Azithromycin Mepha 250 Lactabs 250mg 6 Stück

Non disponibile.Dettagli
Questo medicinale appartiene alla lista A e viene pertanto erogato su ricetta. Se dispone di una ricetta medica, potrà inviarcela per posta e a quel punto potremo spedirle il medicinale. Maggiori dettagli

Che cos’è l’Azithromycin-Mepha e quando si usa?

L'Azithromycin-Mepha è un antibiotico che inibisce molti batteri che causano infezioni.L'Azithromycin-Mepha si può usare solamente su prescrizione medica per il trattamento delle infezioni seguenti:

  • Infezioni delle vie respiratorie comprese polmoniti, aggravamento acuto della bronchite cronica, sinusiti (infiammazioni dei seni paranasali), infiammazioni nell'ambito della gola e angina.
  • Otiti medie.
  • Infezioni della pelle e delle ferite.
  • Determinate infezioni delle vie urinarie e degli organi genitali dovute a clamidie.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Questo medicamento le è stato prescritto dal suo medico per trattare la malattia di cui lei soffre attualmente.

L'antibiotico azitromicina contenuto nell'Azithromycin-Mepha non è efficace contro tutti i microorganismi che causano malattie infettive. L'uso di un antibiotico scelto in modo inappropriato oppure a dosi sbagliate può provocare delle complicazioni. Perciò non lo adoperi mai di sua iniziativa per curare altre malattie o altre persone. Anche se successivamente dovessero insorgere delle nuove infezioni non può usare l'Azithromycin-Mepha senza aver di nuovo consultato il medico.

Se ha preso una dose eccessiva di Azithromycin-Mepha deve farsi curare da un medico.

Quando non si può usare Azithromycin-Mepha?

I pazienti che hanno un'ipersensibilità (allergia) conosciuta o presunta all'azitromicina all'eritromicina, ad altri antibiotici del gruppo del macrolidi o dei ketolidi o ad altri costituenti dell'Azithromycin-Mepha non possono assumere l'Azithromycin-Mepha.

Avverta il suo medico se ha già reagito con effetti collaterali a degli antibiotici oppure non ha ben tollerato un precedente trattamento con Azithromycin-Mepha.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione d’Azithromycin-Mepha?

Durante il trattamento coll'Azithromycin-Mepha possono verificarsi delle reazioni di fotosensibilità, cioè sensibilità alla luce (comparsa di eruzioni sulla pelle). Perciò mentre sta prendendo l'Azithromycin-Mepha e per almeno 7 giorni dopo l'assunzione eviti la luce solare diretta e di recarsi nei centri di abbronzatura (solarium).

Durante la terapia con l'azitromicina sono state osservate raramente gravi reazioni allergiche quali gonfiori della pelle e delle mucose, del viso, della lingua e della laringe, palpitazioni, abbassamento della pressione arteriosa (fino allo svenimento e allo shock) e difficoltà di respirazione o disturbi respiratori e gravi reazioni cutanee (tumefazioni arrossate con numerose piccole pustole (pustolosi esantematica acuta generalizzata), (sindrome di Stevens Johnson, necrolisi epidermica tossica, sindrome DRESS). Questi gravi quadri clinici, accompagnati dalla formazione di vescicole e ulcere, interessano soprattutto le mucose. Inoltre, si manifestano sulla pelle anche danni tipici (arrossamenti della pelle grandi come una moneta con elevazione della pelle o vescicola al centro). Inoltre, si manifestano spesso febbre alta e spossatezza fisica. L'assunzione dell'Azithromycin-Mepha deve essere interrotta ai primi segni di tali reazioni allergiche e si deve contattare il medico.

Azithromycin-Mepha deve essere assunto con prudenza se soffre di una malattia cardiaca, se assume altri farmaci che possono causare un disturbo del ritmo cardiaco o se soffre di alterazioni elettrolitiche.

Informi il suo medico o il farmacista,

  • se sa di soffrire di una malattia del muscolo cardiaco o ha un battito cardiaco irregolare o rallentato o un'anomalia nell'elettrocardiogramma (ECG), che viene chiamata «allungamento dell'intervallo QT»;
  • se assume farmaci antiaritmici, antidepressivi, antibiotici o antipsicotici;
  • se soffre di alterazioni elettrolitiche.

