima che lei (o il bambino) prenda questo medicamento. Il sorbitolo può causare problemi gastrointestinali e avere un lieve effetto lassativo.

Questo medicamento contiene 119,4 mg di sodio (componente principale del sale da cucina) per compressa effervescente. Questo equivale al 5,97% dell'assunzione massima giornaliera raccomandata con la dieta di un adulto.

Pretuval influenza e raffreddore C non è concepito per un'assunzione a lungo termine; se dopo un paio di giorni i sintomi del raffreddamento non si attenuano, è necessario rivolgersi al medico.

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine! Pertanto, usi cautela nello svolgimento di queste attività. Questo vale soprattutto se contemporaneamente si consumano bevande alcoliche.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere, nel caso in cui

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può assumere/usare Pretuval influenza e raffreddore C durante la gravidanza o l'allattamento?

Se è incinta, ha in programma una gravidanza o se allatta, deve per ragioni precauzionali evitare il più possibile di assumere medicamenti. Non è certo che Pretuval influenza e raffreddore C eserciti effetti negativi sullo sviluppo e sulla salute del nascituro. Per questo motivo deve usare questo medicamento durante la gravidanza solo se espressamente prescritto dal suo medico. Se assume Pretuval influenza e raffreddore C poco prima di portare a termine la gravidanza, possono insorgere difficoltà respiratorie nel neonato.

I principi attivi di Pretuval influenza e raffreddore C passano in piccole quantità nel latte materno. Se ne sconsiglia perciò l'uso durante l'allattamento.

Come usare Pretuval influenza e raffreddore C?

Pretuval influenza e raffreddore C è destinato unicamente agli adulti e agli adolescenti di età superiore ai 12 anni.

Preparazione: sciogliere 1 compressa effervescente in circa 1,5 dl di acqua molto calda, ma non bollente, e bere la soluzione il più calda possibile.

Posologia: si può assumere 1 compressa effervescente di Pretuval influenza e raffreddore C ogni 6-8 ore, complessivamente non più di 4 volte nell'arco di una giornata.

In caso di sovradosaggio, nei bambini possono verificarsi eventi avversi gravi, inclusi disturbi neurologici.

La dose raccomandata non deve essere superata, poiché in caso di sovradosaggio possono presentarsi eventi avversi gravi, inclusi disturbi neurologici.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Se assume più compresse effervescenti di Pretuval influenza e raffreddore C del dovuto, si possono sviluppare i seguenti sintomi: nausea e vomito, contrazioni muscolari involontarie, agitazione, confusione, sonnolenza, disturbi della coscienza, movimenti oculari involontari e rapidi, accelerazione cardiaca, disturbi di coordinazione, psicosi con allucinazioni visive e ipereccitabilità.

Altri sintomi in caso di sovradosaggio massivo possono essere: coma, gravi problemi respiratori e convulsioni.

Si rivolga al medico o all'ospedale immediatamente se si verifica uno dei sintomi sopracitati.

Quali effetti collaterali può avere Pretuval influenza e raffreddore C?

Non comune: nausea, vomito, stitichezza, stanchezza, capogiro, bocca secca, agitazione, accelerazione del polso, mancanza di appetito, eruzione cutanea.

Raro: diarrea, reazioni di ipersensibilità, confusione, inibizione della respirazione. In singoli casi allergia con sintomi generali gravi come per es. costrizione bronchiale con disturbi respiratori e abbassamento della pressione sanguigna che richiedono un trattamento medico immediato.

Molto raro: alterazioni nelle analisi del sangue o reazioni cutanee gravi. All'insorgere di reazioni cutanee (gonfiore, arrossamento, formazione di vescicole, eventualmente anche sulle mucose), interrompa immediatamente il trattamento e consulti un medico. Febbre a comparsa improvvisa, arrossamento della pelle o numerose piccole pustole (possibili segni di pustolosi esantematica generalizzata acuta – AGEP) possono verificarsi entro i primi 2 giorni di trattamento con Pretuval influenza e raffreddore C. Si veda il capitolo «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Pretuval influenza e raffreddore C?».

Frequenza non nota: riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico (neuropatia ottica ischemica), infiammazione del colon dovuta ad un insufficiente apporto di sangue (colite ischemica).

Se in passato ha avuto difficoltà a respirare o crisi asmatiche associate all'assunzione di aspirina o di altri antireumatici non steroidei (FANS), con Pretuval influenza e raffreddore C potrebbe presentarsi una reazione simile; ai primi segni, interrompa l'assunzione del medicamento e si rivolga immediatamente a un medico.

Gli effetti collaterali possono essere potenziati o manifestarsi più frequentemente se si assume il preparato in dosi più elevate, per periodi prolungati oppure insieme a certi altri medicamenti. In caso di sovradosaggio, cioè quando si assumono dosi più elevate rispetto a quelle raccomandate e/o si assume il medicamento a intervalli più ravvicinati rispetto a quanto raccomandato, i suddetti effetti collaterali vengono potenziati e aumentano i rischi descritti nel capitolo «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Pretuval influenza e raffreddore C?».

Altri segni di sovradosaggio possono essere: sudorazione, palpitazioni, visione offuscata, eccitabilità e perdita di coscienza. Tuttavia, questi sintomi si manifestano dopo un periodo che va da diverse ore fino a un giorno dopo l'assunzione. Nei bambini, soprattutto nei bambini piccoli, il sovradosaggio può avere conseguenze gravi.

Qualora dovessero manifestarsi i sintomi di un sovradosaggio, interrompa immediatamente l'assunzione di Pretuval influenza e raffreddore C e si rivolga a un medico.

A seguito dell'assunzione di Pretuval influenza e raffreddore C si possono verificare sintomi di stanchezza. Pertanto non si devono utilizzare macchine né guidare veicoli.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico, farmacista o droghiere soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Istruzioni di conservazione:

Conservare a temperatura ambiente (15-25°C).

Tenere ben chiuso il contenitore.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Pretuval influenza e raffreddore C?

Principi attivi

1 compressa effervescente contiene 20 mg di destrometorfano bromidrato (corrispondente a 14,66 mg di destrometorfano), 30 mg di pseudoefedrina cloridrato, 300 mg di paracetamolo, 250 mg di acido ascorbico (vitamina C) come calcio ascorbato.

Sostanze ausiliarie

1 compressa effervescente contiene aspartame (E 951), sorbitolo (E 420), mannitolo (E 421), caramello (E 150), acido fumarico (E 297), aroma di limone, sodio bicarbonato (E 500), sodio cloruro, povidone (E 1201), maltodestrina.

Numero dell'omologazione

48340 (Swissmedic).

Dove è ottenibile Pretuval influenza e raffreddore C? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica.

Confezioni da 10 e 20 compresse effervescenti.

Titolare dell'omologazione

Bayer (Schweiz) AG, 8045 Zurigo.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel novembre 2021 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Visualizzare le informazioni specialistiche sul medicinale