Azithromycin-Mepha deve essere somministrato con prudenza ai pazienti anziani, che possono reagire più sensibilmente all'effetto dei farmaci sul cuore (disturbi del ritmo cardiaco).

Se soffre di una disfunzione del fegato può prendere l'Azithromycin-Mepha solo sotto rigoroso controllo medico. Se si manifestano i sintomi di un'epatite (infiammazione del fegato) quali sensazione di debolezza, malessere, inappetenza, nausea o vomito, stanchezza, ingiallimento degli occhi (congiuntiva) e della pelle, feci decolorate, contatti immediatamente il medico.

Informi il medico se durante o dopo il trattamento con l'Azithromycin-Mepha si manifesta una diarrea grave e persistente. In questo caso si deve cessare di prendere il medicamento e non si possono assumere farmaci che inibiscono la peristalsi intestinale (movimenti dell'intestino).

Nel corso del trattamento con l'azitromicina sono stati segnalati la comparsa o il peggioramento di disturbi legati a una patologia muscolare (Myasthenia gravis).

Dopo l'uso di azitromicina, il principio attivo d'Azithromycin-Mepha, nei neonati (trattamento nei primi 42 giorni dopo la nascita) sono stati riportati casi di restringimento dell'uscita gastrointestinale (stenosi ipertrofica infantile del piloro, IHPS). Contatti il suo medico, se suo figlio o il bambino da lei assistito presenta vomito o irritazioni durante l'alimentazione.

Durante il trattamento coll'Azithromycin-Mepha non prenda medicamenti col principio attivo ergotamina o derivati dell'ergotamina (p.es. Dihydergot®, Cafergot®, Bellergal®).Non prenda l'Azithromycin-Mepha contemporaneamente a medicamenti che inibiscono la secrezione acida dello stomaco (antiacidi).

Informi il medico se prende medicamenti che deprimono il sistema immunitario (immunosoppressori), anticoagulanti, glucosidi cardiaci (come per esempio la digossina e la colchicina) o farmaci contro l'emicrania, le allergie, l'infezione da HIV o la tubercolosi.Dopo l'introduzione sul mercato sono state riferite malattie muscolari (rabdomiolisi) nei pazienti che assumevano l'azitromicina insieme a farmaci contro il colesterolo alto (statine).

Questo medicamento può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine!

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui:

  • soffra di altre malattie,
  • soffra di allergie o
  • assuma o applichi esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa).

Si può assumere l’Azithromycin-Mepha durante la gravidanza o l’allattamento?

Gli studi effettuati sugli animali non hanno evidenziato danni al feto. Però non sono stati effettuati studi su gestanti.

Il farmaco passa nel latte materno, quindi non si deve somministrare l'Azithromycin-Mepha durante l'allattamento o si deve rinunciare ad allattare. Per precauzione dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la gravidanza e l'allattamento e prendere l'Azithromycin-Mepha solo dopo aver consultato il suo medico.

Come usare Azithromycin-Mepha?

Per principio, per ottenere la completa efficacia dall'Azithromycin-Mepha bisogna attenersi esattamente alla posologia e alla durata del trattamento prescritte dal medico. Salvo diversa prescrizione del medico valgono le seguenti posologie abituali:

L'Azithromycin-Mepha si prende una volta al giorno.

I Lactab da 250 mg si deglutiscono interi (non spezzarli). I Lactab da 500 mg si possono spezzare solo per facilitarne l'assunzione. I Lactab vanno presi a digiuno, cioè almeno 1 ora prima o 2 ore dopo un pasto.

Adulti

Infezioni delle vie urinarie e degli organi genitali dovute a Clamidie: dose unica 1 g di Azithromycin-Mepha (4 Lactab da 250 mg o 2 Lactab da 500 mg).

Tutte le altre indicazioni: dal 1° al 3° giorno: 500 mg (2 Lactab da 250 mg o 1 Lactab da 500 mg) una volta al giorno.

Bambini

I bambini che pesano più di 45 kg si devono trattare con la posologia consigliata per gli adulti. Consulti per favore il suo medico per il trattamento di bambini di peso inferiore a 45 kg.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia o la durata della terapia prescritte. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Azithromycin-Mepha?

In seguito all'assunzione dell'Azithromycin-Mepha possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 100):

disturbi gastrointestinali quali inappetenza, nausea, vomito, diarrea, feci molli, dolori di ventre come pure crampi addominali, disturbi digestivi e stitichezza. Informi immediatamente il medico se durante o dopo il trattamento coll'Azithromycin-Mepha si verifica una diarrea grave e persistente.

Non comune a comune (riguarda da 1 a 100 utilizzatori su 1000):

Dopo l'uso di azitromicina, il principio attivo d'Azithromycin-Mepha, nei neonati (trattamento nei primi 42 giorni dopo la nascita) sono stati riportati casi di restringimento dell'uscita gastrointestinale (stenosi ipertrofica infantile del piloro, IHPS). Contatti il suo medico, se suo figlio o il bambino da lei assistito presenta vomito o irritazioni durante l'alimentazione.

Non comune (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 1000):

meteorismo, infezioni da funghi, infiammazioni della vagina, reazioni allergiche con eruzione sulla pelle, prurito e orticaria, nervosismo, stordimento, sonnolenza, mal di testa, sensazioni anormali (parestesie) e stanchezza.

Raro (riguarda da 1 a 10 utilizzatori su 10'000):

svenimento, vertigini, crampi, convulsioni, iperattività, reazioni aggressive, malessere, debolezza, eccitazione, ansia, pressione arteriosa bassa (ipotensione), palpitazioni, disturbi del ritmo cardiaco, gravi diarree persistenti, reazioni di fotosensibilità (reazioni della pelle in relazione con la luce solare) grave eruzione cutanea, malattia muscolare (miastenia gravis) (vedere «Quando è richiesta prudenza nella somministrazione d'Azithromycin-Mepha?»), dolori articolari e cambiamento di colore della lingua. Disturbi del senso del gusto/dell'olfatto e diminuzione della sensibilità tattile. Raramente sono state constatate delle reazioni allergiche gravi. Se si manifestano i suddetti effetti collaterali o dei sintomi allergici quali eruzione sulla pelle, prurito, arrossamento, vescicole sulla pelle, gonfiore del viso o difficoltà di respirazione si rivolga subito al suo medico.

Soprattutto in caso di assunzione a lunga scadenza di dosi elevate di Azithromycin-Mepha, raramente sono stati constatati disturbi dell'udito, compresi ronzio nelle orecchie, sordità e perdita completa/parziale dell'udito. La maggior parte di questi sintomi sono regrediti.

Consulti il suo medico se si manifestano tali sintomi.

Raramente sono state constatate anormalità funzionali dei reni, del pancreas e del fegato (comprese pancreatite, epatite e ittero, insufficienza epatica, insufficienza renale acuta). Consulti il medico se si manifestano dolori di ventre, inappetenza, stanchezza o colorazione gialla della pelle.

Se osserva effetti collaterali, si rivolga al suo medico o farmacista, soprattutto se si tratta di effetti collaterali non descritti in questo foglietto illustrativo.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Conservazione/Immagazzinamento

Conservare all'asciutto, nella confezione originale e a temperatura ambiente (15-25 °C). Tenere fuori dalla portata dei bambini.

A cura ultimata la confezione di Azithromycin-Mepha col contenuto rimanente va riportata a chi l'aveva dispensata (medico o farmacista) affinché sia eliminata conformemente alle esigenze.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di documentazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni sull'Azithromycin-Mepha.

Cosa contiene Azithromycin-Mepha?

Principi attivi

1 Lactab Azithromycin-Mepha 250 contiene 250 mg di azitromicina come principio attivo.

1 Lactab Azithromycin-Mepha 500 (con linea di frattura decorativa) contiene 500 mg di azitromicina come principio attivo.

Sostanze ausiliarie

Sostanze ausiliarie per la produzione di un lactab.

Numero dell’omologazione

57572 (Lactab 250), 58810 (Lactab 500) (Swissmedic).

Dove è ottenibile l’Azithromycin-Mepha? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia dietro presentazione della prescrizione medica non rinnovabile.

Azithromycin-Mepha 250: confezioni da 4 e 6 Lactab.

Azithromycin-Mepha 500: confezioni da 3 Lactab.

Titolare dell’omologazione

Mepha Pharma AG, Basel.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel febbraio 2019 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Numero interno della versione: 7.2